Transaminasi alte cause

Transaminasi, i valori

Le transaminasi GOT e GPT, anche dette AST e ALT, si trovano in vari tessuti, ma in primis nel fegato. Sono enzimi, ossia catalizzatori di specifiche reazioni biochimiche che avvengono nel corpo. Il fegato, un'autentica fucina vivente impegnata, ad esempio, nel controllo glicemico, nello smaltimento delle scorie metaboliche e nella sintesi di molti fattori della coagulazione, è una ghiandola che rinnova regolarmente le sue cellule, gli epatociti. Alla loro morte, GOT e GPT vengono riversate nel sangue. Quindi è normale che il dosaggio delle transaminasi non dia valori negativi. I range di riferimento fisiologici sono: per la GOT 10-45 U/L nell'uomo, 10-30 U/L nella donna e 10-80 U/L nel bambino. Per la GPT: 10-40 U/L nell'uomo e 5-35 nella donna. Il rapporto GOT/GPT è 0,7-1,4. I valori possono variare lievemente a seconda del laboratorio. Un rialzo fisiologico si ha a volte nella gravidanza, per via dell'incremento degli estrogeni: il fegato è responsabile del loro catabolismo.
Esami del sangue

Fitness Tracker, AUPALLA 21BP è uno smart band e un Activity Tracker che può tenere traccia della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, funziona da pedometro e monitorizza il nostro sonno e le calorie Supporta sia gli smartphone IOS (iPhone) che Android

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,99€
(Risparmi 4,89€)


Alcool e farmaci

Whiskey L'alcool è letteralmente un veleno per il fegato, dato che lo intossica. E' proprio quest'organo, difatti, l'addetto alla sua degradazione e smaltimento. Lo fa a caro prezzo: l'etilismo cronico è una delle principali cause di cirrosi epatica, nonché del rialzo di AST e ALT. Si noterà inoltre un aumento del rapporto GOT/GPT. E negli epatociti vengono anche metabolizzati quasi tutti i farmaci. Se il fegato non lavora, i loro principi attivi non possono essere utilizzati né escreti. La lista dei più pesanti è lunga: ormoni, inclusa la pillola anticoncezionale, immunosoppressori, antitubercolari, paracetamolo, antimicotici, eparina, psicofarmaci e antiblastici, che combattono i tumori. La durata di ogni terapia influisce grandemente sulla sua epatotossicità. Ci sono poi le malattie di altri organi, come l'ipertiroidismo, che costringe l'intero organismo a un superlavoro. Anche il tumore al fegato provoca rialzo di GOT e GPT, ma in misura meno marcata che nelle epatiti acute.

    El Sucio Embolo (Nique Mix)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


    Transaminasi alte, cause infettive virali

    Virus Molti i virus aggressivi con il fegato. In caso di mononucleosi, varicella, febbre gialla, infezione da Citomegalovirus si possono avere transaminasi alte. Le epatiti virali A, B, C, D, E, sono invece malattie specifiche di quest'organo. Talora portano a GOT e GPT elevatissime. E' il caso dell'epatite B, un'infezione dal decorso soggettivo: in alcuni casi è asintomatica, in altri provoca rialzi delle transaminasi fino a 5000-10000 U/L. E' questa l'epatite fulminante. Se al virus B si associa quello dell'epatite D, che vive sul primo, tale forma è più probabile. In media, si hanno valori intorno alle 500 U/L, o minori in caso di cronicizzazione. L'epatite B è tuttora diffusa. Il contagio avviene con i liquidi organici. Ugualmente diffusa l'epatite C, trasmessa con il sangue. Cronicizza nell' 80% dei casi, con valori GOT e GPT spesso nella norma o di poco maggiori. L'epatite A sovente è asintomatica, specie nei giovani. Si trasmette con acqua, latte, verdure e frutti di mare infetti. Il rialzo ALT e AST è paragonabile a quello dell'epatite B, ma di norma non cronicizza e non è fulminante. Simile alla A, la forma E è però più grave per soggetti debilitati e donne gravide.


    Transaminasi alte cause: Altre cause infettive

    Zecca Anche alcuni batteri possono provocare ipertransaminemia. La malattia di Lyme, provocata dalla Borrellia, un tipo particolare di batterio spiraliforme, determina, oltre alle artriti, epatiti lievi e/o ricorrenti. Quest'infezione, trasmessa dalle zecche, deve essere curata prima che si instaurino danni permanenti, non solo al fegato e alle articolazioni ma anche al sistema nervoso. Stesso discorso per la leptospirosi, dovuta a un'altra spirocheta e che viene trasmessa dai roditori. Il rialzo delle transaminasi è piuttosto contenuto, ma la malattia può essere in alcuni casi mortali, se non si interviene a tempo con un'adeguata terapia antibiotica. L'amebiasi, parassitosi dovuta a un'ameba, può colpire anche il fegato. L'agente eziologico una volta penetrato nell'organismo forma delle cisti che, liberate all'esterno con le feci, propagano il contagio. Essenziale la terapia, basata sul metronidazolo.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO