Sodio carbonato

Carbonato di sodio

Il carbonato di sodio corrisponde ad un sale appartenente all’acido carbonico. Viene apostrofato come soda, ma presenta delle differenze sostanziali con la soda caustica (idrossido di sodio). Il carbonato di sodio, è una polvere morbida e delicata di colore bianco cristallino, che produce una soluzione basica se disciolto in acqua. Viene ampiamente utilizzato per la produzione della carta e del vetro. La polvere cristallina del carbonato di sodio, viene ricavata da specifici giacimenti, e prima dell’impiego, viene ampiamente trattata per essere resa utilizzabile. Il carbonato di sodio, noto anche come bicarbonato di sodio, presenta un ventaglio diversificato ed ampio di impieghi. Disciolto in acqua, il carbonato di sodio, presenta una soluzione basica. Per uso domestico, suddetta sostanza viene impiegata per sgorgare i tubi, infatti viene utilizzato per pulire il lavabo in cucina e gli igienici del bagno. Non va utilizzato per la detersione e la pulizia di pezzi d’acciaio, in quanto, potrebbe comportare opacizzazione e corrosione. Quando il carbonato di sodio entra in contatto con l’acciaio, tende a macchiarlo: in questo caso, la soluzione consiste nello strofinare un panno con del sapone di marsiglia sulla macchia opaca.
polvere di <em>carbonato di sodio</em>

Sodasolvay - Detergente, Ecologico, Multiuso - 1000 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,59€


Igienizzare con il carbonato di sodio

carbonato di sodio Il carbonato di sodio, garantisce ottimi risultati per l’igienizzazione del water: in questo caso, va utilizzata la soda e dell’acqua ossigenata; l’operazione è semplice e veloce: il wc va cosparso di carbonato di sodio, e a questo va aggiunta dell’acqua ossigenata; la pulizia profonda viene effettuata strofinando energicamente con uno spazzolone le pareti del wc. La disinfezione e la brillantezza, saranno immediate. Il carbonato di sodio tende ad igienizzare, rendere brillante e pulita la superficie trattata, eliminando macchie, calcare e cattivi odori. Il vantaggio assoluto di questa specifica operazione, sta nel fatto che per la disinfezione e l’igienizzazione del wc, spesso vengono utilizzati prodotti eccessivamente aggressivi, corrosivi e dannosi per l’ambiente. La pulizia della casa, ed in particolare degli igienici del bagno, va effettuata con una certa continuità, per cui, è preferibile utilizzare prodotti non dannosi per l’ambiente, al fine di non apportane danni (nel corso del tempo) a quest’ultimo.

  • bicarbonato puro Il bicarbonato potrebbe essere definito come un sale. In natura viene ottenuto con una serie di processi di lavorazione, da uno speciale tipo di pianta di alghe che cresce su rocce di sodio. Il bicarb...

PERCARBONATO DI SODIO 2 Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14€


Utilizzo del carbonato di sodio

come si presenta Oltre che per lo sbiancamento e la disinfezione del wc, il carbonato di sodio è utilizzato anche per eliminare le macchie dai tessuti. Il procedimento è semplice ed il risultato assolutamente garantito: il sale del carbonato, va applicato leggermente disciolto direttamente sulla macchia, e strofinare delicatamente. Per i capi maggiormente delicati, è preferibile che venga applicato il bicarbonato di sodio in un piccolo angolo nascosto affinchè si testi con maggiore sicurezza l’effetto prodotto su un determinato tessuto. Per i lavaggi a mano, vanno invece utilizzati due misurini di soda (corrispondenti a due cucchiai) , in aggiunta al sapone di marsiglia per sbiancare e deodorare meglio il capo da lavare; se la macchia si presenta particolarmente difficile, può essere consigliabile aggiungere del sale grosso. Se il lavaggio viene effettuato in lavatrice, è preferibile riporre nel cestello della soda del sale grosso, senza aggiunta di detersivo. Se le macchie sono particolarmente difficili, se si desidera sbiancare perfettamente un capo, o igienizzarlo e profumarlo, a questi due composti è preferibile aggiungere del detersivo classico, o anche igienizzante, che doni ai tessuti freschezza, brillantezza e pulizia profonda.


Sodio carbonato: Altri impieghi

bicarbonato e acqua Oltre che per i tessuti, dove presenta dei risultati ottimali, il carbonato di sodio, può essere utilizzato anche per la detersione di bottiglie, contenitori, stoviglie. Il carbonato di sodio, va mescolato al sale fino ed aggiunto all’acqua bollente: applicato direttamente sul vetro, sulla plastica o sulle stoviglie, aiuta a rimuovere macchie di grasso, di calcare, di olio riportando lucentezza ed igiene su tutte le superfici. Le stoviglie ad esempio, tendono a divenire maleodoranti a causa dei diversi odori che si mescolano per la preparazione di determinati patti. Per ovviare a questa problematica ed eliminare i cattivi odori, si utilizza detersivo contenente aceto o limone, sostanze in grado di neutralizzare i cattivi odori, che sgrassano e disinfettano le macchie e le superfici anche più dure. Lo stesso vale per il carbonato di sodio, che può essere utilizzato puro a contatto con la macchia e con il grasso, tenderà a profumare, disinfettare e lasciare stoviglie e anche piano cottura e lavello lisci, brillanti e privi di cattivi odori. Molto spesso, negli ambienti, l’aria finisce per viziarsi: la soluzione ideale per contrastare la persistenza dei cattivi odori, sta nel porre del carbonato di sodio in un piccolo contenitore in aggiunta ad oli essenziali profumati come la menta, il timo, l’eucalipto, la lavanda. L’aria, si profumerà in pochissimo tempo, lasciando una piacevole sensazione di freschezza. Oltre che per la casa e sui tessuti, il carbonato combatte anche macchie giallastre lasciate dal sole o dallo stesso detersivo: le scarpe di tela bianche ad esempio, con il tempo e a seguito di diversi lavaggi presentano macchie bianche. Per sbiancarle, è necessario applicare il sapone di marsiglia ed il carbonato di sodio, smacchiare e lavare poi in lavatrice. L’utilità di questo prodotto è assoluta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO