Solfato di magnesio

Solfato di magnesio

Il solfato di magnesio (MgSO4), detto anche magnesio solfato, è un sale dell'acido solforico. È una polvere bianca, priva di odore ed amara. La sua struttura cristallina comprende 7 molecole d'acqua, perciò è definito eptaidrato. In questa forma è disponibile in farmacia, di solito in bustine da 30 g per uso orale e in fiale da 10 ml, con 1, 2 o 2,5 g di principio attivo. Un grammo di prodotto fornisce 100 mg di magnesio, tuttavia non ci sono molti studi scientifici riguardo ai livelli del minerale nell'organismo dopo l'assunzione orale. Generalmente il magnesio solfato è ritenuto poco assorbibile perciò, se si desidera impiegarlo come integratore, alcuni studiosi consigliano forme in grado di offrire maggiore biodisponibilità. Tra questi ci sono i sali organici (magnesio citrato, lattato, orotato, pidolato, gluconato, aspartato, malato o piruvato) o il cloruro di magnesio.
Solfato di magnesio in polvere

Westlab - Sale di Epsom, confezione da 1Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,71€


Magnesio solfato come lassativo

Struttura cristallina del sale Il solfato di magnesio è ampiamente utilizzato per la sua funzione lassativa con somministrazione orale ed è conosciuto come sale inglese o sali Epsom. In base alla quantità impiegata, di solito attorno ai 20 g al giorno, il composto può essere un lassativo salino o un purgante osmotico (con effetto più intenso). Assumendo delle dosi talmente alte, la maggior parte del sale non è assorbita dall'intestino e richiama acqua per osmosi. Quindi la sostanza incrementa il contenuto d'acqua nelle feci le quali raggiungono una consistenza più morbida o addirittura liquida, facilitandone l'eliminazione. Dosi eccessive di magnesio solfato o somministrazioni protratte nel tempo possono provocare un danno ai reni e squilibrio degli elettroliti. Il prodotto non deve essere impiegato in quantità elevate nei soggetti affetti da nefropatie, nei bambini e negli anziani.

  • alimenti con magnesio Il magnesio è un minerale dalle proprietà importantissime noto sin dai tempi antichi e rivalutato per le sue speciali caratteristiche. Questa sostanza non è mai stata trovata singolarmente, ma sempre ...
  • sali minerali I sali minerali svolgono funzioni importantissime nel nostro organismo ed è quindi indispensabile riuscire ad apportarne una buona quantità quotidianamente. Solitamente il dosaggio di sali minerali gi...
  • Magnesio supremo Il magnesio è un elemento estremamente importante per il corretto funzionamento di numerosi organismi. Nelle piante, esso è l’atomo principale della clorofilla, nelle cellule degli esseri viventi, il ...
  • integratori di magnesio Il magnesio è un elemento di grandissima importanza per il corretto funzionamento dell’organismo: esso influenza l’azione degli enzimi responsabili della produzione cellulare, dei muscoli e dei nervi....

Solfato di magnesio eptaidrato - Sali di Epsom - 1 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,97€


L'impiego del solfato di magnesio per via parenterale

solfato di magnesio In medicina il solfato di magnesio è usato per fornire il minerale mediante somministrazione endovenosa o intramuscolare. Il prodotto, nella forma eptaidrata, è in soluzione acquosa sterile al 4% o all'8%. Possono essere presenti acido solforico oppure idrossido di sodio per correggere il pH. Secondo studi scientifici l'infusione endovena di un grammo di magnesio solfato (in 15 minuti) ha un'azione positiva sul mal di testa acuto. Il sale agisce efficacemente contro i gravi attacchi d'asma, sempre per via parenterale. È utilizzato con successo anche in gravidanza per la terapia della gestosi (cioè albuminuria e pressione alta), per la prevenzione della paralisi cerebrale nei neonati prematuri e per ritardare il travaglio nei casi di parto pre-termine. Non è sicuro che l'assunzione del composto, o di altre forme di magnesio, per via orale garantisca gli stessi risultati.


L'uso del magnesio solfato per via orale

Integratore di magnesio solfato Nonostante alcuni ricercatori ritengano che il solfato di magnesio sia scarsamente assorbibile per via orale, il prodotto è comunque utilizzato con buoni o ottimi risultati per la terapia di diversi disturbi e come integratore. In dosi di 3 g/die svolge un'azione diuretica mentre l'assunzione di 5 g tre volte al giorno è utile contro le convulsioni. La soluzione al 30% è sedativa e ne bastano piccole dosi. È ipotensivo nella quantità di 5 g, due volte al dì. Disintossica il fegato, ed è indicato sia nell'epatite virale che nei danni provocati da farmaci. È utile nel trattamento del tetano, in dosi di 10 g tre volte al giorno. Nell'eclampsia gravidica è impiegato in quantità di 10 g. Per l'emicrania spastica sono necessari 5 g due volte al dì. Riduce la pressione intraoculare nel glaucoma, è un antistaminico ed antiallergico.




COMMENTI SULL' ARTICOLO