Reumatismi articolari

Le malattie reumatiche

Le malattie reumatiche sono caratterizzate e accomunate dalla presenza di dolore e segni di infiammazione che interessano soprattutto le articolazioni ed i tessuti molli circostanti (ovvero tendini, muscoli, capsule articolari e borse sierose), ma che possono manifestarsi anche altrove. Si tratta di malattie nel loro complesso molto frequenti: si stima che circa il 10% della popolazione italiana soffra di una qualche forma di reumatismo. Le malattie reumatiche possono essere acute o croniche e comprendono: l'artrite, la fibromialgia, la gotta, i reumatismi secondari (causati, ad esempio, da malattie infettive o disturbi ormonali), la spondilite anchilosante, le diverse connettiviti, i reumatismi articolari acuti. I reumatismi articolari acuti possono talvolta essere indicati con il diverso termine di febbre reumatica.
Dolore reumatico

Unim Fitoterapia cinese sollievo dal dolore intonaco per alleviare reumatismi articolari ginocchia e artrite dolore alla schiena

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,54€


Dettaglio delle principali malattie reumatiche

Mani artrite La più frequente tra le affezioni dei pazienti reumatici è l'artrite, malattia infiammatoria cronica, di origine autoimmune, che colpisce circa il 2% della popolazione. Tale patologia comporta gonfiore, calore, dolore alle articolazioni e forte limitazione dei movimenti. Forme particolari di artrite sono la spondilite (che colpisce la colonna vertebrale e le articolazioni sacroiliache) e la gotta (infiammazione delle articolazioni periferiche, causata dal deposito nelle stesse di urati). La fibromialgia è caratterizzata da dolore cronico e generalizzato alle muscolature, rigidità, parestesia (alterazione della sensibilità), cefalea. Colpisce più frequentemente le donne. Le connettiviti sono infiammazioni croniche del tessuto connettivo, che nutre le cellule dei vari organi. Infine, vanno segnalati i reumatismi articolari secondari e i temibili reumatismi articolari acuti.

  • Infiammazione dei tessuti connettivi Quando si parla di connettiviti, in medicina, ci si riferisce a varie patologie infiammatorie reumatiche di tipo autoimmune che vanno a colpire il tessuto connettivo. Dovute a un'alterata o errata ris...
  • Voltaren soluzione iniettabile Il Voltaren fiale 75 mg/3 ml soluzione iniettabile per via intramuscolare ha come principio attivo il diclofenac, un farmaco antinfiammatorio ed antireumatico non steroideo (FANS). È indicato nella te...
  • Reumatismi schiena Parlare di reumatismi significa fare riferimento alle conseguenze di problemi articolari che possono interessare diverse aree del corpo. Ossa, legamenti e tendini sono le parti del corpo maggiormente ...
  • Artrite reumatoide alle mani L'artrite reumatoide è una patologia autoimmune cronica e progressiva che riguarda le articolazioni del corpo. L'infiammazione si verifica con più facilità nell'età compresa tra i 40 e i 60 anni, sopr...

ACIDO IALURONICO*PACK 3+1 GRATIS * DI ORIGINE BIOTECNOLOGICA*100 mg/120 capsule *Idratazione della pelle, comparsa di rughe, problemi articolari, reumatismi, secchezza oculare * Fabbricato in Francia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 144€
(Risparmi 48€)


I reumatismi articolari acuti

Mani salute Con il termine reumatismi articolari acuti (o febbre reumatica) si intende una malattia infiammatoria acuta che compare a distanza di 2 o 3 settimane da un episodio di infezione delle prime vie aeree (tonsillite acuta febbrile) provocato da un germe detto streptococco beta emolitico di gruppo A. L'organismo produce contro il batterio dello streptococco anticorpi che, una volta vinta l'infezione, iniziano ad aggredire le sostanze contenute nelle valvole cardiache e nelle articolazioni (meccanismo autoimmune) I reumatismi articolari acuti si manifestano con febbre, dolore, calore e gonfiore delle grosse articolazioni, disturbi cutanei e cardiaci. La malattia è potenzialmente pericolosa potendo provocare importanti lesioni al cuore, dalla endocardite fino ad una grave stenosi della valvola mitrale.


Reumatismi articolari: Diagnosi e cura

Antibiotici Per diagnosticare le malattie reumatiche vengono utilizzati particolari esami del sangue quali emocromo, ves, proteina c reattiva ed un test specifico per rilevare la presenza del cosiddetto fattore reumatoide (positivo almeno nell'ottanta per cento dei soggetti affetti da artrite reumatoide). Vengono, poi, utilizzate radiografie ossee. Per i reumatismi articolari acuti vengono dosate anche le gammaglobuline ed il titolo antistreptopolisinico. Le terapie per le malattie reumatiche sono diverse. I reumatismi articolari acuti andranno curati con la somministrazione di antibiotici (essendoci all'origine l'azione infettiva di un batterio patogeno) mentre le artriti saranno trattate con farmaci immunosoppressori e medicinali biologici di ultima generazione, modulati sulle caratteristiche personali del paziente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO