calcolare data parto

Gravidanza e salute

La gravidanza è un momento di grande gioia per la donna che si appresta a mettere al mondo suo figlio. Solo quando si è in questo stato interessante ci si può rendere conto di tutti i cambiamenti che il proprio organismo subisce. Durante la fase di gestazione la futura mamma sarà presa da mille dubbi, da incertezze, ma anche da momenti alquanto felici. Gli sbalzi d'umore la faranno da padrone, ma ciò che conta è capire che bisogna principalmente prendersi cura del proprio corpo per poter garantire salute al futuro nascituro. Con ciò significa che è importantissimo seguire un'alimentazione sana, più volte è stato verificato come mangiare alimenti più che nocivi per il proprio organismo comporti un pericolo per il futuro nascituro. Stesso concetto vale anche per l'attività fisica, è indispensabile muoversi almeno un po', non chiaramente esagerando. Questi sono i piccoli consigli che una donna deve seguire durante la gravidanza, è fondamentale inoltre essere serena, il feto infatti avvertirà qualsiasi turbamento della madre e non gioverà sicuramente alla sua salute.
gravidanza

Slip Donna Monouso in Cotone (5 paia) XX-LARGE - Biancheria Intima Monouso Super Morbido Qualità Premium per Maternità Dopo Parto Vacanze e Ospedale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,97€
(Risparmi 6,02€)


Calcolare data parto

calcolare data partoGeneralmente appena si scopre di essere incinta si sente l'esigenza di conoscere praticamente sin da subito quando il bambino potrà nascere. Calcolare data parto può essere quindi utile, non solo per curiosità, ma anche per capire in quale stagione dell'anno il bambino venga alla luce. Solitamente si tratta di un calcolo alquanto approssimativo, insomma la certezza di una data è possibile ricavarla quando ormai si è arrivati al termine della gravidanza e il parto è stato programmato dal medico. Si parla in quest'ultimo caso di un parto prettamente cesareo, è anche vero che il ginecologo fornirà alla madre una data in cui la gravidanza potrà dirsi conclusa, ma in modo specifico, quando si tratta invece di un parto naturale, è proprio la natura che farà il suo corso. Calcolare data parto non è sempre semplice, può insomma capitare che il bambino possa nascere prematuro, quindi prima della scadenza del periodo di gestazione, oppure in forte ritardo rispetto ai tempi prestabiliti. Questo solitamente accade quando chiaramente parliamo di parto naturale, può accadere che i tempi siano diversi rispetto a quelli stabiliti, non c'è quasi mai una certezza assoluta.


  • Pancione gravidanza La gravidanza è il momento più importante nella vita di una donna. Esistono però alcune regole da osservare per riuscire ad affrontare il periodo della gestazione in maniera serena e tranquilla. Aspet...
  • gravidanza Per una donna non c'è niente di più bello che diventare mamma. La natura permette alla donna di dare la vita con l'aiuto dell'uomo. E' sicuramente il momento più importante per qualsiasi essere umano,...
  • gravidanza Per una donna la gioia più grande è poter diventare mamma, ma il processo che porta alla nascita di un figlio non è come fare una passeggiata. Durante insomma la gravidanza la donna sarà sicuramente f...
  • nascita bambino Un uomo ed una donna quando si amano danno alla luce un bambino. Questo concetto prettamente sentimentale fa comprendere come la nascita di un figlio sia data dall'unione tra due persone di sesso diff...

Che cosa aspettarsi quando si aspetta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,25€
(Risparmi 3,75€)


Incertezza data parto

Soprattutto nei casi delle nullipare, ossia delle donne alle prese con la prima gravidanza, calcolare data parto è ancora più complicato, qui non si sa come il corpo possa reagire al primo concepimento, il travaglio indubbiamente sarà molto più lungo rispetto a chi ha dato già alla luce altri figli.Tutti questi fattori sono considerati delle incognite e come tale calcolare data parto non può essere mai preciso, ma quasi sempre ci si ritrova con risultati che possono essere più o meno veritieri. Innanzitutto per calcolare data parto è importante conoscere con esattezza il giorno in cui è iniziata l'ultima mestruazione, prima chiaramente di scoprire di essere incinta. Questo dato riguarda anche il periodo in cui inizia proprio il momento della gestazione, si fa insomma sempre riferimento al primo giorno dell'ultima mestruazione. Da questa data poi si potrebbe semplicemente aggiungere il numero 266 che indica in generale i giorni di una gravidanza normale. Attenzione però, stiamo parlando come sempre di dati approssimativi, calcolare data parto con certezza è praticamente impossibile, molto dipende da come la donna vive la gravidanza, possono subentrare insomma determinate complicazioni che inevitabilmente compromettono poi il classico calcolo che ognuno ha cercato di attuare.


Elementi per calcolare data parto

C'è chi invece prende in considerazione, oltre alla data del primo giorno dell'ultima mestruazione, anche la durata media del ciclo e quella della fase luteale, in questo modo è possibile calcolare data parto. Numeri e conti vari che però non determineranno mai con esattezza il giorno in cui il bambino verrà alla luce. Infatti in base al risultato che otterrete dovete innanzitutto sapere che il momento della nascita può avvenire quindici giorni prima o quindici giorni dopo la data stabilita. Proprio per questo è evidente come qualsiasi calcolo sia effettuato, nessuno potrà mai essere preciso, a meno che chiaramente non ci sia in programma il classico parto cesareo. Come detto già in precedenza vi sono diversi fattori che possono condizionare poi l'essattezza della data del parto, inevitabilmente se la gravidanza sarà stata sempre a rischio, qui si cercherà di far nascere il bambino prima del previsto, per evitare poi che possano subentrare delle complicazioni serie. Tutto chiaramente è a discrezione del proprio ginecologo di fiducia, per poter vivere una gravidanza serena è assolutamente indispensabile affidarsi ad una persona del mestiere che vi trasmetta tranquillità. L'aspetto psicologico in una gravidanza è fondamentale, se si parte con sensazioni estremamente negative non si farà altro che creare problemi maggiori al futuro nascituro, qui il lavoro mentale deve essere sempre svolto in maniera piuttosto positiva per poter proseguire al meglio la gravidanza e non avere delle brutte sorprese.




COMMENTI SULL' ARTICOLO