Riflessologia del piede

Che cos'è la riflessologia del piede e le caratteristiche

La riflessologia dei piede consente di ridurre lo stress e alleviare non solo i dolori a questa parte del corpo, ma anche il mal di schiena e il mal di testa. Inoltre può contribuire a mitigare i sintomi del raffreddore e sciogliere la tensione dei muscoli. Questa disciplina è molto antica in quanto riprende i principi della medicina tradizionale cinese. La riflessologia del piede consiste nella stimolazione mirata dei punti meridiani energetici di questa parte del corpo. In questo modo si curano vari disturbi che colpiscono l'organismo a causa degli squilibri dell'energia interna. La riflessologia del piede è la tipologia più efficace e maggiormente conosciuta, tuttavia si può agire anche attraverso la stimolazione delle mani oppure della faccia. Tuttavia il piede presenta tantissime terminazioni nervose, quindi i risultati sono immediati.
Schema di riflessologia del piede

Dunlop Uomo Marrone Synthetic EU 42

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36€


Come funziona la tecnica della riflessologia del piede

L'importanza della riflessologia del piede Nella disciplina della riflessologia si paragona il corpo umano a un albero: i piedi sono le radici, la colonna vertebrale il tronco e la testa rappresenta la chioma. Di conseguenza i piedi devono essere sani e stabili perché costituiscono le basi su cui poggia l'intero organismo. Anche per questo motivo la riflessologia del piede rappresenta la branca più importante dell'intera disciplina. La tecnica si basa su risposte automatiche (riflessi) motorie oppure secretorie che vengono indotte nell'organismo dai ricettori periferici, in questo caso i piedi. Lo stimolo viene quindi trasmesso al midollo spinale, al cervello o a un altro organo centrale. Da qui si propaga attraverso i nervi all'organo, alla ghiandola o al muscolo affetto da dolori e disturbi. In pratica la riflessologia del piede è una terapia di riflesso, che si basa sulla manipolazione e sulla stimolazione di alcuni punti specifici da cui gli impulsi si propagano a un'altra zona del corpo. In questo modo si curano vari disturbi e si migliorano le funzioni dell’organismo.

  • tecniche di riflessologia plantare La riflessologia plantare è una tecnica utilizzata fin dall'antichità che aiuta ad alleviare lo stress accumulato in tutto il corpo ed i dolori dal troppo affaticamento, attraverso alcuni punti presen...
  • piedi La riflessologia plantare è una tecnica terapeutica della medicina tradizionale cinese basata sulla convinzione che ad ogni punto della pianta del piede (le cosiddette zone riflessogene) corrisponda u...
  • Massaggio dei piedi. La riflessologia plantare è una particolare tecnica di massaggio grazie alla quale si ristabilisce l'equilibrio fisico del corpo andando a stimolare, sui piedi, dei punti specifici corrispondenti agli...
  • Schema della riflessologia plantare La riflessologia plantare deriva dalla tradizionale medicina cinese, a cui si rifà fedelmente per esportare le conoscenze sanitarie e riportarle nel campo del massaggio podale.La riflessologia è infat...

Tendine di Achille supporto, questa è l' ideale in neoprene per caviglia/Achille fascetta per dare sollievo immediato per tendinite. Il design unico di questi Achille supporta is Great for Heel supporti e tendine di Achille e perfetta vestibilità rende comodo da indossare per ginnastica, per sport o uso generale. Se siete alla ricerca di una cinghia tendine di Achille siete nel posto giusto.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,15€


Quando è nata la riflessologia plantare moderna

Esempio di massaggio dei piedi La nascita della riflessologia del piede moderna è avvenuta a inizio Novecento grazie agli studi dell'otorinolaringoiatra statunitense William H. Fitzgerald. Questa disciplina, infatti, è stata praticata in Cina e in Egitto già 5.000 anni fa, tuttavia la prima mappa delle zone riflesse è stata opera di Fitzgerald. Questi aveva scoperto che esercitando su alcune zone specifiche del corpo una certa pressione si ottenevano brevi anestesie e analgesie. La riflessologia del piede si basa sul presupposto che questa parte del corpo rifletta l’intero organismo a causa della grande quantità di terminazioni nervose che ospita. Infatti sui piedi si trovano ben 7.200 terminazioni nervose, che costituiscono i punti riflessi dei muscoli, della colonna vertebrale, degli organi interni e delle ossa. Inoltre sulla pianta sono presenti moltissimi punti sensibili alla pressione, chiamati esterocettori e meccanocettori.


Riflessologia del piede: Come sono strutturate le mappe

Alleviare dolori piede Fitzgerald aveva suddiviso il corpo umano in tre zone orizzontali e in 10 verticali, utilizzando la stessa classificazione per i piedi uniti. In questo modo aveva ottenuto delle vere e proprie mappe dei punti riflessi da usare per la riflessologia del piede. Ad esempio la colonna vertebrale, lo stomaco e gli altri organi centrali sono distribuiti equamente su entrambi i piedi. I punti del piede destro corrispondono agli organi centrali posti a destra, cioè colon discendente, milza, cuore e intestino retto. Invece gli organi posti a sinistra dell'organismo sono riflessi dal piede sinistro: qui si trovano i punti corrispondenti di fegato, appendice, colon ascendente e cistifellea. Invece riguardano entrambi i piedi gli organi doppi, come i reni e i polmoni, mentre la testa viene riflessa dalle cinque dita. Per effettuare una corretta riflessologia del piede bisogna valutare la postura e il modo di camminare del paziente. Successivamente si osservano la forma, la posizione e i punti di tensione dei piedi. Ad esempio, se il piede destro è abdotto, il paziente è affetto da tensioni e disturbi sul lato destro.



COMMENTI SULL' ARTICOLO