Vegani

La dieta vegana

La dieta vegana è un particolare regime alimentare basato unicamente su cibi di origine vegetale. I vegani non mangiano carne, pesce, uova, latte e derivati nè alimenti che ne contengono come ingredienti. Per ovviare alla loro impossibilità di mangiare molti prodotti confezionati, come dolci e merendine, che contengono burro e uova, sono state in anni recenti lanciate linee di alimenti appositamente realizzato per i vegani. Con il crescente successo di questa dieta e l'aumentare dei vegani, queste linee di prodotti si sono sempre più ampliate fino a comprendere una grande varietà di alimenti. Per realizzare prodotti simili a quelli dei carnisti, cioè chi mangia carne e prodotti animali, i vegani utilizzano surrogati come margarina, seitan o i molti cibi derivati dalla lavorazione della soia.
Verdure e prodotti vegetali

Vegani nati. 500 ricette facili, semplici, golose, nutrienti e genuine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,42€
(Risparmi 1,48€)


Cosa mangiano i vegani

Tofu sulla griglia I vegani non hanno comunque una dieta povera e mangiano una grande varietà di alimenti, fra cui frutta, verdura, ortaggi, cereali, legumi e cibi come pasta, riso, pane e pizza, purchè non conditi con prodotti animali. Un grande pregio della dieta vegana, dovendo sostituire una gamma di alimenti spesso considerati insostituibili, è quella di utilizzare prodotti e preparazioni tradizionalmente poco considerati dai carnisti. Dalla lavorazione della soia, ad esempio, si possono ottenere un gran numero di cibi diversi, compresi latte, formaggi come il tofu e sostituti della carne, che cucinati nel modo giusto possono essere gustosi ed appaganti e non solo dei meri surrogati. Le ricette vegan spesso dimostrano che con un po' di fantasia è facile ottenere piatti invitanti anche partendo da ingredienti estremamente semplici.

  • dieta vegana Il veganismo (dall’inglese veganism) fa riferimento ad una particolare dieta che esclude dall’alimentazione quotidiana l’utilizzo di qualsiasi tipo di alimento di origine animale. Chi aderisce a quest...
  • Frutta e verdura È in crescita il numero di persone che preferisce il cibo vegano e rinuncia all'utilizzo della carne e dei derivati animali. La dieta desta molte perplessità, in molti si chiedono se nutrirsi soltanto...
  • Verdure ortaggi Seguire una dieta vegana significa non mangiare carne, pesce e prodotti derivati dagli animali come uova, latte e latticini. Sono invece ammessi verdure, ortaggi, cereali, legumi e tutti i cibi di ori...

Sano vegano italiano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,92€
(Risparmi 2,98€)


Stile di vita vegan

Cibo vegan Diventare vegano non significa semplicemene cambiare dieta e non mangiare cibi di origine animale, ma modificare il proprio stile di vita per adottarne uno nuovo e più rispettoso degli animali e della natura. Essere vegani significa ad esempio non utilizzare abiti ottenuti dallo sfruttamento animale, come pelle e pelliccia, ma anche lana e piumini. Rispettare gli animali significa anche l'abolizione della sperimentazione animale e la vivisezione. Per l'igiene personale, la cosmesi e la pulizia della casa si trovano in commercio numerose linee di prodotti cruelty free, cioè non testate sugli animali. Essere vegani significa i ogni astetto della vita, non solo in ambito alimentare, rispettare gli animali e l'ambiente, anche tentando di inquinare meno e non consumare irrazionalmente le risorse naturali.


Vegani: Veganesimo e problemi di salute

Spuntino vegano C'è chi sostiene che il veganesimo sia un regime alimentare non salutare, perchè la carne è essenziale all'alimentazione umana. In realtà molti alimenti di origine vegetale contengono proteine che possono sostituire quelle contenute nella carne. I legumi contengono moltissime proteine vegetali, ad esempio, così come il tofu o la quinoa. Quest'ultima ricorda nell'aspetto un cereale, ma contiene tutti i 9 amminoacidi considerati essenziali nella dieta. Mangiandola regolarmente si può fare a meno dell'apporto proteico della carne. L'essenziale per un'alimentazione sana e vegana è quindi non solo sottrarre gli alimenti di origine animale, ma sapere come e con cosa sostituirli per mantenere il giusto equilibrio nutrizionale. Compiuto questo passo, non ci sono controindicazioni, per una persona sana, per passare ad una dieta vegana.



COMMENTI SULL' ARTICOLO