Dolore coscia anteriore

Dolore coscia anteriore, da cosa è causato

Un dolore coscia anteriore può essere provocato da un intenso sforzo fisico, soprattutto se si pratica sport a livello agonistico oppure si ha l'abitudine errata di cominciare l'attività fisica senza aver fatto prima il dovuto riscaldamento. Tuttavia, se non si pratica sport o non si fa un lavoro molto duro e che richiede una posizione eretta per diverso tempo, il dolore coscia anteriore può essere causato da una patologia ben più grave, la lombocruralgia, che colpisce le persone tra i 35 e i 55 anni. Questa malattia ha gli stessi sintomi della lombosciatalgia, ma a differenza di quest'ultima, il dolore non arriva fino alle dita dei piedi. La lombocruralgia, che si manifesta con dolore coscia anteriore, può essere scatenata da una vita troppo sedentaria, da una posizione scorretta oppure da sforzi eccessivi e che obbligano a diversi piegamenti durante la giornata per spostare o per sollevare materiali più o meno pesanti.
Dolore coscia anteriore

TXqueen Massager di modellatura del Corpo, Dispositivo di Perdita di Peso del Corpo di rimozione del Grasso per Lo Stomaco esile della Gamba del Braccio, rafforzamento della Pelle,Gold

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,99€


Dolore coscia anteriore, sintomi più frequenti

Medico lombocruralgia Il dolore coscia anteriore può essere accompagnato da altri sintomi della lombocruralgia, come ad esempio un forte mal di schiena, che interessa tutta la spina dorsale o parte di essa, difficoltà a mettersi in posizione seduta oppure a fare i movimenti anche più semplici, dolori insopportabili quando si starnutisce oppure quando si ha un attacco violento di tosse, muscoli contratti ed ernia del disco. Può inoltre capitare, soprattutto nei soggetti particolarmente sedentari o che sono affetti da obesità, che nella fase iniziale della patologia, che è anche quella più acuta, la persona sia obbligata a rimanere a letto e ad avere bisogno di qualcuno che l'accompagni in bagno oppure a mangiare, anche se non si tratta di un soggetto anziano o malato. Per questo motivo è opportuno che, alla comparsa dei primi sintomi o anche di solo uno o due, si consulti subito il proprio medico di fiducia.

  • Dolori alle gambe Il dolore a carico delle gambe si manifesta e viene avvertito, come sordo e diffuso, a volte come un bruciore, con fitte e crampi. Le cause che possono contribuire all'insorgere del dolore alle gambe,...

Beito 1PC manuale rotondo manico muscolo massaggiatore rullo massaggiatore rullo di cellulite per le gambe braccia indietro muscolo sollievo dal dolore e strumento di rilassamento del muscolo(Verde)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,46€


Dolore coscia anteriore, come si cura ?

Dolore coscia anteriore Se insorge un dolore coscia anteriore, è fondamentale non prendere iniziative di nessun genere e contattare subito il proprio medico di fiducia per avere un consulto. Il dolore coscia anteriore può nascondere una condizione non grave, quindi in quel caso il medico prescriverà una pomata da applicare sulla parte colpita. Tuttavia, se il dolore coscia anteriore nasconde la lombocruralgia, in quel caso il medico vi prescriverà dei farmaci anti-infiammatori. Nei casi più gravi, come ad esempio in presenza di muscoli contratti oppure di difficoltà a muoversi, il medico potrebbe prescrivere delle sedute di fisioterapia oppure di ginnastica posturale o correttiva, che se all'inizio potranno rivelarsi molto dolorose e difficili da fare, alla fine vi aiuteranno a recuperare i movimenti più elementari.


Dolore coscia anteriore, cosa evitare

Corsa evitare Se il vostro medico di fiducia, o il vostro fisioterapista, per curare il dolore coscia anteriore vi ha prescritto degli esercizi ginnici da fare tutti i giorni, attenetevi alle sue indicazioni e cercate di non esagerare, perché potreste aggravare la vostra condizione. Tuttavia, se avete il desiderio di aggiungere qualche variazione al tema, per combattere il dolore coscia anteriore potete provare anche la ginnastica posturale o correttiva, come anche lo yoga, il pilates oppure un'altra ginnastica dolce che vi permetta di recuperare poco per volta la mobilità, ma senza costringervi a piegamenti o a sollevamenti bruschi. Se invece, al contrario, non siete dei grandi amanti della ginnastica ma in compenso avete coraggio da vendere, in alternativa potete provare anche l'agopuntura o la biorisonanza. Da evitare invece la corsa agonistica e la bicicletta, tutte attività che sottopongono gli arti interessati dalla lombocruralgia ad uno sforzo eccessivo e che potrebbero anche peggiorarla.




COMMENTI SULL' ARTICOLO