Calli piedi

I calli

Tra le patologie inerenti ai piedi, che sono numerose, si ritrovano anche manifestazioni di ipercheratosi. Tra le più comuni e diffuse, quelle dei calli e dei duroni. I calli e i duroni sono parti di pelle fortemente ispessite, che si manifestano quando la pelle tende a tutelarsi da eventuali attriti o pressioni. Oltre ad essere particolarmente antiestetici i calli ed i duroni risultano essere particolarmente dolorosi. I calli nella maggior parte dei casi tendono a scomparire da soli, semplicemente eliminandone la causa che li ha determinati. Se si presentano particolarmente ispessiti, vanno rimossi. I calli si dividono in due tipologie: quelli superficiali, interessano la pianta del piede e sono rimovibili anche solo con la pietra pomice. Sono poco dolorosi, e poco ispessiti. Questo genere di calli, si sviluppano a causa dell’attrito della pelle del piede con la scarpa, o a causa di un’andatura pesante che causa continue pressioni su un determinato punto del piede. Quando il callo non viene curato o direttamente eliminato, tende ad ingigantirsi. In questo caso, prima di rimuoverlo è necessario ammorbidire la parte interessata con una pomata apposita che tenda a levigare ed ingentilire la pelle. I calli ossei invece, sono decisamente più gravi dei calli superficiali della pelle. Essi corrispondono alla crescita anomala di tessuti di pelle, o di parti di ossa del piede che tendono ad ingrossarsi. La grandezza e di conseguenza la gravità dei calli ossei dipende fondamentalmente dalla posizione in cui questi si manifestano. Se quest’ultima è parecchio scomoda, i calli possono determinare anche uno scorretto appoggio del piede e di conseguenza un’ imprecisa andatura. Questi tipi di calli, vanno sottoposti al consulto di un podologo che possa prescrivere la cura idonea per alleviare il dolore da essi causato o per rimuoverli del tutto. Essi infatti risultano essere particolarmente fastidiosi e nella maggior parte dei casi invalidanti.
calli

NAKOSITE Golden Lady, Miglior Oggetto Elettrico per piedi, Meraviglioso strumento per rimuovere I calli, Pedicure abbellitore della pelle dura, esfoliante e scrub per piedi. Gadget per Salute e bellezza per l'uso in casa e Salone. Raccomandato da Estetiste, atleti e appassionati di sport. Opera con 2 batterie AA , ed è pronto all'uso. Il Colore è oro.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 30€)


Prevenire i calli

prevenire i calli Le cause che possono determinare lo svilupparsi di calli sono varie: le scarpe devono necessariamente essere comode, e scelte del proprio numero. Quando sono troppo alte o troppo strette, tendono a forzare il piede durante la camminata, provocando col tempo la formazione dei calli. Altra causa, è il fattore genetico. Si è maggiormente inclini e determinate problematiche anche per fattori di tipo ereditario. Problematica relative alla stessa anatomia del piede e difetti correlati, causano l’insorgenza di calli e duroni ai piedi. Soggetti con difetti relativi all’arcata plantare, possono soffrire di patologie come questa, proprio perché il piede, tende ad appoggiare male al suolo, (con tutto il peso del corpo). Questi stessi soggetti, sono anche i più colpiti da altre problematiche collaterali relative ai piedi, come l’alluce valgo. Questa patologia, può essere correlata ai calli stessi, o quantomeno può dipendere da cause assolutamente affini (scarpe strette, tacchi alti, piede piatto, mancanza di arco plantare). Questi tipi di problemi sono maggiormente comuni nelle donne, che indossando spesso scarpe con tacchi molto alti non solo in determinate occasioni ma sempre, tendono ad essere maggiormente inclini rispetto alla formazione dei calli o a patologie più gravi come quella dell’alluce valgo. E’ molto importante camminare scalzi, anche per casa, magari con calzini antiscivolo. Il piede tende infatti a poggiare meglio a terra, e l’andatura con il tempo diviene maggiormente fluida.

    Scholl - Lima Piedi, a doppia superficie Abrasiva

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,89€
    (Risparmi 2,16€)


    Curare i calli

    rimuovi calli Piccoli consigli in relazione alla prevenzione, sono il non indossare le scarpe anche in casa. Sono decisamente preferibili pantofole comode, non bassissime, ma che abbiano un leggero rilievo all’altezza del tallone. Se si è costretti ad un lavoro d’ufficio di lunghe ore, le scarpe possono anche essere tolte, almeno per un’oretta per fare in modo che il piede respiri. I piedi come tutte le altre parti del corpo, vanno sollecitati con un’apposita ginnastica. Lo stretching è la soluzione ideale, e può essere effettuato anche autonomamente senza l’ausilio di nessuno. E’ sufficiente procurarsi una pallina da tennis per esempio: questa posta sotto la pianta del piede nudo, va fatta rotolare avanti e indietro per un tempo pari a mezz’oretta al giorno. Questo esercizio tenderà a stimolare il collo del piede, ed inoltre favorirà lo scioglimento dei tendini. I calli possono essere curato tranquillamente con pomate, o possono essere rimossi da podologi o in specifici centri estetici, se non si presentano di grosse dimensioni. Quando ci si reca da un medico specifico, questo dopo un controllo del callo o del durone, stilerà una diagnosi, valutando se esso va rimosso o curato. La rimozione del callo avviene solitamente in una location ambulatoriale, dove il medico in questione con un bisturi rimuoverà la parte superficiale del callo. Dopo la rimozione del callo, dovrà essere applicato un cerotto protettivo (dal medico stesso) che andrà cambiato ogni tot di ore. Prima di cambiarlo sarà anche necessario pulire o disinfettare la zona interessata. Oltre a queste piccole e semplici accortenze, si potrà anche utilizzare una pomata a base antibiotica per ovviare ad eventuali infezioni.


    Come rimuoverli

    pediluvi per ammorbidire i calli Quando il callo si manifesta grosso e parecchio ispessito, è possibile che venga consigliato l’intervento chirurgico. Questi casi sono rari perché è difficile che il callo stesso non provochi problemi durante la camminata anche prima di diventare cosi grosso. Gli atleti che sono maggiormente inclini a suddette problematiche, generalmente tendono a non operarsi, ma pervengono situazione sui generis. Questo perché l’operazione tende a rallentare anche l’attività fisica. Piccoli rimedi quotidiani possono aiutare a ridurre la formazione delle callosità. E’ buona abitudine lavare i piedi ogni sera: il pediluvio va effettuato con costanza con acqua caldo/tiepida per pochi minuti; in questo modo la pelle tenderà a diventare più morbida e cosi le callosità potranno essere ammorbidite e rimosse senza problemi. Dopo il pediluvio, sui piedi va sempre applicata una crema idratante, che doni ai piedi un fresco sollievo e che favorisca idratazione. Quando si indossando scarpe chiuse, è sempre bene utilizzare dei calzini che siano traspiranti e che permettano al piede di stare comodo e fresco. Esistono oggi sul mercato numerosi apparecchi di facile utilizzo e anche poco dispendiosi dotati di semplici rulli rotanti che passati sulla zona interessata rimuovono delicatamente il callo senza dolore e conseguenze. Molte persone che soffrono di suddette problematiche si rivolgono ad estetiste che tolgono le callosità durante la cura del piede con taglierini e credo che possono provocare infezioni. Se il callo è di piccole dimensioni, ci si può anche affidare alle mani di un’estetista esperta, ma se il callo si presenta dolente e grosso, è bene rivolgersi ad un medico, onde evitare di peggiorare la situazione.


    Calli piedi: Calli dolorosi

    calli Esistono anche dei calli che sono davvero molto dolorosi ma che, per la loro posizione, sono davvero difficili da individuare. Stiamo parlando dei calli sotto le unghie dei piedi! La causa di questo disturbo è da ricercare, soprattutto, nell'errato taglio delle unghie dei piedi. E' importante, infatti, ricordarsi di non tagliare le unghie nei lati, ma di lasciarle al di fuori delle dita. Oltre a questa causa, ve ne sono anche altre: traumi che provocano la rottura di frammenti di unghia, calzature con punte troppo strette, predisposizione fisica (se la forma della lamina ungueale presenta una curvatura accentuata oppure se si hanno unghie particolarmente fragili). Il trattamento podologico deve essere effettuato in tempi rapidi per evitare che la situazione peggiori e che il dolore diventi troppo intenso. La cura prevede l'asportazione dei calli da sotto le unghie, procedimento piuttosto doloroso ma rapido. Se la causa dei calli sotto le unghie è dovuta ad una predisposizione, il trattamento andrà ripetuto di frequente.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO