Camouflage

Il camouflage

Gli inestetismi e le imperfezioni, denotano da sempre imbarazzo, insicurezza, suscettibilità. Sommergerli sotto spessi strati di trucco equivale ad evidenziarli ancora di più, ottenendo cosi un risultato uguale e contrario. Per rispondere a questa esigenza, nasce il camouflage, una tecnica di trucco esclusivamente correttivo volto alla minimizzazione delle macchie del viso, degli arrossamenti, degli angiomi, delle cicatrici, delle ustioni ed dei segni causati dall’acne. La tecnica del camouflage ha trovato un riscontro immediato e positivo a livello emotivo, psicologico e sociale poiché costituisce una risoluzione effettiva al problema degli inestetismi del viso. Gli obbiettivi principali di questa tecnica di maquillage correttivo sono: nascondere tutte le imperfezioni, donare al viso un effetto assolutamente naturale e coprente, garantire il risultato su un tempo prolungato il più possibile. I prodotti utili per un camouflage perfetto sono: fondotinta o, in sostituzione una crema colorata coprente; cipria e correttore. Questi gli elementi primari volti alla creazione di un trucco basico coprente che camuffi gli inestetismi, le imperfezioni e le discromie del viso.
coprire gli angiomi

Kelmon Uomo Softshell Cappuccio Tattico Giacca (medium, Verde)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,96€


Tecniche del camouflage

prodotti per camouflage Il camouflage non è un make up adattabile facilmente. La tecnica che è alla base di suddetta preparazione, richiede tempo ed esperienza, ed inoltre, essendo particolarmente coprente ed ostruente per la pelle stessa, risulterebbe essere eccessivamente pesante rispetto ad un trucco semplice e leggero. Il camouflage non può rispondere ad un’esigenza di trucco giornaliera; piuttosto essa si presenta utile per un’occasione, per una serata importante, o per chi svolge una professione specifica che si basi sull’immagine. Avere un viso perfetto, è importante perché, in quest’ultimo caso, il viso, costituisce il biglietto da visita della propria professione, il mezzo attraverso il quale si mettono in evidenza espressioni, sentimenti, emozioni. Il viso diventa un canale, attraverso il quale si desidera comunicare un messaggio, il viso è icona, è simbolo, è veicolo di bellezza. E’ importante dunque, conoscere quelle che sono le tecniche specifiche del trucco correttivo, per ovviare a qualsiasi imperfezione in ogni momento, ed essere cosi, sempre perfette in ogni occasione.

    Kayhan Herren Jacke NEW YORK , Camouflage/Grüntöne (M)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
    (Risparmi 19,91€)


    Come procedere

    camouflage La tecnica del camouflage, si basa sul mixaggio del colori. Questi ultimi presentano diverse tonalità e appartengono a differenti categorie. Esistono i colori neutri, i colori freddi ed i colori caldi. Per camuffare tutte le imperfezioni del viso, e donare allo stesso tempo alla pelle un effetto completamente naturale e delicato, è necessario partire dal mixaggio di tutti questi colori, per ovviare in primis alle discromie, e creare cosi un effetto uniforme e compatto. I colori caldi, ovvero tutte le tonalità del giallo, dell’arancio, del rosso, del marrone, annientano e coprono tutta la gamma dei colori freddi, che comprendono il lilla, il viola, il blu, il nero. Comprendere il funzionamento della teoria dei colori significa comprendere la tecnica basica del camouflage, che si basa principalmente sui giochi di contrasto e luce creata dai colori stessi. Se i colori caldi coprono i colori freddi e viceversa, bisognerà utilizzare colori caldi per macchie di colore freddo e colori freddi per imperfezioni di tonalità calda. Il rosso ad esempio viene coperto dal verde: il rosso è un colore caldo, il verde, è un colore freddo. Se sul viso si presenta una macchia di suddetto colore rosso, come un angioma, il primo passo da effettuare è l’applicazione di un correttore verde basico, che crei uno strato coprente rispetto alla macchia stessa. Subito dopo il correttore andrà applicato un fondotinta che si avvicini al colore della pelle stessa, ed infine la cipria chiara che funga da fissante rispetto alla base trucco creata. Di contro, se l’imperfezione da coprire, presenta un colore freddo, come il viola- bluastro delle occhiaie, bisognerà utilizzare un correttore dalla tonalità calda, come il beige, il marrone chiaro, l’oro e poi procedere con l’applicazione del fondotinta e della cipria.


    La teoria dei colori

    colori per camouflage La teoria dei colori ha un’importanza fondamentale per coprire le macchie, e dare al viso una lucentezza e una bellezza immediate. Oltre alla teoria di contrasto, è importante conoscere l’ordine di applicazione dei prodotti, per avere un risultato prefetto sempre e comunque. Prima di applicare il correttore sul viso, è importante stendere un velo di crema idratante. Il trucco, anche se traspirante, filtrante e ipoallergenico, tende comunque ad ostruire minimamente i pori della pelle, creando l’effetto maschera. E’ importante creare un base al trucco, che permetta alla pelle una minima idratazione. Una crema non grassa, idratante e poco oleosa, sarà l’ideale. Questa andrà applicata su tutto il viso, con leggeri massaggi che favoriscano la riattivazione della circolazione e allo stesso tempo favoriscano la penetrazione della crema negli strati profondi del derma, favorendo un’idratazione costante e continua. In seguito all’applicazione della crema, si potrà passare all’applicazione di un primer che sarà utile per livellare la pelle, e creare una base perfetta per il maquillage che si dovrà effettuare.


    Camouflage occhi

    Il correttore va scelto giallo per le macchie violacee, ad esempio per le occhiaie del viso, verde per i brufoli e per le macchie rosse o scure, rosa per le macchie leggere, arancione per le macchie tendenti al bluastro. (come i lividi ad esempio). Il correttore va steso direttamente sulla pelle, o con un pennello, e va poi massaggiato con le mani, o con una spugnetta apposita che crei un amalgama con le limitrofe parti del viso, facendo cosi in modo che il colore non si localizzi solo ed esclusivamente sull’imperfezione, ma che si uniformi al resto della pelle. Una volta creata la base trucco, diventa importante riuscire a correggere tutte le altre imperfezioni del viso, riguardanti gli, occhi, la bocca, gli zigomi. Per un risultato praticamente impeccabile, è necessario curare il minimo dettaglio, esaltando i pregi del viso nel modo giusto e nascondendo con il giusto camouflage tutte le imperfezioni. Le palpebre cadenti per esempio, sono un problema che affligge moltissime donne. Quando la palpebra presenta questa particolare conformazione, lo sguardo perde di profondità. Il primo passo da compiere per ovviare a suddetta problematica, è modellare le sopracciglia. Queste giocano un ruolo fondamentale nelle geometrie del viso, perché mettono in evidenza l’ampiezza dell’occhio stesso, dando a questo una forma specifica. La forma ideale per avere uno sguardo profondo e sensuale è “l’ala di gabbiano”. Dopo aver delineato l’area sopraccigliare, per allungare l’occhio ed eliminare l’effetto della palpebra cadente, si potrà disegnare la palpebra stessa con una linea. Si può scegliere tra il tratto maggiormente sfumato e semplice di una matita scura, o l’eye-liner che delinea perfettamente tutta la palpebra superiore creando l’effetto profondità. Prima di applicare l’eye-liner bisognerà preparare la palpebra con una base di ombretto. I colori non dovranno mai essere troppo accessi, ma sempre somiglianti tra loro e basici.


    Camouflage labbra

    makeup perfetto Per quanto concerne la bocca, è importante apportare le dovute correzioni alle asimmetrie presenti, e evidenziare poi i pregi di questa. Le labbra, sono un punto importantissimo del viso. Un camouflage perfetto per le labbra, prevede l’utilizzo della norma dei chiaro scuri. Per camuffare una carnosità eccessiva, è necessario utilizzare i colori chiari, viceversa, per dare volume alle labbra, è importante utilizzare dei colori più decisi ed intensi. Le correzioni da apportare sono semplici. Vanno corrette le asimmetrie, le imperfezioni, il volume. Il colore della matita che verrà utilizzata per il contorno deve essere identica al rossetto che verrà poi usato per riempire le labbra stesse. Il colore va scelto in base alla pelle, e ai capelli. Il camouflage alle labbra, inoltre, è strettamente dipendente da quello degli occhi. Per dare luce alle labbra, si possono applicare dopo il rossetto, dei gloss oppure dei lucidi che diano volume e lucentezza. Il procedimento per un camouflage perfetto è il seguente: si applica sulle labbra del fondotinta o della cipria; si disegna il contorno con la matita, si applica il rossetto ed infine il gloss. Per un trucco perfetto, sempre e comunque!




    COMMENTI SULL' ARTICOLO