caffeina

Sostanze utili all organismo

Tutti gli alimenti contengono sostanze che possono considerarsi più o meno utili per la corretta funzionalità dell'organismo. Solitamente seguendo un'alimentazione sana e corretta si garantisce al proprio organismo un integrazione di sostanze estremamente positive per le varie funzioni vitali e biologiche che esercita quotidianamente. Tuttavia però non c'è sempre una corretta educazione alimentare quando si mangia. Attraverso insomma gli alimenti che contengono sostanze positive, molto spesso si assumono anche quelle che sono piuttosto dannose. Ecco perché ci si ritrova poi a dover fare i conti con diverse patologie. La salute dell'organismo deriva praticamente dalla corretta alimentazione e quando si abusa di determinate sostanze, ecco che gli effetti positivi svaniranno provocando non pochi problemi al proprio organismo. Bisogna però precisare come alcune sostanze svolgono ruoli importanti e salutari per il corpo umano, ma se assunte in dosi eccessive possono creare l'effetto opposto, provocando quindi problemi di salute non indifferenti.

sostanze alimentari

Integratore alimentare Anderson Caffeine Caffeina 100 cpr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,3€


Caffeina

caffeinaQuesto è il caso della caffeina, sentiamo spesso parlare di tale sostanza e non sempre si è ben consci dei suoi effetti positivi e negativi che condizionano la nostra salute. La caffeina non è altro che un alcaloide, composto che ritroviamo generalmente in determinate piante. La caffeina è principalmente estratta dalla pianta del caffé, ma è sbagliato pensare che questa sostanza la ritroviamo solo in questo tipo di bevanda. Alto contenuto di caffeina è riscontrabile anche nel thè, nella coca cola, nell'erba mate e nella cioccolata. Solitamente è soprattutto il caffè a possederne una quantità maggiore, ma in realtà le foglie di thè hanno una concentrazione di caffeina il doppio rispetto a quella del caffè. Il thè però perde questa grande dose di caffeina durante l'infusione, si arriva ad avere una concentrazione piuttosto bassa. Bisogna dire che tale sostanza la ritroviamo anche in alcune bibite energizzanti. Vediamo ora nel dettaglio quali sono gli effetti benefici che la caffeina svolge all'interno del nostro organismo.

  • integratori in capsule La tirosina è un amminoacido molto importante per la salute e per le prestazioni sportive. Benché non sia un amminoacido essenziale, è possibile che lo diventi nel caso in cui l'alimentazione sia care...
  • Una tazza di caffè La caffeina si trova naturalmente in 63 diverse specie di piante, fra cui le foglie di tè e caffè e le fave di cacao. Contengono caffeina quindi il caffè, il tè, il cacao e il cioccolato e in tutti gl...
  • caffè Nell'alimentazione degli italiani non può di certo mancare il classico caffè. Questa bevanda è considerata un vero e proprio toccasana per tutti coloro che devono affrontare ogni giorno lavoro e vita ...

FORZA Caffeina Compresse – Compresse energetiche di Pura Caffeina – Formula Concentrata di Caffeina Per l'Energia e l'Attenzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,49€


Effetti benefici caffeina

Tale sostanza è considerata come un farmaco psicoattivo, in effetti molti farmaci contengono caffeina proprio perché in grado di svolgere funzioni biologiche interessanti per il sistema cardiovascolare, endocrino e nervoso. Per quel che riguarda il sistema nervoso la caffeina migliora la concetrazione, l'eccitabilità, i riflessi e svolge un'azione analgesica. Quante volte insomma, per provare soprattutto ad essere più attivi e concentrati, avete bevuto delle tazze di caffè, questo perché è un importante stimolatore del nostro sistema nervoso. Inoltre la caffeina produce adrenalina, favorisce l'aumento del metabolismo, della frequenza cardiaca, del numero di atti respiratori e della pressione arteriosa. Le altre funzioni riguardano un aumento della diuresi, aumento della sintesi acida a livello gastrico e se utilizzata sottoforma di creme permette un miglioramento per le varie adiposità che si presentano sulla nostra pelle.


Caffeina e dimagrimento

I miglioramenti prodotti dalla caffeina sono anche sportivi, non è un caso che essa sia associata al concetto di doping, quando ovviamente è assunta in dosi piuttosto eccessive. A livello di competizione c'è un miglioramento della resistenza fisica, della concentrazione e dell'attenzione. In poche parole la fatica tende a sentirsi sempre meno, ma i livelli consenstiti di caffeina per uno sportivo sono di 12 mcg/ml, oltre questo numero si parla infatti di doping. E' consigliabile quindi non assumere un numero eccessivo di caffeina, soprattutto nelle ore precedenti ad una gara o qualsiasi altra competizione sportiva. I miglioramenti associati alla caffeina riguardano anche il processo di dimagrimento. In molte diete è consigliabile consumare caffè e thè, chiaramente senza zucchero o sostituendolo con qualche dolcificante dietetico. Perché la caffeina è considerata un elemento importante per la perdita di peso? Essa svolge una funzione più che positiva per il metabolismo basale, riesce infatti a stimolarlo, arrivando ad un suo notevole aumento. Questa stimolazione della caffeina nei riguardi del metabolismo basale provoca un maggior consumo di calorie, ecco che quindi si migliora anche il processo di dimagrimento.


Effetti negativi della caffeina

Chiaramente però esistono anche degli effetti negativi legati all'uso della caffeina, quando ad esempio tale consumo risulta essere più che eccessivo. Innanzitutto la caffeina può intaccare l'assorbimento di alcune sostanze come ferro, calcio, creatina e la vitamina B2. Chi insomma fa un uso piuttosto smodato di caffeina può ritrovarsi con delle carenze delle sostanze appena elencate. Gli altri effetti negativi dovuti ad un consumo eccessivo di caffeina sono nervosismo, insonnia, tachicardia ed eccitazione smodata. Attenzione inoltre se si soffre di alcuni disturbi come anemia, ipertensione, tachicardia, osteoporosi, esofagite, reflusso gastroesofageo, ulcera allo stomaco, in questi casi la caffeina può essere piuttosto dannosa, alimentando ancor di più i sintomi collegati a tali disturbi.




COMMENTI SULL' ARTICOLO