Colesterolo alto cosa fare

Cos'è il colesterolo

Sebbene in chimica organica la parola colesterolo stia ad indicare una specifica molecola fondamentale per il corretto funzionamento della membrana plasmatica delle cellule e coinvolta nella sintesi di importanti prodotti ad azione endocrina, in generale, in ambito medico, sta ad indicare una classe di molecole lipoproteiche libere nel sistema circolatorio; la concentrazione di tali molecole è detta "colesterolemia" e comprende i valori relativi a molecole diverse le quali, a seconda della propria composizione e del peso specifico, vengono classificate come LDL, IDL, VDL, HDL. Un eccesso di colesterolo LDL (il cosiddetto colesterolo "cattivo", associato a lipoproteine a bassa densità) è definito ipercolesterolemia ed è considerato uno dei maggiori responsabili dell'aterosclerosi, con conseguente aumento del rischio di malattie cardiovascolari
Colesterolo cuore

Liyoung Spiralizzatore con 3 Lame, Affettatore a Spirale Vegetale Veggetti Spirale per Spaghetti di Vegetali,Noodles di Zucchine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€


Quali sono le cause del colesterolo alto

Colesterolo alto Le cause che possono determinare valori di colesterolemia eccessivi nel sangue sono molteplici: uno di questi è di sicuro da ricercare nel consumo eccessivo di alimenti ad alto contenuto di grassi saturi, come carne, latticini, cioccolata, grassi animali o alcuni oli vegetali come l'olio di palma o di cocco, anche se l'organismo è in grado di rimediare in parte attraverso meccanismi a feedback. Essendo coinvolto nei processi endocrini, anche un malfunzionamento ghiandolare (disfunzione della tiroide) può essere tra le cause di colesterolo in eccesso, così come lo sono alcune condizioni cliniche come obesità e diabete. Non è possibile quindi individuare un unico fattore responsabile del colesterolo alto, ma un insieme di fattori legati allo stile di vita, alla dieta e a fattori genetici ereditari.

  • Colesterolo Il colesterolo, composto in realtà di due elementi, denominati HDL e LDL, è trasportato dal fegato ai tessuti attraverso sostanze dette lipoproteine. La presenza di colesterolo nel sangue è necessaria...
  • Apparecchio per misurare il colesterolo Il colesterolo totale dovrebbe essere inferiore a 200mg/dl, mentre per chi soffre di malattie cardiovascolari dovrebbe mantenersi al di sotto di 160mg/dl. Il colesterolo è un grasso indispensabile per...
  • omega 9 Il gruppo omega rappresenta il gruppo di acidi grassi polinsaturi che sono considerati importanti per la salute di ogni individuo. Gli omega comprendono l’omega 3, l’omega 6, l’omega 9 che sono gli ac...
  • merluzzo pronto per la tavola Il termine merluzzo è un termine che usiamo comunemente per indicare la specie dei pesci appartenenti alla famiglia dei Gadus. Il merluzzo è un cibo molto nutriente e si nutre principalmente di pescio...

YMYM Riutilizzabile Stampo per cubetti di ghiaccio (18 griglie) Stampo per cubetti di ghiaccio per cubetti di ghiaccio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,47€


Quali sono i rischi

Rischi colesterolo I rischi associati ad alti valori di colesterolo sono principalmente legati allo sviluppo della malattia aterosclerotica e allo sviluppo di malattie o incidenti di natura cardiovascolare. In occidente l'incidenza di eventi cardiovascolari sulla mortalità della popolazione raggiunge una percentuale vicina al 50%, attestandosi tra le cause di morte principali. Infarti, ictus o ischemie sono eventi che possono essere correlati al colesterolo alto cosa fare quindi per allontanare tali rischi? Come detto col termine colesterolo intendiamo sia il colesterolo LDL (cattivo) che il colesterolo HDL, una molecola con caratteristiche benefiche perché in grado di abbassare i livelli di LDL e ridurre sensibilmente i rischi: il rapporto ideale tra colesterolo totale e HDL è inferiore a 5 negli uomini e 4,5 nelle donne


Colesterolo alto cosa fare: ABitudini da prendere per non rischiare

Cibi omega 3 Tenere a bada il colesterolo si può e non è così difficile: una dieta corretta e uno stile di vita sano sono i primi accorgimenti da tenere per ridurre i rischi legati al colesterolo alto: limitare i cibi ricchi di grassi saturi e preferire cibi contenenti omega-3 e omega-6 (come il pesce azzurro, le noci, i semi di lino); ridurre o eliminare il consumo di bevande alcooliche e di fumo di sigaretta, condurre una vita attiva e fare esercizio fisico. Talvolta anche conducendo un stile di vita ineccepibile possiamo purtroppo accorgerci di avere ancora il colesterolo alto cosa fare in questi casi? Sarà necessario eseguire un approfondito esame delle possibili cause organiche ed ereditarie e il vostro medico potrà consigliarvi l'utilizzo di integratori o farmaci più adatti alla vostra condizione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO