acidità

Alimentazione e salute

La dieta va di pari passo con la salute del nostro organismo, esse insomma sono strettamente collegate, anche perché è ben chiaro ormai a tutti come dall'alimentazione provengano tutti i problemi o le patologie che rischiano di diventare anche mortali. Chiaramente questa situazione alquanto negativa avviene quando di base si segue una dieta scorretta, un'alimetnazione che non sia assolutamente idonea ad uno stile di vita sano. Ecco perché diventa molto importante riuscire a scegliere alimenti di qualità e che siano necessari per migliorare la salute umana, evitando invece tutti quei cibi che non fanno altro che provocare disturbi vari e non sempre questi possono essere curati, anzi il più delle volte quando è stato avviato un processo degenerativo la cura non ha alcun effetto positivo. Chi è solito seguire un'alimentazione piuttosto squilibrata, senza i giusti valori nutrizionali che l'organismo umano richiede, è bene intervenire subito e cambiare le abitudini alimentari in modo tempestivo.

alimentazione e salute

Le diete della salute

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,5€
(Risparmi 5,5€)


Acidità

aciditàUno dei disturbi più comuni legati all'alimentazione, quindi che si verifica subito dopo aver mangiato determinati alimenti, è l'acidità di stomaco. Il concetto di acidità è alquanto vasto, questo perché può essere associato a diverse patologie e diventa quindi importante riuscire a comprendere bene i vari sintomi per scoprire la causa di tale malessere. E' praticamente alquanto comune avere almeno una volta nella vita la classica acidità di stomaco, un fastidio che provoca forte bruciore di stomaco con classici fenomeni di eruttazione dal sapore fortemente acido. L'acidità, come già detto in precedenza, è causata da diversi fattori, vediamo nel dettaglio quali sono. Generalmente se si tratta di eventi occasionali, quindi l'acidità fa la sua comparsa molto raramente, è solitamente molto semplice comprendere quale sia stata la causa scatenante. Un pasto abbondante, il consumo di alimenti difficili da digerire, l'abuso di alcol o fumo, lo stress, determinati farmaci sono tra le cause più semplici da identificare. Molto spesso quando si eccede con determinati alimenti, situazione quindi che si verifica di rado, è facile che si arrivi ad avere manifestazioni di acidità di stomaco con bruciore ed eruttazione frequente. In poche parole qui l'organismo fa capire come si sia superata la normale soglia di digestione degli alimenti.

  • Dieta e salute La dieta è la soluzione per chi desidera perdere peso. Chi desidera dimagrire, in primis decide di ridurre l’apporto calorico dei cibi, cercando di snellire la propria silhouette in un arco di tempo b...
  • addominali uomo Oggigiorno la moda impone una fisicità asciutta, tonica, longilinea e soda. Molte persone con problemi di obesità e di adipe in eccesso seguono ritmi di diete frenetici e praticano numerosissimi sport...
  • frutta per snellire La cellulite estetica è una condizione alterata del tessuto sottocutaneo della pelle che si gonfia a livello delle cellule adipose. Le cellule stesse infatti sono caratterizzate da un’ ipertrofia, dov...
  • appetito Uno dei fattori principali affinché una dieta sia corretta è quello di tenere a bada l'appetito. Il senso costante di fame inevitabilmente provocherà sempre più in noi la voglia di mangiare ed abbuffa...

CANDIDA STOP da Zane Hellas- Extra Strength Candida Solution - 60 Softgels- 100% Oli erba naturale con naturale prebiotici e probiotici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,29€


Cause dell acidità

Il fenomeno dell'acidità quindi si presenta quando si eccede rispetto alla comune alimentazione quotidiana. Può però capitare che anche periodi alquanto stressanti e nervosi possano provocare acidità di stomaco. L'apparato digerente è strettamente collegato al sistema nervoso, funge come da secondo cervello e quando le emozioni sono forti oppure il nervosismo diventa insopportabile, inevitabilmente tutto sarà sfogato a livello intestinale, con l'acidità o episodi di diarrea e vomito che faranno la loro comparsa. Come però accennato l'acidità è anche un fenomeno che si presenta a seguito di determinate patologie, collegate chiaramente tutte ad un'alimentazione scorretta. Spesso l'acidità può essere il risultato di un'ulcera gastrica o duodenale, dell'ernia iatale e del più classico reflusso gastroesofageo, qui si presenta una risalita del contenuto gastrico nell'esofago, problema che si verifica quando c'è un'incontinenza di una delle varie valvole muscolari che chiudono l'imbocco dello stomaco. Solitamente tale patologia, sicuramente la più comune che provoca acidità, può essere curata con determinati farmaci ed evitando di mangiare alcuni cibi piuttosto acidi e difficili da digerire. Queste patologie collegate all'acidità di stomaco prsentano sintomi praticamente simili, attraverso poi un'accurata esaminazione del caso, con radiografie o gastroscopie, si potrà capire quale sia la causa principale di tale fenomeno.


Cure dell acidità

L'acidità di stomaco può essere curata con dei classici medicinali antiacidi, procinetici, che aiutano ad accelerare lo svuotamento gastrico (evitando in questo modo il classico reflusso) e antisecretivi che hanno il compito di diminuire la secrezione gastrica. E' sempre importantissimo però non fare di testa propria e affidarsi ad un medico esperto quando si verificano tali fenomeni di acidità. Possono esserci anche dei metodi più naturali che combattono tale patologia, un aiuto notevole arriva ad esempio dal bicarbonato di sodio che riesce ad eliminare velocemente l'acidità, ma questo non può essere usato dalle donne in gravidanza o da chi soffre di insufficienza renale e di ipertensione. La fitoterapia può essere un valido alleato contro l'acidità, molto positive ed efficaci sono le erbe di aloe, rabarbaro, tarassaco, cumino, finocchio, carciofo. Per cercare di ostacolare l'acidità di stomaco chiaramente diventa importante seguire una dieta che sia quanto più salutare possibile evitando, o quanto meno riducendo l'assorbimento, di determinati alimenti come caffè, coca cola, bevande gassate, alcol, aglio, cipolla, cibi speziati, succhi di frutta, cibi ricchi di grassi, frutta secca, fritti, insaccati. Molto consigliati contro l'acidità invece sono le carote, le patate, la camomilla, lo zenzero, le banane, i cavoli, l'avena, il riso, il pollo, il melone. Pochi consigli che risolverano il problema di acidità.




COMMENTI SULL' ARTICOLO