Jeans strappati

La storia dei jeans strappati

I Jeans, inizialmente apprezzati nell'ambito della bassa manovalanza, divennero presto un capo di moda; gli strappi e i tagli iniziarono ad essere applicati e ad avere successo a partire dagli anni '50 del novecento, grazie all'utilizzo da parte di personaggi come James Dean o Marlon Brando, idoli delle donne: loro incominciarono a portarli così per manifestare il loro animo ribelle e da lì partì l'emulazione da parte di tutti i ragazzi. Negli anni '80, poi, ci fu il fenomeno dei jeans rotti: questi dovevano rappresentare un vissuto intenso perciò più erano consumati e logori più erano preziosi e ambiti, ma ancora questi venivano acquistati integri e modificati a casa attraverso lamette e forbici. Poco tempo dopo, visto l'enorme successo, i jeans strappati furono utilizzati anche nelle passerelle dell'alta moda, divenendo il capo di tendenza per eccellenza.
Jeans strappati

Le Donne Sexy Elastico Strappato Buco Lavato A Tempo Pieno Jean Addosso I Pantaloni Blue XXL

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 1€)


La moda dei jeans strappati

Jeans strappati da uomo Ben presto i jeans strappati divennero un simbolo, tornarono di moda ciclicamente e indossati sia d'inverno che nella calda stagione. Dopo gli anni '80, i jeans strappati tornarono ad essere utilizzati nei primi anni 2000. Successivamente sparirono, o meglio, vennero utilizzati perlopiù dai nostalgici degli anni '80 e da chi li ha sempre amati indifferentemente dalla tendenza del momento, ma tornarono in voga nel 2015. Oggi, ancora molto apprezzati, si possono ammirare diversi modi di portare questi modelli: se prima erano un capo che simboleggiava la ribellione, ora sono entrati a far parte del guardaroba chic, specialmente se i jeans strappati sono abbinati a stivaletti, una maglia non elaborata e un bomber; un tocco di classe per un look ancora più ricercato sono gli occhiali da sole colorati.

  • Borse femminili e maschili Negli ultimi anni la moda è sempre più attenta alla realizzazione delle borse, un accessorio che non riguarda solo il mondo femminile, ma ormai anche quello maschile. Chiaramente sono principalmente l...
  • Borse di stoffa Le borse sono quegli accessori indispensabili per le donne perché consentono di poter avere sempre con sé gli oggetti più utili in qualsiasi tipo di occasione. Da sempre però le borse sono principalme...
  • Strappare i jeans completamente sul davanti Il come strappare i jeans influirà sicuramente sull'effetto del buco. Se si vuole un effetto consumato, molto naturale, si può scegliere di usare una lima per unghie o in mancanza della carta smerigli...
  • Trattamento ultrasuoni epicondilite La terapia ultrasuoni si basa sull'utilizzo di vibrazioni acustiche superiori ai 20 KHz, una frequenza molto alta che non viene percepita dall'orecchio umano. In campo medico gli ultrasuoni si ottengo...

Minetom Elasticizzati da Uomo Strappati Jeans Taglio Straigh Pantaloni Skinny Mode Casual Sguardo Distrutto Patchato Stile Bianco EU M

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,32€


Come strappare i jeans

Come tagliare il jeans I jeans strappati possono essere acquistati in qualsiasi negozio e con diverse strappature, dalle più semplici quasi simboliche alle più larghe. È divertente però anche fare le strappature con le proprie mani, bastano un paio di forbici e una pinzetta: innanzitutto bisogna rivoltare il jeans, dopodiché, basterà fare dei piccoli tagli orizzontali laddove volete gli strappi. Con la pinzetta potete poi iniziare a rimuovere i filamenti verticali di jeans tra un taglio e l’altro. Il lavoro richiede tempo e precisione ma una volta terminato di rimuovere tutti i filamenti, fino al punto in cui rimangono solo le strisce di tessuto bianco, avrete ottenuto i vostri personalissimi jeans strappati. L'effetto dello strappo può variare: si può optare per un semplice sfilacciamento della trama del pantalone o per lacerazioni più estese.


Jeans strappati: Come sceglierli

Jeans modello skinny Per la scelta del modello di jeans strappato, valgono le stesse regole che si seguono per la scelta di un comune paio di jeans: se le vostre gambe non sono perfettamente dritte o sono troppo robuste (o troppo magre) è meglio rinunciare alla scelta degli skinny. Se l'altezza non è il vostro punto forte, allora è consigliabile non puntare sui modelli flare, quelli a zampa di elefante o i modelli a 3/4. È sempre utile tenere a mente che il jeans strappato deve calzare a pennello: bisogna evitare poi che il taglio sia volgare; ciò significa che questo non deve lasciare intravedere la biancheria sottostante. Con gli spacchi ampi, specie se sono vicini alla cintura è meglio scegliere modelli foderati sotto il taglio, mentre se piace scoprire la pelle e non si vuole rischiare troppo, si può optare per il classico spacco all'altezza del ginocchio.


  • strappare jeans Il come strappare i jeans influirà sicuramente sull'effetto del buco. Se si vuole un effetto consumato, molto naturale,
    visita : strappare jeans

COMMENTI SULL' ARTICOLO