Lussazione clavicola

Lussazione clavicola

L'acromion è una sporgenza della spalla, posta sulla zona laterale, a forma di uncino, ed è unita alla clavicola grazie a dei fasci di legamenti. Insieme queste due parti formano la cosiddetta articolazione acromioclavicolare. Se quest'ultima viene sottoposta ad una forte pressione, può accadere che l'articolazione si sposti dalla sua sede oppure che i legamenti che li tengono uniti vengano lacerati. Quando ciò avviene si parla di lussazione della clavicola, oppure in gergo più tecnico di lussazione Acromion-Clavicolare. I classici casi in cui si verifica questo fenomeno sono la caduta a terra, quando il peso del corpo si riversa sulla spalla, o un contatto traumatico con superfici rigide. Gli sportivi più a rischio di lussazione clavicola sono i giocatori di rugby, i ciclisti e i motociclisti.
tutore per lussazione della clavicola

QIER-HJ fratture dell'avambraccio Comodo Braccio Braccio tutore clavicola lussazione alla Spalla Polso della Mano assistenziale Respirabile Fissaggio Cablaggio, S 34,5 Centimetri (13.5inch) Sinistro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,99€


Sintomi e diagnosi

trattamento spalla lussata La lussazione viene definita completa se le due parti dell'articolazione si separano totalmente, incompleta se rimangono connesse parzialmente. Il trauma avviene quando una forza più o meno intensa esercita una pressione dal basso verso l'alto sull'articolazione acromioclavicolare. I sintomi della lussazione della clavicola sono l'impossibilità nel muovere la spalla ed il braccio che hanno subito il trauma, un dolore più o meno intenso, difficoltà respiratorie e gonfiore della zona dove si sono rotti i legamenti. Per diagnosticare la lussazione della clavicola si può effettuare una radiografia, una tomografia computerizzata, una risonanza magnetica oppure esami di laboratorio. Le tipologie di lussazione sono classificate in Lesione di primo grado, Lesione di secondo grado, Lesione di terzo grado.

  • Anatomia del ginocchio normale Lo strabismo rotuleo è una dolorosa sindrome provocata da uno scorretto scorrimento della rotula nella troclea del femore. Nella maggior parte dei casi si assiste ad una deviazione della rotula verso ...
  • Fratture La maggior parte delle persone pensa al suo apparato scheletrico solo quando si rompe un osso. Questa frattura è un'alterazione, che può essere anche patologica, classificata in modi molto diversi. In...
  • Dolore al ginocchio Esistono diversi tipi di frattura alla rotula, essa può rompersi in diversi frammenti o solo leggermente. La frattura può coinvolgere la parte superiore, centrale o inferiore oppure riguardare diverse...
  • frattura da stress Essendo delle vere e proprie rotture dell' osso, le fratture da stress sono molto dolorose: esse si presentano tramite una spaccatura o una filatura dell' osso interessato, ma sono di difficile indivi...

HAPPY-DD avambraccio Sospensione Spalla Braccio frattura clavicola lussazione alla Spalla a Spalla fissazione Comune polsiere

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,55€
(Risparmi 8,86€)


Cure lussazione clavicola

Tutore per immobilizzare la spalla Ognuna delle tre tipologie richiede una cura diversa. Nel caso della lesione meno grave, quella di primo grado, è sufficiente una terapia conservativa a base di impacchi di ghiaccio, antinfiammatori e un breve periodo di riposo. Per la lesione di secondo grado è necessario indossare un tutore per un periodo variabile dalle 3 alle 6 settimane, servendosi di antinfiammatori per calmare il dolore. La lesione di terzo grado è quella più grave e richiede un intervento chirurgico. Dopo l’intervento va applicato un tutore speciale per varie settimane, al termine delle quali l'arto va rieducato con sedute di fisioterapia. Il periodo di riposo consente che le lacerazioni si cicatrizzino. Il ciclo di fisioterapia serve a rieducare l'arto ai movimenti naturali e a consentire ai muscoli di recuperare la forza.


Complicanze legate alla lussazione della clavicola

lussazione della clavicola La lussazione della clavicola può essere accompagnata da varie complicazioni. Sia in caso di intervento conservativo che in caso di intervento chirurgico si possono presentare delle infezioni. In caso di intervento in sala operatoria l'eventuale presenza di infezione è un evento piutttosto raro, mentre nel caso conservativo è necessario tener sotto controllo le escoriazioni che normalmente seguono il trauma. Altra complicanza che potenzialmente si può presentare è rappresentata dagli ematomi. L'ematoma avviene in presenza di un'emorragia di un tessuto vascolare o dei legamenti dell'articolazione. Per curare l'ematoma è necessario un intervento chirurgico di drenaggio. Un'altra complicanza è rappresentata dal maggior rischio che si sviluppi l'artrosi su un'articolazione che ha subito una lussazione.




COMMENTI SULL' ARTICOLO