Caffeina effetti

Dove si trova la caffeina

La caffeina si trova naturalmente in 63 diverse specie di piante, fra cui le foglie di tè e caffè e le fave di cacao. Contengono caffeina quindi il caffè, il tè, il cacao e il cioccolato e in tutti gli alimenti che li contengono come ingredienti. Moltissime bevande gassate contengono caffeina, ad esempio la cola. In originale la cola conteneva vera noce di cola, un frutto ricchissimo di caffeina, mentre oggi è aggiunta artificialmente. La caffeina è anche il principio attivo su cui si basano la maggior parte delle bevande energetiche in commercio. Sono ricchissime di caffeina anche le bevande a base di guaranà e mate oltre che in molti tipi di caramelle e dolciumi. La "teina" è in realtà la stessa molecola della caffeina, anche se il termine continua ad essere usato per consuetudine. La "guaranina" contenuta nel guaranà invece ha un rilascio più lento, perchè è più ricca di lipidi e quindi richiede una digestione più lunga.
Una tazza di caffè

Pantaloncino corto anticellulite - guaina contenitiva snellente con caffeina+vitamina E Nero Tg. M

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,9€


Caffeina effetti: cosa succede quando beviamo caffè

Una molecola di caffeina Gli effetti della caffeina sono molteplici: quando il nostro corpo digerisce il caffè, o il tè, la caffeina viene assorbita dall'intestino e fa alzare il livello di adrenalina. Questo causa un aumento della frequenza cardiaca e stimola il sistema nervoso centrale dandoci quella sensazione di aumento della soglia dell'attenzione e di eliminazione della stanchezza. In questo senso comunemente bere un caffè è percepito come "una botta di vita". La caffeina restringe i vasi sanguigni, per cui causa un aumento la pressione sanguigna. Causa anche un aumento del metabolismo basale, velocizzando il consumo di grasso corporeo, e quindi pare abbia un effetto dimagrante, seppure molto modesto (del tutto annullato se beviamo il caffè con latte e zucchero). Tutti questi effetti sono di breve durata, e terminano quando la caffeina è stata del tutto metabolizzata dal nostro corpo, senza lasciare strascichi. Tuttavia in alcune situazioni proprio questi effetti possono causare spiacevoli conseguenze.

  • integratori in capsule La tirosina è un amminoacido molto importante per la salute e per le prestazioni sportive. Benché non sia un amminoacido essenziale, è possibile che lo diventi nel caso in cui l'alimentazione sia care...
  • caffè Nell'alimentazione degli italiani non può di certo mancare il classico caffè. Questa bevanda è considerata un vero e proprio toccasana per tutti coloro che devono affrontare ogni giorno lavoro e vita ...
  • sostanze alimentari Tutti gli alimenti contengono sostanze che possono considerarsi più o meno utili per la corretta funzionalità dell'organismo. Solitamente seguendo un'alimentazione sana e corretta si garantisce al pro...

Pack di 4 x 250 ml Gel Anticellulite Effetto Riscaldante e Fragranza rinfrescante contiene della caffeina e della carnitina per un effetto lipolytique 250 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


Caffeina: quando diventa pericolosa

Chicchi di caffè La caffeina è anche una tossina pericolosa che, se assunta in dosi massicce, può essere letale. Uno dei rarissimi casi di morte dovuti alla caffeina è avvenuto in Inghilterra, ma è stata necessaria l'assunzione di 50g di caffeina pura (circa 700 caffè espressi). Ma anche gli effetti del semplice caffè possono essere pericolosi su soggetti che soffrono di particolari patologie. Chi è iperteso, ad esempio, potrebbe soffrire assumendo una bevanda che aumenta ulteriormente la pressione, così come chi soffre di cuore potrebbe avere conseguenze spiacevoli dalla continua stimolazione dovuta all'assunzione frequente di caffè, affaticando un cuore già danneggiato. Per le persone in salute tuttavia un consumo moderato di caffeina (fino a 5 espressi al giorno) non dovrebbe avere particolari conseguenze.


Alimenti e caffeina

caffeina cioccolato La caffeina è contenuta in quantità diverse in alimenti e bevande. Una tazzina di caffè contiene circa la stessa quantità di caffeina di una lattina di energy drink: 80mg. Una tazza di tè ne contiene circa 60mg, ma può variare a seconda del tipo di tè utilizzato. Una tazza di caffè solubile o di caffè americano contiene circa 55-57mg di caffeina, mentre una lattina di cola ne contiene circa 35mg. 100 grammi di cioccolato al latte contengono circa 80mg di caffeina, come una tazzina di caffè. Più cacao c'è nel cioccolato, più c'è caffeina, per cui il cioccolato bianco ne è privo. Oggi sono disponibili, per chi non può assumere caffeina, caffè, tè e bevande gassate decaffeinate. La caffeina viene estratta dal caffè tramite un procedimento chimico, e poi utilizzata nell'industria farmaceutica o alimentare. Rimane così il chicco di caffè, con lo stesso sapore e tutte le altre proprietà, ma privo di caffeina.




COMMENTI SULL' ARTICOLO