combattere cellulite

Cellulite cause

La cellulite è una patologia che colpisce il settanta per cento dei soggetti appartenenti all’universo femminile. Tecnicamente, viene apostrofata come pannicolopatia edemo-fibrosa-sclerotica e si manifesta con un’alterazione del tessuto epidermico, che tende ad ingrossarsi e ad accumulare liquidi interstiziali e tossine. Il tessuto adiposo, subisce dunque un rigonfiamento ipertrofico, che comporta la perdita di tono elasticità e compattezza della pelle. La cellulite, si palesa per cause differenti, che ne determinano l’insorgenza: il principale squilibrio che ne causa la comparsa, è un’anomalia della circolazione venosa e linfatica, che comporta come principale conseguenza un rallentamento della ritenzione idrica. Accumulandosi liquido nelle zone interstiziali, la pelle cambia forma ed aspetto, palesandosi vivamente spugnosa, bucherellata. Questo effetto consequenziale, comporta come principale conseguenza l’apostrofare comunemente la cellulite come l’effetto a buccia d’arancia. La cellulite può essere classificata come edematosa, fibrosa e sclerotica. La cellulite edematosa, si manifesta con l’aumento del tessuto adiposo, in particolare sulle cosce, sui glutei e sul ventre. La cellulite fibrosa, comporta un aumento del tessuto adiposo, con un conseguente indurimento dei tessuti stessi, che comportano la formazione di piccoli noduli palpabili al tatto. La cellulite sclerotica, è una cellulite nodosa e dolente. La cellulite si manifesta per diverse cause: in primis, il fattore genetico: essa viene definita una patologia ereditaria, causata da un aumento degli estrogeni (ormoni femminili), che aumentano in particolare nel periodo pre-mestruale. A favorire la comparsa di questo inestetismo, sono ulteriori fattori collaterali, che influenzano la circolazione sanguigna e l’aumento del tessuto adiposo. Una dieta particolarmente grassa ed abbondante, uno stile di vita sedentario, la mancata pratica sportiva, l’assunzione costante di alcool, il fumo, l’abbigliamento stretto, i tacchi alti, posture scorrette, determinano un peggioramento della condizione patologica.
cellulite da combattere

LOETAD Coppettazione Silicone Anticellulite Con Rullo Massaggi Anti Cellulite Trattamento Coppetta Massaggio Cellulite e Metro Per Misurazione Risultati

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 10€)


combattere cellulite: Combatterla

pelle più sana Per combattere la cellulite, esistono diverse metodologie, naturali e non: la prima regola è il prefissarsi un obbiettivo. Fissare una meta, aumentando le dosi della volontà per raggiungerla, è il primo passo verso la soluzione del problema. Lo scopo, è il solo punto di riferimento: il primo passo è quello di alimentarsi correttamente. La dieta, va seguita sotto lo scrupoloso controllo di un nutrizionista, che in relazione al peso, alla massa e grassa, stabilirà che tipo di alimentazione suggerire. Obbligatori sono i cinque pasti al giorno, di portata non eccessivamente abbondante, leggeri e poveri di sale. Molto consigliati sono i cibi ricchi d’acqua, come le verdure e la frutta, mentre i carboidrati e le proteine, vanno misurati costantemente. Durante la giornata, è consigliabile bere molta acqua, (circa due litri al giorno), cosi da stimolare la diuresi, ed eliminare i liquidi in eccesso. Ad una dieta personale ed equilibrata, va associata una pratica sportiva costante. Per rimuovere la cellulite più rapidamente, il nuoto, risulta essere lo sport più indicato e completo: il movimento nell’acqua, è decisamente più complesso di quello nell’aria, e comporta un modellamento della fisicità significativo. E’ importante abbinare movimento aerobico ed anaerobico. Oltre allo sport, il massaggio, risulta essere estremamente funzionale. Il linfodrenaggio, la presso terapia, la ionoforesi, la mesoterapia, sono i trattamenti più efficaci per contrastare la ritenzione idrica e la cellulite: il primo riattiva la circolazione linfatica, direzionando i liquidi verso l’esterno; la presso terapia, libera le regioni extracellulari, favorendo la circolazione linfatica; la ionoforesi è invece un trattamento che agisce per via cutanea, con l’introduzione di una sostanza che combatte gli inestetismi causati dalla cellulite. La mesoterapia, è un trattamento non estetico ma medico, che prevede l’utilizzo di farmaci che vengono iniettati mediante aghi nel tessuto sottocutaneo. Oltre ai rimedi costosi e di impatto, esistono altri rimedi naturali: i fanghi, i massaggi con oli drenanti, ne costituiscono un esempio. Con l’applicazione del fango, la pelle viene liberata dalle cellule morte e la circolazione viene immediatamente riattivata, mentre gli oli, aiutano a favorire il processo di tonificazione della pelle. La doccia scozzese, che alterna getti d’acqua caldo/fredda, è una soluzione positiva per riattivare la circolazione e rendere la pelle più levigata. Allo stesso modo, spazzolare delicatamente il proprio corpo, prima di fare la doccia, aiuta ad eliminare le cellule morte e a ripristinare l’equilibrio della circolazione. E’ molto importante allontanare lo stress e il nervosismo: lo stress tende ad aumentare sotto lo stimolo di un ormone, che causa la comparsa della cellulite e provoca l’aumento del tessuto adiposo. Rispettare queste regole, significa riuscire a raggiungere l’obbiettivo in poco tempo, recuperando la tonicità epidermica e la bellezza delle proprie gambe. Nei casi particolarmente gravi si ricorre alla chirurgia estetica.

    Cellubelle - aspirazione anticellulite per prevenire e combattere la cellulite e cellulite - Aqua/Turchese

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,45€
    (Risparmi 10,05€)



    COMMENTI SULL' ARTICOLO