Cartilagine del ginocchio

La cartilagine del ginocchio ed il dolore alle gambe

La funzione della cartilagine è quella di ammortizzare i movimenti articolari, permettendo una buona deambulazione. In caso di usura della cartilagine del ginocchio, dovuta a traumi o incidenti di natura meccanica, influenzati da fattori genetici di tipo degenerativo, alla lesione della cartilagine si affianca la comparsa di artrosi al ginocchio. Essa provoca forti dolori all'articolazione, che non è più lubrificata in modo impeccabile dal materiale elastico e biancastro. Associata ad una patologia degenerativa della cartilagine, l'artrosi provoca l'infiammazione delle articolazioni, dolore associato al movimento della gamba, spesso limitato, collegato alla rigidità del ginocchio. Spesso presente con la pratica di sport intensivi, la "Condropatia rotulea" colpisce lo strato di cartilagine protettiva del ginocchio, logorando l'articolazione e portando il paziente alla pratica di un intervento chirurgico in artroscopia. Quest'ultimo nell'operazione al menisco, elimina la parte di cartilagine rotta, ripristinando la funzionalità del ginocchio.
Dolore ginocchio

SanaExpert Arthro Forte, Integratore per Rafforzare Ossa, Articolazioni e Cartilagine con Glucosamina, Condroitina, MSM, 120 Capsule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,9€


Costituzione della cartilagine

Esercizi ginocchio La cartilagine del ginocchio deve risultare molto resistente, in quanto soggetta a pressione continua, in fase di sostegno di tutto lo scheletro. La sua composizione chimica è costituita da condrociti, cellule che producono la sostanza fondamentale della cartilagine articolare. Questa sostanza è composta a sua volta da acqua, proteoglani, fibre di collagene e acido ialuronico. Da ricordare che la cartilagine del ginocchio è formata da una parte solida, che ne assicura la resistenza ed una parte liquida, che dona l'elasticità giusta per attutire i traumi e facilitare il movimento delle articolazioni. Queste due parti concorrono insieme ad assicurare la salute del ginocchio, evitando l'usura delle importantissime articolazioni. Il tessuto cartilagineo non è dotato di capillari sanguigni, ma è circondato da uno strato di tessuto connettivo, il "Pericondrio", ricco di vasi sanguigni. La circolazione sanguigna nutre questo strato, assicurando la buona salute della cartilagine del ginocchio.

  • cartilagine La cartilagine è uno specifico tessuto definito di sostegno. Suddetto tessuto è costituito da cellule dette condrociti che sono immerse in una sorta di membrana protettiva molle e da numerose fibre di...
  • cartilagine elastica La cartilagine, è un tessuto che ricopre una serie di funzioni. Riveste le estremità ossee del corpo, e presenta un colorito bianco perla. E’ assolutamente resistente, elastica e resistente alla trazi...
  • Ginocchio normale e con artrosi La glucosamina è una sostanza presente nel corpo umano, nel liquido sinoviale delle articolazioni. È coinvolta nella formazione di cartilagine, tendini e legamenti. Estratta dal guscio dei crostacei, ...
  • ginocchio cartilagine dolore Uomini, donne e bambini possono soffrire di problemi alle ginocchia. Può accadere a persone di tutte le razze e gruppi etnici.Problemi al ginocchio e alla cartilagine, possono essere evitati con eserc...

Artiglio Del Diavolo Forte Integratore Articolazioni Compresse Cartilagine Dolori Articolari Antinfiammatorio Muscolare Naturale Efficace Vegan

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,94€
(Risparmi 1,56€)


Vari tipi di cartilagine

Ginocchio flessione La "cartilagine fibrosa" è posizionata nei punti di inserzione dei tendini dello scheletro, dei menischi e nei "dischi intervertebrali": resistente alla trazione e di materiale biancastro, essa consente un'ottima mobilità e sollecitazione del ginocchio. La "cartilagine ialina" è di colore bianco tendente al bluastro, è la più abbondante nello scheletro, infatti nello sviluppo del feto tende a trasformarsi poi in tessuto osseo. Essa ricopre l'estremità delle ossa del ginocchio: il femore, la rotula e la tibia. La "cartilagine elastica" è di colore giallo opaco e assicura l'ammortizzazione dei movimenti articolari. La cartilagine è un tessuto "vivo" in quanto risponde agli stimoli esterni. Un buon esercizio fisico tiene lontana l'artrosi, facilita la rigenerazione dei tessuti e sollecita i muscoli delle gambe, assicurando maggior sostegno agli arti. Anche una dieta salutare che introduce fibre, vitamine e minerali, evitando i grassi saturi, è in grado di limitare le lesioni cartilaginee.


Cartilagine del ginocchio: La lesione della cartilagine

Perdita cartilagine A seguito di fratture delle articolazioni è possibile che avvenga anche la lesione della cartilagine del ginocchio, così come a seguito di distorsioni, è possibile che avvenga uno strappo della cartilagine. La risonanza magnetica è in grado di "catturare" l'entità del danno, analizzando lo stato del menisco e se è necessario l'intervento di artroscopia al ginocchio, per ripristinare la cartilagine lesa. Le lesioni gravi di menisco possono comportare un danno osseo, includendo danni ai legamenti e successivo gonfiore, dolore, rigidità del ginocchio. L'intervento in artroscopia di Meniscectomia viene effettuato in anestesia locale e dura dai 15 ai 20 minuti: vengono praticate due piccole incisioni nel ginocchio, una per introdurre la microcamera, un'altra per introdurre lo strumento miniaturizzato utilizzato dal chirurgo per riparare la lesione meniscale e asportare le parti di cartilagine rotta. Con un corretto intervento e l'adeguata fisioterapia post-operatoria, il paziente svolgerà tutte le attività precedenti all'operazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO