Ricrescita

I capelli

Per una donna i capelli rappresentano un’arma di seduzione essendo una meravigliosa cornice del volto. I capelli danno a questo uno spessore, un’espressione, una luce particolari, abbelliscono i contorni e le linee, mettendole in risalto, enfatizzandole. L’acconciatura in sé dunque, mette in risalto la bellezza della forma del viso ed i punti migliori di questo. L’espressione è data dalla tipologia di capigliatura: un capello liscio, lungo ed ordinato, darà un’espressione sensuale ed elegante. Le chiome fluenti infatti tendono a sottolineare la finezza principesca di una donna che ha cura dei suoi capelli, e che attraverso questi seduce, accarezza, ipnotizza. I capelli ondulati sono l’espressione della dolcezza e della tenerezza. Disegnano i contorni di una donna dal viso moderato, equilibrato, semplice, vintage. Richiamano ad un tempo passato, ad una bellezza lontana, distante, ancestrale. Il capello riccio richiama l’istinto, e dà un senso di aggressività, di forza, di tenacia. I capelli ricci esprimono libertà, ribellione, coraggio, freschezza.
tintura

L'Oréal Paris Ritocco Perfetto Spray Istantaneo Ritocco Radici, 3 Castano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,99€
(Risparmi 5€)


Voglia di cambiamento

ricrescita Le donne sempre di più seguono le mode che variano continuamente e abbracciano un tempo presente, ponendo dei richiami al passato, ad un trascorso sognante, che ritorni e si ripresenti nettamente attraverso il vestiario nei tagli e nel colore, cosi come nei capelli. I capelli sono frutto di questo cambiamento, che subisce le sue influenze anche stagionali, soprattutto nei colori. Tingere i capelli è una moda innanzitutto, poiché testimonia la voglia di cambiamento, il desiderio di esprimersi, di far parte di un tempo, di appartenere a qualcosa, di assomigliare o meno ad un modello. Sin dall’età adolescenziale, le donne si recano dal parrucchiere con l’intento di stravolgere la loro chioma in maniera radicale, o di enfatizzare attraverso la tinta taluni punti del volto, talune espressioni. Ovviamente i colori non seguono solo la moda e le tendenze. I capelli vengono tinti anche per esigenza, quando le donne iniziano a mostrare i primi capelli bianchi. La tinta è la soluzione ideale a questa problematica, infatti molte donne con scadenza quindicinale, si recano dal proprio parrucchiere di fiducia per coprire questo problema o con il loro colore basico, o ancora con un colore differente che sia ancora più giovanile. Prima della tinta però e della scelta della tintura, bisogna fare i conti con la ricrescita che seguirà a questa, inestetismo ancor più feroce, che denota trascuratezza e bruttezza.

    Miglior crescita dei capelli shampoo solfato libero, caffeina, biotina, olio di Argan, allantoina, rosmarino. Stimola la ricrescita dei capelli, aiuta a fermare la perdita di capelli, capelli crescono in fretta, Perdita di capelli trattamento per uomini e donne

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,97€
    (Risparmi 2,01€)


    Ricrescita

    ricrescita camuffata Chi ha una chioma scura, e decide di tingere i capelli biondi dovrà sapere che dopo quindici giorni avrà nuovamente sulla testa una riga nera assolutamente inguardabile e sarà costretta a ricorrere ad una nuova tinta o ad un ritocco dal parrucchiere. Per ovviare a questa problematica, la soluzione ideale è quella di non distaccarsi mai eccessivamente dalla propria base di colore, anche per una questione di praticità. Chi è mora e decide di diventare bionda o viceversa, potrebbe non piacersi con il nuovo colore, o notare appunto un eccessivo distacco. A quel punto il danno sarà compiuto, poiché per tornare al colore naturale, bisognerà che i capelli crescano e quindi bisognerà fare i conti con la ricrescita appunto, o con una decolorazione, assolutamente stressante e pericolosa per i capelli. Gli agenti chimici di questa infatti, vanno ad aggredire il cuoio capelluto per andare a sciogliere i pigmenti del colore attuale per ripristinare quelli del colore naturale, ma questo avviene senza dare la possibilità al capello stesso di respirare. In caso di decolorazione, i capelli potrebbero essere sottoposti a caduta, o anche a indurirsi fino a diventare stopposi. Insomma per evitare tutto ciò, la cosa migliore è decidere bene a monte il colore da effettuare, ed essere certe delle conseguenze che si presenteranno dopo quindici giorni. Infatti, dopo un tot di tempo, si dovrà nuovamente ricorrere alla mano esperta del parrucchiere. Le tinture comunque hanno un costo, ed oltre a questo aggrediscono la cute, e provocano sensibilità. La ricrescita netta rende schiavi della tintura, essendo antiestetica e la tintura fa male ai capelli se effettuata due volte o anche una volta al mese.


    Soluzioni per camuffare la ricrescita

    tintura fai da te Un’altra buona soluzione per camuffare la ricrescita delle tinture è la pettinatura dei capelli. Sono da bocciare le code rigide, poiché la radice non deve assolutamente venire fuori. Allo stesso modo per pettinare i capelli, sarebbe preferibile la riga non netta ma a zig zag. Si può effettuare con un pettine disegnando una zeta sulla testa. La riga laterale o centrale, mostrerà chiaramente lo stacco tra la base alla radice e il resto della chioma. Altro trucco è il volume: se i capelli sono lisci piatti e spenti, tenderanno a “coricarsi” sulla testa, e lì la ricrescita sarà ancor più visibile. In un capello riccio questo accade molto in seguito, quindi un trucco è volumizzare i capelli durante l’asciugatura: la testa va messa all’ingiù, e il phon deve spazziare per gonfiare i capelli, poi la pettinatura: I capelli possono essere volumizzati spazzola e phon, e pompati con un pettinino che scivola dalle punte alla radice lentamente. In questo modo, la ricrescita si noterà molto meno.


    Consigli

    Usare qualcosa da mettere nei capelli copre in un certo qual modo la striscia nera della ricrescita. Si possono applicare simpatici cerchietti, fiocchetti, mollette. Queste regolette sono valide soprattutto per i capelli lunghi. Per i capelli corti è meglio non osare con la tintura, poiché la ricrescita una volta netta sarà parecchio evidente avendo poca massa con cui “confrontarsi” e confondersi.

    Un modo per non vedere la ricrescita subito è non lavare spessissimo i capelli: la tintura con i lavaggi tende a scambiarsi e a sbiadirsi, pendendo di lucentezza, non darà nemmeno più l’idea di un colore, ma di una chiazza disomogenea che si è venuta a formare sulla testa. Va bene infatti mettere in testa il colore, ma è bene anche farsi consigliare e non fare di testa propria, almeno le prime volte, onde evitare di avere una chioma bicolore! Oggi sul mercato ci sono moltissimi prodotti abbastanza sicuri e anallergici che si possono utilizzare personalmente senza l’intervento del parrucchiere; sono tinture fai da te, che con un minimo di praticità, si possono applicare anche alla ridice, proprio nella zona marcatamente scura per camuffare e coprire la ricrescita.


    Ricrescita capelli bianchi

    nascondere la ricrescita Quando i capelli bianchi fanno la loro ricomparsa, le donne di tutto il mondo iniziano a preoccuparsi. Non sempre si vuole, o si può, recarsi dal parrucchiere per rifare la tinta! Per fortuna, esistono in commercio numerose soluzione più o meno pratiche e più o meno temporanee che possono risolvere questo problema (o almeno rimandarlo). Il più veloce di tutti è il mascara per la ricrescita, si applica sui capelli asciutti con un pratico scovolino e si lascia asciugare. Può essere applicato sulle radici tra una colorazione e l'altra, il suo effetto resiste fino al successivo lavaggio di capelli. Ci sono poi schiume e mousse (disponibili in diverse tonalità per adattarsi a molti tipi di capelli) che, oltre all'effetto volumizzante e ristrutturante, ravvivano il colore dei capelli. Va applicato sui capelli appena lavati, ancora bagnati, in modo da colorare lo stacco bianco delle radici. Esistono, infine, anche degli appositi kit per la ricrescita che contengono prodotti per colorare solo le radici (oltre alla vaschetta e al pennellino). In questo caso si tratta di una soluzione più duratura perchè non si elimina con lo shampoo.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO