arte della seduzione

Amore e primo incontro

In amore è fondamentale essere sé stessi, non mostrarsi mai diversi da ciò che si è realmente, altrimenti si rischia di costruire un rapporto sulla falsità, di non avere delle basi solide per un futuro insieme sano e fondato sui valori più saldi della vita. Questo deve essere un concetto ben chiaro, guai insomma a rapportarsi con l’altro, una persona ad esempio che piace molto, fingendosi totalmente diverso dalla propria persona, è un modo di iniziare assolutamente con il piede sbagliato. Inoltre bisogna dire anche che si nota notevolmente quando si forza la mano, quando non si è naturali e questo può solo provocare una cattiva sensazione. La naturalezza è alla base di ogni rapporto, ancor di più se si ha realmente intenzione di costruire qualcosa di importante con la persona con la quale si interloquisce.
Amore e primo incontro

L'arte della seduzione. Tutti i segreti del successo con le donne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


Arte della seduzione

Si parla spesso di arte della seduzione, tecniche fisico-comportamentali da mettere in atto per la conquista di una persona. Non bisogna però scambiare l’arte della seduzione come un qualcosa di artificiale, di finto, altrimenti si commette l’errore di cui sopra. E’ chiaro come la seduzione sia una cosa estremamente innata, qualcuno la possiede in maniera molto più spiccata, qualche altro invece non riesce bene a renderla evidente. L’arte della seduzione ha lo scopo di far emergere la seduzione che è presente in ognuno di noi, si tratta di tecniche che non hanno il compito di creare una persona falsa, ma di contribuire alla fuoriuscita della propria interiorità più sensuale che a volte è davvero nascosta. Il credere di dover recitare una parte non è indubbiamente il modo migliore per rapportarsi all’arte della seduzione, non bisogna fingere di essere sensuali o di poter piacere, ma tutto deve partire dal proprio io, deve avvenire nel modo quanto più naturale possibile.

  • Il rapporto d amore Un rapporto d'amore può avere mille sfaccettature, non c'è insomma un manuale di guida che identifichi quello perfetto, ognuno è speciale per determinati aspetti, ma non per questo deve essere conside...
  • La seduzione In campo amoroso svolge un ruolo di primo piano la seduzione, un termine utilizzato spesso pensando alla sfera prettamente sessuale, ma non è così. Sicuramente esistono uomini e donne che hanno come u...
  • L amore di coppia Quando due persone si amano sentono l'esigenza di viversi completamente, di non poter stare l'uno senza l'altra. C'è un insieme di attrazioni che portano i due individui ad essere totalmente uniti. No...
  • Abbigliamento intimo Nell'immaginario comune l'intimo ha sempre costituito un'arma in più per poter sedurre l'altra persona. Sono però principalmente le donne che scelgono nei minimi particolari il capo d'abbigliamento in...

Sun Tzu e l'arte della seduzione. Strategie orientali per conquistare gli altri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,33€
(Risparmi 2,17€)


I segreti dell arte della seduzione

L’arte della seduzione è uno stato interiore che appartiene a chiunque, ma per far sì che questo emerga è fondamentale darsi una spinta, provare a capire quali tecniche possano aiutare più di altre a sbloccarsi e riuscire in questo modo a conquistare la persona amata. Il primo approccio deve essere alquanto platonico, è l’incrocio di sguardi che può far comprendere sin dall’inizio se l’altra persona è realmente interessata. In genere il gioco di sguardi avviene in maniera naturale, anche se i più timidi hanno un po’ di difficoltà nel far uscire questa parte. Non bisogna che si attuino sguardi troppo evidenti, il tutto deve essere soft. Dagli sguardi poi si passa alle prime parole ed è importantissimo non strafare, non voler creare frasi ad effetto, che come si sa non esprimono la realtà di sé stessi, ma essere quanto più semplici possibili. Sembra assurdo, ma l’arte della seduzione si basa sulla semplicità. All’inizio basta parlare del più e del meno e se l’altro è interessato proporrà anch’esso qualche domanda e così da una cosa tira l’altra e si arriverà a parlare un po’ di sé stesso, lasciando però sempre spazio anche all’altro.




COMMENTI SULL' ARTICOLO