scuola make up

Scuola di make-up

La figura femminile, è sempre più incline alla dedizione per la propria immagine, alla conservazione della bellezza, al raggiungimento della perfezione. La moda, sposa il mondo delle immagini televisive e cinematografiche, esalta la bellezza del viso apostrofandola come eterna, limpida, travolgente. Il make-up cambia, si adatta a queste nuove esigenze, disegnando sfumature di colori e di arcobaleni, modellando le forme del viso, creando nuove geometrie e nuove striature si senso. L’estetica, è l’unica forma reale d’arte indirizzata verso il perfezionamento delle forme, delle linee, delle colorazioni; il make-up, è l’esaltazione massima della bellezza, la caratterizzazione specifica del particolare. Il make-up è l’arte che esalta l’eternità. La passione per l’estetica segue una precisa parabola ascendente, sospinta dalle mode che esaltano la giovinezza, la bellezza, la perfezione, e da un mondo cinematografico sempre più volto al modellamento dei volti. Trovano spazio nel settore estetico numerosi meke-up artist che desiderano imparare l’arte dell’estetica, del trucco, della moda. Il make-up va adattato alle esigenze specifiche di un’utenza vasta e differenziata. La scuola dell’arte del make-up, propone corsi di camouflage, di trucco correttivo, di trucco sposa, trucco cinematografico, trucco fotografico, trucco pubblicitario, trucco basico. A seconda della destinazione, si può effettuare la propria scelta personale in relazione alla tipologia di corso e alle tecniche di apprendimento relative ad esso. Il camouflage, è una tipologia di make-up parecchio delicata: è volta a nascondere i comuni inestetismi del viso, come la couperose, la vitiligine, l’acne vulgaris, gli angiomi, le ustioni, le ecchimosi, le cicatrici e le smagliature. Evidenti sul viso o sul corpo, suddetti inestetismi, sono il velo che oscura la bellezza e la limpidezza di un viso. Il camouflage, si basa su tecniche nuove e specifiche: la prima prevede l’utilizzo di fondotinta e correttore che si adattano perfettamente alla tonalità dell’incarnato; in questo caso, il colore va picchiettato sulla zona relativa all’inestetismo, e va lasciata asciugare per poi essere coperta da un correttore di contrasto. Tecnica maggiormente artistica, è invece quella che prevede l’utilizzo di olii specifici e di correttori contrastanti nelle tonalità rispetto all’imperfezione e di olii che rendano la pelle omogenea e compatta, alla quale si aggiunge una sostanza fissante, che consente al trucco di mantenere la tenuta.
scuola di trucco

Lezioni di make-up passo a passo. Cioè book

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


scuola make up: Tecniche

tecniche di base Solitamente, presso una scuola make-up si parte dalla tecnica basica, dove si studiano le diverse tipologie di pelle, e la scelta dei prodotti da utilizzare in relazione alle specifiche caratteristiche di quest’ultima. La pelle, va principalmente idratata: prima dell’applicazione del trucco, è necessario depurare l’epidermide e idratarla con creme nutrienti. La pelle, deve essere pronta alla ricezione del trucco. Il fondotinta va scelto in relazione alla tonalità dell’epidermide, e alla sua consistenza. Alle pelli miste e grasse, si adatterà un fondotinta compatto e la cipria per omogeneizzare lo strato epiteliale, mentre le pelli secche, saranno maggiormente luminose grazie all’utilizzo di un fondotinta liquido. Il fard, va scelto in relazione alle colorazioni degli occhi, dell’incarnato, dei capelli. La pelle dunque, va truccata a seconda di esigenze definite primarie, per ottenere un buon risultato. Per un trucco cinematografico o televisivo, il trucco che verrà utilizzato produrrà un effetto naturale, trasgressivo, sensuale, erotico, originale, compatto, a seconda delle specifiche esigenze. L’inestetismo può dunque essere camuffato o creato. Diverso il discorso del trucco sposa. La scuola di make-up, rivolge un particolare sguardo a questo settore, volto al raggiungimento di un risultato estremamente delicato e morbido. Prima del trucco, il viso, dovrà essere sottoposto ad una serie di trattamenti purificanti, rassodanti, rivitalizzanti. Il viso, dovrà apparire compatto e meraviglioso. Si passerà all’applicazione del fissaggio, del correttore per camuffare le imperfezioni, poi il fondotinta che andrà scelto opaco, ed infine la cipria per opacizzare e fissare il tutto. La cipria va scelta di tonalità rosee, delicate e leggere. L’ultimo ritocco è il fard. Si passerà poi agli occhi, che andranno esaltati con colori tenui e leggeri: oro, beije, avorio, bianco, rosa. L’effetto è decisamente naturale. Abbondante l’uso del mascara, leggero quello della matita, l’effetto candore è quello da privilegiare. Le labbra, andranno rese lucide, voluminose ma leggere, picchiettate con un rossetto candido, che si intoni all’abito, o ad un particolare di esso. Oltre alle tipologie di colore, le scuole di make-up, suggeriscono le tipologie di prodotti, le tecniche per rendere lo sguardo profondo, gli occhi grandi i allungati, ,le labbra voluminose, gli zigomi luminosi, la pelle lucente, le imperfezioni camuffate. Il risultato viene raggiunto con precisione, dedizione e costanza, utilizzando i pennelli giusti, i colori giusti, i prodotti giusti, la tecnica migliore. Ogni trucco, richiede una metodologia diversa, che esalti la bellezza del viso.


    L'Oréal Paris Infaillible Total Cover Fondotinta Copertura Totale a Lunga Durata, 22 Radiant Beige

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO