Betametasone

I farmaci al cortisone e il principio attivo betametasone

Il principio attivo betametasone è presente in molti corticosteroidi, cioè farmaci al cortisone usati per la cura delle malattie autoimmuni oppure di natura allergica. In pratica simulano l'azione del cortisolo e del cortisone, due ormoni che sovrintendono al metabolismo degli zuccheri e grassi e ad altre funzioni biologiche. Questi vengono secreti dalle ghiandole surrenali e poi portati attraverso il sangue a ogni parte del corpo. I farmaci a base di betametasone sono ideali per combattere e alleviare i sintomi delle reazioni allergiche sia alimentari che scatenate da polline e polvere. Lo stesso vale per il lupus erimatoso sistemico e per l’artrite reumatoide. In entrambi i casi il principio attivo agisce sulle enzima che causa la malattia e i suoi sintomi ed evita che compaiano sulla pelle macchie e altre forme di irritazioni.
Scatola di farmaci a base di betametasone

Ritfit, coppia di cavigliere a compressione, supporto premium per fascite plantare, comode, perfette per il recupero e la prevenzione di lesioni, dolori articolari, infiammazione dolorosa del tendine di Achille

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,96€


Le reazioni dell'organismo all'assunzione di betametasone

Perchè assumere il betametasone Il betametasone è tollerato bene dal corpo umano, esattamente come gli altri principi attivi dei corticosteroidi, tuttavia è bene non assumerlo per periodi prolungati. Viene metabolizzato dal fegato e dai e reni senza effetti collaterali. Questi, infatti, compaiono per accumulo e solo dopo un certo lasso di tempo. Tra gli effetti collaterali del betametasone vi sono la ridistribuzione del grasso corporeo, soprattutto nel volto del soggetto e complicazioni per il fegato i reni e le ghiandole surrenali. Bisogna comunque tenere a mente che, anche se l’assunzione limitata di betametasone in genere non comporta rischi, si sconsiglia di prendere questi farmaci alle persone che soffrono di ulcera, insufficienza cardiaca, diabete oppure ipertensione. Le dosi sono indicate dal medico o sulle istruzioni nella confezione e sono diverse per i bambini e per gli adulti.

  • Il Prednisone, un corticosteroide artificiale I corticosteroidi, conosciuti anche come corticoidi o cortisonici, sono una classe di ormoni prodotti dalla corteccia di due piccole formazioni situate al di sopra dei due reni, i surreni. Dal punto d...
  • I cortisonici hanno la stessa struttura del cortisolo Gli antinfiammatori steroidei, noti anche come corticosteroidi o cortisonici, sono farmaci con struttura molecolare molto simile al cortisolo, un ormone sintetizzato dalle ghiandole surrenali. Riprodu...

STAUDT formato del collare - M - collare confortevole per un mal di gola, raucedine o raffreddore incipiente - una buona alternativa alle compresse, gocce, unguenti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Il betametasone da assumere sotto forma di inalazioni

Applicazione di pomata al betametasone Il betametasone è usato per trattare taluni stati infiammatori. Le modalità di assunzione sono molto diverse l'una dall'altra, in quanto si può somministrare anche nelle crema e nella psoriasi. Al tempo stesso può risultare molto efficace per ridurre la gravità e la frequenza degli attacchi di asma bronchiale. Per avere prestazioni veramente notevoli nell'asma, il betametasone deve essere inalato regolarmente. Questo principio attivo viene prescritto anche per trattare la rinite allergica. L'assunzione viene effettuata anche sotto forma di compresse nei casi gravi di asma e di artrite. I farmaci a base di betametasone si usano anche occasionalmente per ridurre l'edema cerebrale e, nelle donne che stiano per partorire prematuramente, per diminuire il rischio di sindrome da sofferenza respiratoria nel bambino.


Betametasone: Possibili effetti indesiderati al betametasone

Dopo aver asunto betametasone Se inalato o usato come collirio, il betametasone causa rari effetti indesiderati, perché la dose che raggiunge il sangue è bassa. Una dose più elevata è assorbibile quando il farmaco viene applicato sotto forma di pomata sulla pelle in caso di disturbi cutanei. In queste eventualità si prescrive una terapia breve e si avvisa il paziente di applicare il farmaco con cautela. Anche se usato con prudenza, il betametasone provoca a volte assottigliamento dell'epidermide. Poiché può anche aggravare un'infezione cutanea, se è presente un'infezione della pelle viene talvolta prescritto insieme a un antibiotico. Assumere compresse di betametasone per molto tempo o a dosi elevate può provocare gli effetti indesiderati tipici dei corticosteroidi. Nei casi di artrite reumatoide può iniettarsi direttamente nelle articolazioni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO