antiossidanti

Antiossidanti

La sopravvivenza delle cellule è strettamente legata all’ossigeno: questa molecola, in alcune condizioni, può però di contro causare un effetto nocivo per le cellule, generando radicali liberi. Queste sostanze, vengono prodotte a seguito di specifiche reazioni metaboliche, in cui sono coinvolti i mitocondri: i radicali liberi, determinano la comparsa di diverse patologie, perché causano la degenerazione delle cellule. A determinare la produzione di radicali liberi, sono diverse cause, che concorrono insieme a favorire l’attacco degli stessi. Generano la comparsa dei radicali liberi, i fattori ambientali ed i fattori personali, che sono geneticamente scritti nel DNA del soggetto. I fattori ambientali sono l’inquinamento, i raggi ultravioletti, l’alcool, il fumo passivo ed attivo, lo stress fisico e mentale. I fattori soggettivi, sono legati alle stesse reazioni metaboliche delle cellule, che generano queste molecole dannose per il funzionamento dell’organismo. L’organismo, crea dei naturali meccanismi di tutela in relazione all’attacco dei radicali liberi, i cosiddetti antiossidanti, che hanno natura endogena ed esogena: i primi, sono presenti nell’organismo stesso e prodotti continuamente; il glutatione e la melatonina ad esempio, sono potenti antiossidanti che attivano dei naturali e continui meccanismi di difesa contro il radicali liberi, riducendo notevolmente il rischio di numerose patologie anche degenerative come il cancro. Gli antiossidanti esogeni, invece, sono sostanze contenute negli alimenti, e che agiscono a favore dei meccanismi di difesa attivati dall’organismo. Sono antiossidanti le vitamine A, E, C, il coenzima Q10, i carotenoidi, il licopene. Queste vitamine ed oligoelementi, sono naturalmente contenute in moltissimi alimenti come frutta e verdura, apostrofati come alimenti anticancerogeni, per la specifica azione antiossidante che essi sono in grado di attivare. I cibi che contengono antiossidanti sono diversi, e sono stati raccolti dal dipartimento dell’agricoltura americano, apostrofato con la sigla ORAC, che ha stilato una lista di alimenti ai quali sono state assegnate delle cifre numeriche che corrispondono alle unità vitaminiche contenute, proporzionali a quelle necessarie per ridimensionare e controllare l’attacco dei radicali liberi.
vitamine

Solgar The Guardians - Integratore Alimentare a base di Vitamine e Minerali e con Piante ad Azione Antiossidante, 60 Capsule Vegetali

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,63€


antiossidanti: Vitamine e cancro

vitamine e malattie Gli alimenti più ricchi di vitamine ed oligoelementi sono nel seguente ordine: l’uva nera, che ne contiene più di cinquemila unità, i mirtilli, le more, il pompelmo rosa, che ne contengono intorno alle tremila unità, arance, fragole e prugne, ne contengono circa seicento unità, l’avocado, il peperone, le patate ed i fagiolini, raggiungono una quota di circa cinquecento unità, l’uva bianca, le cipolle, le banane le pere, le albicocche ed i pomodori, circa le duecento unità. Molti altre verdure e frutti, contengono un quantitativo altissimo di antiossidanti. La natura ha fornito numerosi frutti alla sua terra, assolutamente benefici per l’organismo, ed utili a migliorare il funzionamento dei meccanismi che sottendono ad esso. I medici, consigliano di assimilare un quantitativo alto di antiossidanti al fine di prevenire numerose patologie come il cancro al seno, al colon, all’endometrio, all’intestino: è dunque di buona norma, mangiare due volte al giorno sia la frutta che la verdura. In condizioni particolari di salute, in caso di manifeste carenze vitaminiche o di oligoelementi, in caso di obesità, o se si manifestano particolari patologie, è preferibile che gli antiossidanti vengano integrati con gli specifici integratori. Molte altre malattie, vengono causate dal colesterolo cattivo LDL, che determina il manifestarsi di altre patologie, come l’arteriosclerosi. Il colesterolo infatti, ostruisce le arterie impedendo la circolazione sanguigna, causando trombi e in molti casi infarti o ictus. Gli antiossidanti, agiscono sull’azione del colesterolo cattivo, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari e di tumori di diversa entità. Gli antiossidanti dunque, sono assolutamente utili per migliorare la condizione salutare dell’organismo, infatti, vanno assunti anche per la pelle, che tende con il tempo ad invecchiare. Per conservare nel tempo un aspetto giovane, oltre ad un’alimentazione sana, è necessario applicare sul corpo dei prodotti che contengano antiossidanti, e quindi vitamine, come la vitamina A, la vitamina E, la vitamina C, la vitamina D. Queste sostanze, tutelano la pelle dai raggi solari, favoriscono il rinnovo cellulare, stimolano la produzione di elastina, e di collagene, due sostanze che rendono la pelle tonica ed elastica e che soprattutto visibilmente più giovane. Una sana alimentazione, è ancora una volta, la soluzione ideale per restare in forma. Praticare uno sport, o anche passeggiare, stare a contatto con la natura, condurre uno stile di vita sano ed equilibrato, aiuta a migliorare la propria condizione fisica e mentale, a ridurre lo stress, a rafforzare il sistema di difese immunitario. Mangiare bene, scegliendo i prodotti giusti, significa rafforzare il proprio corpo, e tutelarsi per il futuro, da patologie, che potrebbero insorgere per un semplice difetto di questo delicato meccanismo.

  • compresse e capsule Il glutatione è una sostanza naturale, più in particolare un enzima, formata da tre aminoacidi legato tra di loro tramite un legame chimico che si definisce legame peptidico, proprio degli aminoacidi...

Bacche di Acai 2500mg |Potente fonte di Antiossidanti| 240 Capsule SimplySupplements

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,12€



COMMENTI SULL' ARTICOLO