Prurito cause

Le cause prurito diffuso e locale più frequenti

Una distinzione che riguarda le principali prurito cause, è quella che fa riferimento a tre diverse macro aree. La prima è legata a cause dermatologiche, per le quali il prurito è presente per disturbi che colpiscono la pelle.Il prurito è una risposta nervosa che la nostra pelle intercetta tramite appositi sensori, che inviano il contenuto dell’informazione nervosa prima alla colonna vertebrale, poi al cervello. Certi pruriti possono essere dovuto propri a disturbi del genere ed essere catalogati come sintomi per cause neuropatiche o neurogenetiche.Lo stimolo ed il bisogno di grattarsi sono talvolta spie di un disagio psicologico che è consigliabile approfondire.Nei periodi estivi, in situazioni climatiche di umidità, insetti e animaletti fastidiosi che con le loro punture scatenano un prurito localizzato nei soggetti, sono in aumento.La saliva che l'insetto inietta nel momento in cui preleva il sangue contiene infatti sostanze che stimolano nel soggetto punto un'azione allergica che provoca il prurito.Punture di api e di insetti caratterizzati da un pungiglione velenoso che, al prurito, accompagna un dolore localizzato e circoscritto alla puntura.
grattarsi con le mani prurito

petDog protect 2101 - Acari & prurito nel cane - Prurito, infestazione da funghi & acari (100 ml)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,8€


diffuso prurito cause per secchezza cutanea

secchezza pelle disidratata Tra le cause prurito dermatologiche comuni troviamo la secchezza cutanea. In questa manifestazione che colpisce per lo più le persone anziane, il prurito è generalmente diffuso e tende ad aumentare nelle ore serali e a concentrarsi sugli arti inferiore e superiori. La pelle si presenta tesa, arrossata e con squame. Le cause possono essere semplicemente ambientali: l’esposizione ad ambienti troppo freddi o caldi, secchi ed asciutti. Talvolta, specialmente tra gli anziani e chi è colpito da dermatite atopica, può trattarsi di xerosi. L’eccessiva secchezza della pelle nei casi di xerosi può essere scatenata da alcune abitudini sbagliate nella quotidianità. La scarsa umidità degli interni e l'uso di saponi troppo aggressivi che non rispettano il PH della pelle; bagni caldi troppo frequenti; antibatterici di uso esterno, possono avere conseguenze dannose per la cute.

    Sollievo da Hope idratante Topical spray 90 ml

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,43€


    cause prurito per dermatite atopica e da contatto

    grattarsi prurito localizzato La dermatite atopica è una malattia della pelle che colpisce più volentieri i bambini. I sintomi variano proprio in rapporto all’età: se nei neonati sono più frequenti lesioni esterne come croste, vesciche, eritemi ed edemi su volto e arti, in età più avanzata le lesioni si cronicizzano più facilmente in età adolescenziale, fino anche alle comparsa di ragadi. Le prurito causa, oltre a quelle già citate in precedenza, possono essere in questo caso anche genetiche, e quindi ereditarie. Chi è colpito da dermatite atopica può incorrere anche nella dermatite allergica da contatto, per la vicinanza della pelle a sostanze non tollerate dall’individuo. Le cause possono essere comuni allergie, come quella al lattice, o il contatto con tessuti sostanze chimiche particolarmente forti in saponi, detergenti, profumi e altri prodotti cosmetici.


    Prurito cause: Prurito come spia di allarme psicologico e stress

    stress prurito grattarsi Non è infrequente che una sensazione di prurito corporeo dipenda da un disagio che non è fisico. Il prurito è, tra le altre cose, un’azione involontaria e inconscia, specchio delle sensazioni umane, come grattarsi la spalla quando si è imbarazzati o le mani quando si è arrabbiati. Se la pelle non presenta sintomi ma si avverte comunque un prurito persistente, può trattarsi di un caso di somatizzazione di ansia o depressione. Talvolta lo stress può causare invece vere e proprie dermatiti, dette da stressa appunto, con sintomi tipici delle dermatiti, nelle quali si fanno rientrare, tra le molte, alcuni tipi di alopecia, psoriasi, acne, orticaria, iperidrosi. In questo caso è preferibile curare non solo l’aspetto cutaneo della malattia, ma curare l’aspetto psicologico per migliorare la gestione dello stress.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO