Crampi addominali

Pancia e dolori

La pancia è una zona alquanto delicata del nostro organismo e risente di tutte le sensazioni negative, emotive o fisiche, che riscontriamo durante la quotidianità. In questa zona addominale inoltre sono praticamente situati gli organi più importanti, quelli che lavorano costantemente per la corretta funzionalità del nostro organismo. Trattandosi di una parte del corpo molto sensibile a qualsiasi tipo di cambiamento, può capitare di riscontrare spesso dei dolorini che possono avere varia origine. Prima però di approfondire tale punto è importante spare che c'è una connessione diretta tra la pancia e le nostre emozioni, tutto ciò che accade insomma anche a livello prettamente mentale. Se si vive ad esempio un periodo di forte stress o alquanto emotivo, è facile imbattersi in qualche fastidio alla propria zona addominale. E' bene quindi riuscire a distinguere le varie cause che possono generare dei problemi alla pancia, in modo poi da poter trovare la giusta soluzione.

Pancia e dolori<p />

NutriZing Probiotici Supplemento ~ Lactobacillus acidophilus Inoltre ~ 120 capsule ad alta resistenza 10 miliardi di probiotici CFU ~ amichevole e batteri buoni attivi ~ Sistema immunitario Booster ~ funziona meglio per IBS, crampi, gonfiore sollievo, diarrea, costipazione, addominali Dolori ~ 100% vegetariano ~ trattamento efficace contro il tordo, infezioni da lieviti, raffreddore comune, reflusso acido ~ Aiuto enzimi digestivi ~ Migliorare Gut, Colon Cleanse ~ uomini e donne ~ Probiotics

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,25€
(Risparmi 15,01€)


Crampi addominali

Crampi addominali<p /> I crampi addominali sono una costante molto diffusa tra il genere umano, basta insomma davvero poco per ritrovarsi con questo particolare dolore che coinvolge l'addome. L'importanza fondamentale nel riuscire a comprendere la genesi di questi crampi addominali permetterà poi di poter risolvere al meglio il problema. Come però detto in precedenza la pancia circonda gran parte dei nostri organi vitali, proprio per questo diventa alquanto complicato riuscire a capire con esattezza l'origine dei crampi addominali. Tutto dipende poi dal tipo di dolore, ma anche dalla zona in cui tale problema è avvertito. Fondamentalmente i crampi addominali sono delle contrazioni dolorose dei muscoli addominali che comunemente sono identificati con il classico mal di pancia. Solitamente quando emergono dei crampi addominali è alquanto raro imbattersi in problemi seri di salute, ma il più delle volte si tratta i condizioni temporanee che coinvolgono determinati organi situati nella zona dell'addome. Quando però i crampi addominali sono piuttosto frequenti, costanti e soprattutto molto dolorosi è necessario recarsi al pronto soccorso per approfondire maggiormente il dolore.

  • sindrome colon irritabile La sindrome del colon irritabile è un disordine cronico di natura gastrointestinale che colpisce il colon, in particolar modo quello discendente, e l'intestino tenue alterando la regolare funzione di ...

Maglietta Donna The dark side of the beer (Medium Nero Multicolore)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,46€


Cause crampi addominali

stomaco intestino e fegato In modo alquanto generale i crampi addominali possono avere davvero diverse origini, questo perché possono essere coinvolti diversi organi. Quali sono allora gli organi situati nella zona addominale? Ritroviamo lo stomaco, l'intestino, il fegato, il colon, il pancreas, la cistifellea e molto spesso anche gli organi circostanti alla zona addominale possono provocare i classici crampi come i reni e gli organi genitali. Questo fa comprendere quindi come sia assolutamente difficile riuscire ad individuare, proprio per la varietà degli organi coinvolti, l'origine dei crampi addominali. Escludendo detterminate patologie piuttosto gravi, come principalmente i tumori che pur possono coinvolgere tali organi situazi nella zona dell'addome, vediamo quali sono le disfunzioni o le classiche cause che possono provocare i crampi addominali. In assoluto la causa più comune che provoca tale tipo di fastidio è la difficile digestione dei pasti. E' alquanto semplice imbattersi in questo problema, molto spesso esso si manifesta quando si soffre di qualche intolleranza alimentare o si mangia del cibo piuttosto complicato da digerire. I classici pasti abbondanti sono ad esempio una delle cause principali che provoca problemi di digestione con la conseguente comparsa dei crampi addominali. Solitamente oltre al semplice mal di pancia si verificano poi anche episodi di vomito e di diarrea che testimoniano come qualcosa a livello digestivo non abbia funzionato al meglio.


Problemi alimentari e non solo

crampi addome Tra le cause dei crampi addominali vi sono poi anche dei problemi di stitichezza, qui l'intestino non riesce ad espellere facilmente gli elementi di scarto del cibo e il primo segnale di questa difficoltà è dato dal gonfiore, poi con il passare del tempo si generano delle fitte nella zona addominale che possono essere piuttosto fastidiose. I crampi addominali però, per quel che riguarda il campo prettamente femminile, possono essere anche una conseguenza del ciclo mestruale. Molte donne soffrono di forti crampi alla pancia quando si ritrovano a fare i conti con le mestruazioni, ma si tratta di un fastidio che dura solitamente qualche ora per poi svanire. Rientrano tra le cause dei crampi addominali anche le intossicazioni alimentari, a differenza della cattiva digestione, qui si è ingerito qualche alimento contenente sostanze tossiche, il più delle volte si possono generare anche conseguenze piuttosto gravi, non escludendo nemmeno la morte. Spazio poi anche alla colite, l'infiammazione che coinvolge il colon, l'appendicite ed i classici calcoli renali. Sono tutte infiammazioni o patologie che generano crampi addominali, per cercare di prevenire tali disturbi è importante seguire uno stile di vita sano che comprenda alimentazione equilibrata e genuina, integrando chiaramente anche dell'attività fisica. In molti casi però attraverso dei farmaci si possono risolvere i crampi addominali, molto dipende chiaramente dalla causa scatenante.




COMMENTI SULL' ARTICOLO