Doccia scozzese

Gli inestetismi della pelle

La forma fisica, è strettamente dipendente dal benessere, dall’alimentazione, dalla pratica sportiva, dallo stile di vita. Un corpo, esprime la sua bellezza attraverso la sinuosità delle linee, la dolcezza delle forme, la tonicità della pelle. L’epidermide è infatti responsabile della conservazione della giovinezza, che manifesta la sua presenza mediante un tessuto epiteliale compatto, rosaceo, tonico. La pelle è però particolarmente incline ad una serie di problematiche di regime fisiologico, che comportano un’alterazione dello stesso tessuto epidermico: la pelle infatti risponde ai meccanismi negativi innescati dall’organismo, e ai meccanismi esterni che ne compromettono la bellezza. L’epidermide si presenta secca, grassa, ruvida, adiposa, a causa della mancanza di idratazione, di un’alimentazione poco bilanciata, a causa dello stress, della mancanza di cure. Il corpo va coccolato continuamente, con trattamenti relax, massaggi, carezze e dolcezze che siano in grado di ripristinare il naturale equilibrio dei tessuti, rendendo la pelle morbida e vellutata, eternamente giovane.
doccia

Scozzese Belle Saponi Bath & Shower Gel "Sea Kelp" 300ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,83€


Curare la forma fisica

la bellezza del corpo La cellulite, è strettamente legata ad un’alterazione della circolazione linfatico venosa, che comporta un rallentamento della ritenzione idrica con conseguente accumulo di liquidi in eccesso. La cellulite è causata da una serie di fattori differenti che sono: l’età, la predisposizione genetica, il sesso, lo stile di vita, l’alimentazione, il livello di idratazione, una corretta circolazione. Il tessuto adiposo, tende a concentrarsi maggiormente in determinati punti del corpo come cosce e glutei. Esistono dunque delle regole basilari per combattere le antiestetiche adiposità, e degli specifici trattamenti che non solo migliorano la forma fisica, ma garantiscono benessere e relax. Per una pelle soda e tonica, è innanzitutto importante bere molta acqua, condurre uno stile di vita regolare, alimentarsi correttamente, evitando fumo, alcool e stress. Le specifiche regole basilari, vanno poi affiancate da una serie di trattamenti che possono essere effettuati in specifici centri estetici o anche in casa. Per avere una pelle soda e tonica, è importante tutelare la circolazione linfatico venosa: stimolare il corretto funzionamento della circolazione comporta un miglioramento sul piano del benessere fisiologico ed estetico. Il massaggio, la mesoterapia, il linfodrenaggio, sono tecniche mirate e specifiche che agiscono sulla circolazione sanguigna, oltre che sul tessuto adiposo, favorendo il drenaggio e il conseguente recupero della compattezza dell’epidermide.

    Scozzese Belle Saponi gel doccia crema "au lait" 200 ml

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,56€


    Doccia scozzese

    doccia scozzese Tra i trattamenti naturali utili per contrastare le adiposità e favorire il recupero di una corretta circolazione sanguigna, la doccia scozzese, risulta essere la maggiormente gettonata. Suddetto trattamento, idroterapico, consiste in un’alternanza di getti d’acqua caldo-fredda, sulle zone interessate. Il getto d’acqua, viene direzionato direttamente sulla parte interessata, per circa dieci minuti complessivi. Il tubo dal quale fuoriesce il getto d’acqua calda o fredda, è pari a circa due centimetri, e la distanza non supera il metro. Il getto tende infatti ad effettuare una sorta di massaggio. La direzione del gesto parte sempre dalla parte bassa del corpo, ed effettua una risalita lenta e una rapida discesa. Il getto viene sempre direzionato sulla parte destra del corpo, e poi su quella sinistra. L’alternanza dei getti d’acqua caldo/fredda, non sono graduali, ma immediati e repentini, ma hanno una durata differente: i getti d’acqua calda, durano circa due minuti, mentre quelli di acqua fredda oscillano tra i quindici ed i venti secondi. Il getto d’acqua fredda, raggiunge una temperatura leggermente superiore ai venti gradi, mentre il getto d’acqua calda, è solitamente pari a quaranta gradi circa. E’ proprio la repentina alternanza e l’immediato sbalzo termico a stimolare la circolazione, rendendo la pelle visibilmente più bella e fresca.


    Benefici della doccia scozzese

    La doccia scozzese, è un’idroterapia antichissima, che comporta numerosissimi benefici sul piano estetico: l’alternanza di getti d’acqua calda e fredda, consentono di ripristinare la circolazione sanguigna, favorendo un immediato drenaggio e lo scioglimento dei tessuti adiposi; la pelle, a seguito di ogni singola seduta, si presenterà visibilmente più tonica e compatta, liscia ed idratata: il trattamento infatti favorisce l’apertura completa dei pori della pelle, favorendo cosi un’idratazione immediata del tessuto epidermico. La doccia scozzese, va effettuata preferibilmente di primo mattino: è infatti utile per risvegliare la muscolatura, stimolando la circolazione sanguigna e rilassare il corpo e la mente. Per favorire il rilassamento muscolare e mentale, la doccia, viene solitamente accompagnata da una musica di sottofondo, che favorisce il rilassamento, e accompagna dolcemente tutta la fase del trattamento. Questo trattamento non presenta alcun tipo di controindicazione: può essere effettuato da chiunque, esclusi i cardiopatici. La doccia scozzese è oltremodo sconsigliata in fase di digestione. I getti d’acqua forti e alternati, potrebbero causare un blocco immediato della digestione stessa, comportando conseguenze anche molto serie. I benefici della doccia scozzese sono visibili sul piano estetico già a seguito delle prime sedute: la pelle sarà visibilmente più liscia, le adiposità tenderanno ad attenuarsi notevolmente, e si avvertirà un senso di leggerezza e rilassatezza totale.


    Dove può essere eseguita

    benefici doccia scozzese La doccia scozzese può essere effettuata in specifici centri benessere termali, dove è possibile associare allo specifico trattamento idroterapico, un massaggio rilassante, drenante e rassodante. E’ questo un vero e proprio toccasana per la bellezza del corpo, per contrastare gli inestetismi dell’epidermide e per riposare la mente, recuperando le energie. La doccia scozzese, può essere eseguita anche in casa, utilizzando la propria doccia: a seguito del lavaggio, direzionando il getto verso le gambe i glutei e l’addome, si alterneranno getti d’acqua calda a getti d’acqua fredda per una durata complessiva di cinque minuti circa. Effettuato tutti i giorni, questo trattamento, aiuterà a ritrovare il benessere e a conservare la bellezza della pelle. A seguito della doccia scozzese, è importante applicare una crema drenante o idratante su tutto il corpo: i pori dilatati, consentiranno l’assorbimento totale del prodotto, nutrendo l’epidermide in profondità. Le nuove docce dotate di sistemi di sauna, idromassaggio e vapori, consentono anche l’effettuazione di questo specifico trattamento; sono inoltre dotate di un sistema che insiste sulla zona plantare, effettuando un massaggio stimolante/rilassante durante il trattamento idroterapico. Alla fine del trattamento, la pelle sarà visibilmente più bella, compatta e liscia, priva di inestetismi, ci si sentirà energici e vitali e rilassati dal punto di vista psichico.


    Il percorso Kneipp

    percorso Kneipp Un'altra cura termale basata sui benefici terapeutici dell'acqua (e soprattutto sull'alternanza acqua calda/acqua fredda) è il Percorso Kneipp. Questa tecnica nasce in Germania, e deve il suo nome al prete tedesco Sebastian Kneipp che si sottopose a numerose immersioni nelle acque del Danubio per guarire dalla Tubercolosi. Da allora si è però diffusa anche in molti centri termali italiani. Il Percorso Kneipp si basa sull'alternanza di brevi bagni in acqua calda e in acqua fredda. Solitamente, l'acqua in cui ci si immerge è bassa (arriva alle caviglie o alle ginocchia) e si comincia con quella calda, procedendo poi con un'alternanza tra diverse temperature e si conclude con quella fredda. Le temperature medie oscillano tra i 32° dell'acqua calda e i 20° dell'acqua fredda. Se effettuato in un centro termale, il percorso può prevedere anche spruzzi e getti di acqua che funzionano da stimolanti del flusso sanguigno.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO