Farmaci antinfiammatori non steroidei

Caratteristiche dei farmaci antinfiammatori non steroidei

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono disponibili in varie forme: per uso orale in compresse e capsule, per uso topico in pomate, gel e creme dermatologiche, in supposte e in cerotti transdermici. Sono degli antidolorifici generici e antiflogistici, contro infiammazioni di tipo reumatico, articolare e varie malattie muscolari e scheletriche. Sono spesso utilizzati dopo gli interventi chirurgici e come antipiretici contro la febbre. Secondo l'AIFA, l'agenzia del farmaco, i FANS possono essere prescritti dal SSN per patologie come: osteoartrosi, artropatie, gotta e dolori da neoplasie. L'uso prolungato di questo tipo di farmaci può lesionare lo stomaco e la mucosa intestinale fino all'emorragia. I FANS possono essere tossici per l'apparato digerente, soprattutto nei pazienti anziani.
farmaci antinfiammatori

Aboca Neo Bianacid 45 tabs

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


FANS: meccanismo d'azione e gruppo dei salicilati

varietà di antinfiammatori I FANS agiscono bloccando l'enzima cicloossigenasi che interviene sul metabolismo dell'acido eicosapentaenoico e dell'acido arachidonico, i precursori di trombossani, leucotrieni, prostaglandine e prostacicline. Queste ultime due sono i mediatori dell'infiammazione. I FANS si dividono in due categorie fondamentali: acidi carbossilici e acidi enolici. Della prima categoria fa parte il gruppo dei salicilati come l'acido acetilsalicilico (Aspirina). Oltre che antinfiammatorio, analgesico, antipiretico è anche un antiaggregante piastrinico e perciò non deve essere abbinato a farmaci anticoagulanti, come il clopidogrel. L'acido acetilsalicilico può a lungo andare provocare grave irritazione della mucosa gastrica, la quale è incrementata dalla contemporanea assunzione di alcool. Alla serie degli acidi acetici appartengono anche il tolmetin, il sulindac e l'indometacina.

    Accessotech Silicone Gel Sostegno Dell'arco Plantare Inserto Di Scarpa Piede Soletta Cuscino A Cuneo Plantari Unisex

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 13€


    Derivati dell'acido acetico, fenamico e propionico

    esempi di analgesici Anche altri FANS derivati dall'acido acetico, come il diclofenac (Voltaren) e il ketorolac (Toradol), possiedono un'azione anticoagulante di rilievo e devono quindi essere assunti con molta attenzione insieme ad altri farmaci con effetti simili per evitare pericolose interazioni. Il gruppo degli acidi fenamici comprende farmaci come l'acido flufenamico (Mobilisin) e l'acido mefenamico (Lysalgo). I FANS principali, dopo i salicilati, sono quelli del gruppo degli acidi propionici, molto utilizzati, tra cui l'ibuprofene (Brufen, Moment, Buscofen, Momentact), il naprossene (Momendol, Synflex, Naprosyn), il ketoprofene (Oki, Ketodol, Fastum Gel) e il flurbiprofene (Neo Borocillina, Benactiv Gola, Froben). Queste sostanze sono altrettanto efficaci e meno pericolose per l'intestino rispetto ai salicilati.


    Farmaci antinfiammatori non steroidei: FANS pirazolonici, oxicamici e COX-2 selettivi

    farmaci La categoria degli farmaci antinfiammatori non steroidei enolici comprende i potenti pirazolonici tra cui il feprazone (Zepelin) e altri scarsamente o non più somministrati a causa degli effetti indesiderati. Il fenilbutazone, per esempio, è ormai utilizzato solo in campo veterinario. I pirazolonici non devono essere assunti insieme all'insulina, ai farmaci antidiabetici orali, agli antiaggreganti piastrinici e agli anticoagulanti perché ne potenziano l'azione. L'importante gruppo degli oxicamici include il piroxicam (Feldene), il meloxicam (Mobic) e il tenoxicam (Dolmen), antinfiammatori e antidolorifici potenti ma da usare con molta cautela e solo se prescritti dal medico. I FANS si dividono anche in: inibitori di entrambe le forme della cicloossigenasi e inibitori solo della forma COX-2, quella coinvolta nei fenomeni di infiammazione. Questi ultimi sono più efficaci e meno dannosi dei primi.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO