Indice glicemico montignac

Perchè provarlo

Tutti hanno a che fare con l'ossessione per la linea. Chi ha problemi di sovrappeso sa quanto può essere frustrante, nella vita frenetica di ogni giorno contare le calorie di ogni singolo pasto. Se un approccio alimentare ipocalorico vi ha visti protagonisti nel fallire, potreste appoggiare il metodo dell'indice glicemico Montignac. Alla base di questo metodo, c'è la convinzione che non sia l'apporto calorico o energetico a far ingrassare e prevede la possibilità di dimagrire senza le conseguenze tipiche delle diete ipocaloriche come scompensi nutrizionali, astenia, carenze immunitarie. Il calcolo dell' apporto calorico è estremamente suscettibile di errori. Per la carne ad esempio varia sia per l'alimentazione dell'animale che per il metodo di cottura, inoltre anche le fibre condizionano l'assorbimento dei nutrienti così come l'orario dei rispettivi pasti.
Metodo indice glicemico montignac

Gli indici glicemici. Come dimagrire e restare in salute con gli alimenti a basso indice glicemico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,42€
(Risparmi 1,48€)


Il concetto generale

Alimenti glicemia L'indice glicemico serve a calcolare quanto uno specifico glucide faccia alzare la glicemia, dopo l'assunzione di cibo rispetto a un punto di riferimento prefissato che è il glucosio puro. Tutto ciò fa sorpassare la vecchia distinzione in zuccheri a lento assorbimento, considerati generalmente meno ingrassanti e zuccheri a rapido assorbimento, quelli ritenuti altamente calorici. Queste considerazioni sono basilari per orientarsi verso un sano regime alimentare che può essere mantenuto per tutta la vita. Misurare il potere che un glucide ha di indurre la secrezione di insulina, aiuta a capire quali sono gli alimenti che, facendo rispondere in maniera più alta l'insulina fanno prendere peso. Questo permetterà di essere pienamente coscienti di cosa faccia bene e cosa no, già tra gli scaffali del supermercato.

  • dimagrire mangiando Quando si decide di iniziare una dieta ci sono sempre tanti fattori da tener presente. Perdere peso deve essere importante per chi può incappare in problemi di salute, l'attenzione in questo caso deve...
  • dieta Solitamente nel campo della dieta non sono solo i grassi a provocare un accumulo di peso. Quello che interessa principalmente alle persone è riuscire ad avere una forma fisica accettabile e non accumu...
  • zuccheri L’organismo lavora grazie al costante apporto di sostanze provenienti dal cibo o sintetizzate dall’organismo stesso, che hanno la specifica funzione di favorire il corretto funzionamento dei meccanism...
  • Valutazione dell'indice glicemico miele L'indice glicemico (IG) degli alimenti misura la velocità con cui essi apportano zuccheri all'organismo. L'IG utilizza una scala da 0 a 100, con i valori più alti che si riferiscono agli alimenti che ...

Cucina fitness. Ricette gustose e salutari per organizzare facilmente la tua dieta e trasformare il tuo corpo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,25€
(Risparmi 3,75€)


Fasi e abitudini alimentari

Grasso ponderale Il metodo dell'indice glicemico Montignac, essendo appunto un metodo può essere seguito per tutta la vita e punta sull'acquisizione di vere e proprie abitudini alimentari. Queste nuove consuetudini potrebbero farvi perdere il grasso ponderale, quello più rischioso per il cuore abbassando così di molto i rischi cardiovascolari, potendo in questo modo prevenire anche l'insorgere del diabete e del sovrappeso. Il metodo prevede due fasi una di dimagrimento vero e proprio, durante la quale si potranno assumere i soli alimenti con indice glicemico molto basso. Nella prima fase si eviterà l'accumulo, ma si permetterà anche lo smaltimento del grasso depositato, grazie al cambiamento del metabolismo che farà aumentare il consumo energetico ottenendo il dimagrimento. Una seconda fase di stabilizzazione porterà con sé un nuovo concetto, quello di carico glicemico, da questo momento in poi anche i carboidrati con indice glicemico più alto potranno essere consumati senza che la linea ne risenta.


Indice glicemico montignac: Cibi cardine

Alimenti metodo indice glicemico Nel quadro di una vita sana, nell'elenco dei cibi dell'indice glicemico Montignac, sono compresi alimenti con nutrienti che se pur calorici fanno bene alla salute e non fanno impennare l'insulina. Per quanto riguarda i carboidrati a basso indice glicemico rientrano in elenco il riso basmati integrale e la quinoa. Per la componente lipidica, sono concessi tutti quegli alimenti contenenti grandi quantità di grassi omega tre come salmone, avocado e mandorle. Le proteine sono fondamentali e sono permesse quelle che non agiscono negativamente sul metabolismo contenute in cibi come yogurt, lenticchie verdi, ricotta, pesci come trote e spigole. Ovviamente libero spazio trovano anche ananas, prugne, carciofi, rafano, zucchine e asparagi. Da non dimenticare il prezioso aiuto di elementi coadiuvanti come tè verde e infusi di cicoria. Assolutamente da evitare, soprattutto nella prima fase, tutti i prodotti da forno, pane e pasta ottenuti da farine raffinate. Banditi anche gli alimenti contenenti zucchero come brioche e bibite gassate, sconsigliati anche le patate e il mais con i suoi derivati come polenta e pop corn.



COMMENTI SULL' ARTICOLO