Dieta del gruppo sanguigno B

Dieta del gruppo sanguigno b: caratteristiche generali

All'origine della dieta basata sul gruppo sanguigno c'è una teoria scientifica legata all'evoluzione della nostra specie. Poiché ogni emogruppo ha fatto la sua prima comparsa in un preciso momento del passato, come conseguenza all'alimentazione all'epoca disponibile, per ripristinare il benessere generale dell'organismo è possibile utilizzare quanto più possibile i cibi che i nostri antenati avevano a disposizione. Per questo motivo prima di evidenziare i suggerimenti utili per la dieta del gruppo sanguigno b, è necessario sapere che esso apparve circa 10.000 anni fa all'interno di popoli in continuo movimento all'interno del territorio. L'antenato del gruppo b è quindi il nomade, un soggetto molto versatile che si adatta facilmente ai cambiamenti cogliendo le opportunità che esso presenta. Le persone di questo gruppo sono attratte dalle novità ed amano avere una vita relazionale intensa.
Dieta gruppo sanguigno b

Proteine Vegetali – Vegane in Polvere Vegavero – Gusto Vaniglia | Combinazione di 5 Proteine vegetali per la crescita e il mantenimento della massa muscolare – Proteine Isolate della Soia – Riso Integrale – Lupini – Pisello – Canapa | Senza Zucchero e con dolcificanti naturali | Ottima Fonte di BCAA - Completo Profilo Amminoacido con gli aminoacidi ramificati L- Valina – L – Isoleucina e L- Valina | Prodotto in Germania – Certificazioni a disposizione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€
(Risparmi 20€)


Quali sono i benefici della dieta del gruppo b?

Alimenti gruppo sanguigno b L'emogruppo b è tra i più recenti gruppi sanguigni, pertanto le persone con questa caratteristica hanno un sistema immunitario ben preparato per affrontare al meglio un grande numero di malattie ed in particolare molti disturbi contemporanei quali il diabete, i tumori e le malattie del sistema cardiocircolatorio. La dieta del gruppo sanguigno b si propone di rafforzare ulteriormente queste qualità evitando di introdurre cibi poco digeribili e che possono avere un effetto infiammatorio per l'organismo. I principali benefici della dieta del gruppo sanguigno sono la perdita di peso in eccesso, la scomparsa di alcuni dolori dovuti anche all'età ed un generale miglioramento del benessere personale. Inoltre una dieta equilibrata aiuta l'organismo stesso a gestire in maniera ottimale eventuali malattie migliorando le funzionalità del sistema immunitario.

  • alimenti La dieta del gruppo sanguigno si fonda sulle considerazioni e gli studi del dottor Peter D’ Adamo che, alla fine degli anni ’90, iniziò a mettere in pratica alcuni regimi dietetici che hanno come base...
  • Provette di sangue Si sente parlare molto frequente di dieta gruppo sanguigno, ma di cosa si tratta? La dieta gruppo sanguigno è conosciuta come la "dieta del dottor Piero Mozzi". Lo scopo che si prefigge è di migliorar...

Intimate Portal Gradire Culla Intimo da Gravidanza a Vita Bassa Premaman Slip in Cotone Set di 4 Nero Beige Bianco L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€
(Risparmi 22,1€)


Alimenti consigliati per la dieta del gruppo b

Trancio di salmone crudo Essendosi evoluti da individui nomadi che praticavano la pastorizia, le persone di gruppo b riescono a tollerare molto bene quasi tutti i tipi di alimenti, esclusi i cereali. La dieta del gruppo sanguigno b risulta quindi essere molto varia e caratterizzata da meno rinunce rispetto a quella di altri gruppi. Il gruppo sanguigno b è libero di mangiare regolarmente carne, pesce, latte e derivati, frutta e verdura, prestando attenzione a non eccedere nelle quantità e cercando di evitare i cibi dannosi. Deve inoltre prestare attenzione a non mescolare troppi diversi alimenti in un unico pasto. Tipicamente si consiglia di assumere 2-3 cibi diversi per favorire la digestione e di variare le combinazioni per quanto possibile. Può mangiare formaggio e latte vaccino, anche se con moderazione ed assumere qualunque bevanda, compresi caffè e vino.


Dieta del gruppo sanguigno B: Cibi da evitare

Evitare cereali Tra i pochi alimenti che possono essere veramente dannosi per questo gruppo sanguigno così versatile ci sono tutti i cereali che contengono glutine, il mais, il pomodoro e la carne di maiale. Purtroppo oggigiorno questi cibi sono alla base della dieta mediterranea che abitualmente consumiamo e non è semplice sostituirli, ma con i giusti accorgimenti è possibile trovare soluzioni adeguate. Ad esempio, in alternativa ai classici cereali, si consiglia di optare per il riso integrale e la quinoa. Sono invece sconsigliati tutti quei prodotti di origine industriale, come le bibite gassate, le caramelle con aspartame ed i dolcificanti sintetici. Come conseguenza dell'intolleranza al pomodoro, anche il ketchup è assolutamente da evitare. Tra gli ortaggi, possono causare problemi anche le olive ed i carciofi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO