Bioimpedenziometria

Cos'è la bioimpedenziometria

La bioimpedenziometria è una tecnica di analisi di tipo bioelettrico che risulta molto agevole perchè rapido e non invasivo per il paziente. Viene utilizzata per determinare la composizione corporea dell'individuo e va a completare una corretta valutazione nutrizionale. La bioimpedenziometria si basa su un modello detto tricompartimentale, perchè rilascia informazioni circa la massa corporea extracellulare (ECM), massa corporea (FM) e tessuto metabolicamente attivo (ATM). Conoscere questi valori, consente di capire lo stato di idratazione del soggetto e da questo, calcolare con esattezza, la quantità di massa magra e grassa presenti. Questo tipo di informazioni sono essenziali per chi è in sovrappeso e deve rimettersi in forma, ma sono importanti anche per soggetti normopeso, per mantenere un corretto bilanciamento tra le masse o per sportivi che devono controllare i miglioramenti delle proprie sedute di allenamento.
La bioimpedenziometria è un'analisi rapida

Omron HBF-511B-E BF511 Misuratore Massa Adiposa, Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 79€
(Risparmi 10€)


Quando serve la bioimpedenziometria

E' una metodica efficace e indolore L' analisi tramite bioimpedenziometria è consigliabile quando occorre conoscere i molteplici aspetti della propria composizione corporea. Sapere con esattezza la quantità di massa magra e grassa presenti e lo stato di idratazione generale, consentirà al professionista di stilare una dieta bilanciata, con una quantità di micro e macronutrienti specifica per il soggetto.

Questa particolare analisi è consigliata anche per chi non necessita di dimagrire. Questo perché non sempre un corpo snello corrisponde a una situazione metabolica ottimale. Spesso la cattiva alimentazione porta a gonfiori localizzati, una scarsa idratazione porta allo sviluppo di cellulite e depositi adiposi, quindi è necessario valutare in ogni caso la specificità del soggetto, in modo da correggere gli eventuali errori presenti nell'alimentazione. Grazie alle sue caratteristiche di rapidità e non invasività, la bioimpedenziometria rappresenta un'analisi molto semplice da effettuare e del tutto indolore per la persona.

  • composizione corporea Con la sigla B.I.A si indica un tipo di analisi di composizione corporea il cui nome scientifico completo è “analisi bio-impendenziometrica”( in originale Bio Impendance Analysis) . È un tipo di anali...
  • peso del corpo La massa corporea rappresenta l’insieme della materia del nostro corpo e quindi l’insieme delle masse dei tessuti, degli organi e di tutti i liquidi in esso presenti. La definizione viene dalla fisica...
  • grasso Il nostro corpo è costituito essenzialmente da massa grassa, massa magra e acqua. La massa magra costituisce tutti i tessuti da quello muscolare a quello osseo. Acqua e sali minerali sono una buona ...
  • massa muscolare Gli amanti del fitness hanno come obiettivo principale quello di aumentare la propria massa muscolare e sopratutto avere un fisico privo di grasso in eccesso. Svolgere determinate attivià fisiche perm...

Tanita BC-545N Pesapersona impedenzometro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 175€


Chi può sottoporsi all'impedenziometria

E' adatta a molti soggetti La maggior parte dei soggetti può sottoporsi alla bioimpedenziometria. Possono trovare giovamento da un esame di questo tipo tutte le persone con un grado di obesità più o meno grave, in modo da monitorare i progressi fatti con una corretta alimentazione, osservando la riduzione della massa grassa e l'incremento dello stato di idratazione.

L'analisi viene effettuata con il soggetto steso su un lettino, a digiuno da almeno 8 ore, a cui vengono applicati degli elettrodi in punti precisi della mano e del piede. Il corpo viene così attraversato da una lievissima corrente che giunge alle cellule, determinandone la struttura. La corrente non viene avvertita dal soggetto, mentre le cellule interessate reagiscono all'attraversamento generando una forza chiamata impedenza. Essa, una volta misurata dallo strumento, viene convertita, tramite software, in dati analitici. Alla base ci sono delle equazioni che tengono conto di dati come sesso, età, tipo di etnia, e altri parametri.


Bioimpedenziometria: L'impedenziometria nello sport

L'impedenziometria è utile nello sport La bioimpedenziometria è particolarmente indicata anche negli sportivi: quelli impegnati in sport di potenza, come per esempio i culturisti; quelli che si dedicato a sport aerobici, come i maratoneti o, ancora, coloro che praticano sport misti, come i calciatori. Questi soggetti, infatti, hanno bisogno di conoscere l'esatta composizione corporea per poter migliorare le rispettive prestazioni. Sono poche le eccezioni che non possono accedere all'analisi, per esempio, i portatori di pacemaker: il passaggio di corrente, infatti, potrebbe alterare il corretto funzionamento dello strumento, alterando il battito.

Anche se con gli opportuni accorgimenti, quali attestazione di assenza di patologie pregresse o in corso riguardanti il cuore, non esistono divieti particolari per le donne in gravidanza, che pure possono sottoporsi all'analisi, in quanto il passaggio di corrente non arriva in alcun modo al feto e non può influenzare la gestazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO