Caseina

La caseina

La caseina è una proteina presente nel latte fresco, appartenente alla famiglia delle fosfoproteine. La caseina è una proteina apostrofata come “coniugata”: essa conserva una caratteristica fondamentale, che è quella di legarsi ad altre molecole, tra cui calcio e magnesio. Le caseine vengono espressamente prodotte da alcuni animali, in particolare la caseina è contenuta nelle ghiandole mammarie: a contatto con il calore, le caseine tendono a non decomporsi, per cui, rimangono intatte anche durante il processo di lavorazione del latte, come la pastorizzazione e la sterilizzazione. La coagulazione, avviene invece, se il latte subisce un processo di acidificazione: la lavorazione dello yogurt, comporta una coagulazione che avviene per alterazione di alcuni batteri che favoriscono il processo di fermentazione. Questo stesso processo, non si verifica durante la preparazione del formaggio, che attivando degli enzimi speciali, tende a non favorire questa particolare acidificazione del latte. La caseina, si trova nel latte, ed è specificatamente contenuta all’interno di micelle, che sono delle “scatole” che contengono una buona quantità di calcio, oltre che di aminoacidi essenziali. Il processo di coagulazione, avviene precisamente a causa della separazione del siero con conseguente formazione della cagliata per produrre il formaggio. I due processi mediante i quali avviene un processo di coagulazione sono la coagulazione e l’acidificazione.
caseina struttura

100% Casein Complex 920g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,86€


Utilizzi della caseina

latticini L’utilizzo della caseina è ampio e differenziato: trattandosi di una proteina, la caseina viene specificatamente utilizzata come integratore. I soggetti che maggiormente usufruiscono di caseina sono gli atleti, che necessitano di una continua integrazione della massa muscolare, e di un rafforzamento dell’apparato osseo. La caseina, viene infatti ampiamente trattenuta all’interno dello stomaco, dove tende a formare una sorta di coagulo stagnante che rilascia la sostanza proteica a poco a poco, intervenendo poi sul piano muscolare lentamente, ma in maniera efficace. Favorendo lo stato anabolico del tessuto muscolare, la caseina, come sottolineato sopra, viene assimilata dagli atleti, in particolare nelle ore antecedenti al riposo, durante il quale, avviene il lento rilascio delle proteine, in particolare della caseina. Le proprietà specifiche della caseina sono moltissime: la caseina, tende infatti a favorire la sintesi proteica, favorisce l’aumento della massa muscolare, garantisce il rafforzamento dei tessuti e il recupero dell’energia degli stessi a seguito di una pesante attività fisica; le caseine inoltre contengono un basso grado di insulina, contengono glutammina, arginina e fenilanina.

    100% Casein Complex 2350g

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,75€


    Caseina benefici e tipologie

    cibi caseina Le proteine della caseina, si distinguono dunque da quelle del siero, per la diversa azione specifica che esse tendono ad attivare, infatti lo specifico ruolo delle proteine del latte è quello di coniugare le proteine del siero con le proteine della caseina. La differenza sostanziale tra le due tipologie di proteine, sta nella tempistica di assunzione delle une e delle altre: le proteine delle caseine, vengono definite lente, perché vengono assorbite in tempi dilatati, mentre le proteine del siero, sono espressamente più rapide, per cui, sarebbe preferibile assimilare principalmente le proteine del siero a seguito dell’allenamento, quando c’è la necessità di assorbire un recupero immediato, anche se è stato scientificamente testato, che anche le proteine del siero, tendono ad essere considerate vantaggiose in relazione alle proteine del siero, in quanto garantiscono comunque la sintesi proteica. Molto spesso, la caseina può determinare delle allergie, che tendono a manifestarsi in particolare nei primi mesi di vita dei neonati; col passare dell’età, questa proteina, non suscita più determinate problematiche, anzi, tende ad essere assimilata con estrema semplicità. Sempre più spesso, la caseina, viene utilizzata per la produzione di alcuni prodotti alimentari, anche se, in questi specifici casi, la sua presenza, va segnalata per evitare che questa sollevi casi di allergie, per i soggetti che sanno di averla sviluppata. Le caseine sono infatti utilizzate per la produzione di diversi tipi di cibi alimentari, mentre i cosiddetti caseinati, vengono di contro ottenuti mediante processo di essiccazione. Una postilla che va posta in evidenza, è che i caseinati, utilizzati per la produzione di formaggio, sono decisamente inferiori sotto il profilo qualitativo, mentre sono decisamente migliori quelli ottenuti con l’utilizzo di caseina. In relazione alla specificazione dell’etichetta invece, è molto importante che siano specificati. Il quantitativo di caseina, la derivazione, la lavorazione, le date, relative alle scadenze e alle fabbricazioni di prodotto, ed inoltre la presenza di caseinati. Certamente è molto importante conoscere le proprietà di alcuni alimenti e il benessere che esse sono in grado di apportare all’organismo stesso, cosi come gli effetti collaterali. La caseina, è fondamentale per l’attività muscolare, quindi per restare in forma.


    Alimenti con caseina

    formaggi E' importante conoscere quali alimenti contengono la caseina, soprattutto per quelle persone che presentano un'intolleranza o, peggio, un'allergia a questa sostanza. La caseina è contenuta in tutti quei cibi che contengono latte o che derivano da una lavorazione del latte stesso. In particolare, vi sono dosi maggiormente concentrate di caseina in quei prodotti che contengono latte coagulato per via presamica o acida, stiamo quindi parlando del formaggio. Il formaggio si ottiene separando il caglio (parte coagulata) dal siero. Ed è proprio nel caglio che si concentrano le proteine della caseina in dose maggiore. Non si tratta soltanto del latte vaccino, anche quello di capra o di pecora contengono caseina, così come tutti i loro derivati.

    Ma la caseina è anche la principale causa delle allergie al latte, molto frequente soprattutto durante l'infanzia.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO