Fibroma ovarico

Cosa è il fibroma ovarico

Il fibroma ovarico è un tumore benigno che attacca l'organo riproduttivo femminile, le ovaie; sono tumori che rappresentano la maggior parte delle neoplasie benigne non solo dell'ovaio, ma anche di tutti gli altri organi dell'apparato riproduttivo femminile. Solitamente il fibroma ovarico è caratterizzato da una secrezione a livello addominale e una volta asportato, a causa della somiglianza con le diverse formazioni di composizione maligna, viene quasi sempre analizzato. Il fibroma ovarico è di forma compatta e può variare sia per dimensione che per numero; sono i tumori benigni più comuni che colpiscono l'organo femminile e si stima che ne sono colpite circa il 20% della donne. Nonostante non se ne conosca la causa esatta, è stato riscontrato che alcuni ormoni ovarici hanno un forte coinvolgimento nella loro formazione; infatti durante la menopausa, quando gli ormoni ovarici diminuiscono fino a scomparire del tutto è possibile che il fibroma ovarico regredisca autonomamente fino alla sua completa atrofizzazione.
fibroma

INIZIO Unisex EXO bocca di cotone maschera di protezione anti-polvere protezione dal freddo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Sintomi

fibroma ovarico Uno dei primi sintomi che la donna colpita da fibroma ovarico può riscontrare è l'aumento del flusso del sangue durante il ciclo mestruale, che a volte può anche presentarsi sotto forma di emorragia; in questo caso la donna può sviluppare anemie, mancanza di ferro, stanchezza e spossatezza, che sono i principali sintomi della presenza di questa tipologia di fibroma.

In una simile circostanza è indispensabile sottoporsi ad una visita ginecologica per accertarsi della gravità della patologia e sotto stretto consiglio medico studiare una cura ed un eventuale intervento chirurgico per asportare il tumore benigno.

Il fibroma ovarico viene diagnosticato tramite un' ecografia, meglio se interna, durante una visita ginecologica, per stabilirne forma, dimensione e posizione; nonostante non sia una delle più gravi patologie che possono colpire le ovaie, il fibroma può compromettere il normale svolgimento delle attività quotidiane da parte delle donne colpite perché causano forti sanguinamenti e creano disagi pratici.

  • fibroma ovarico Il fibroma ovarico è un tumore benigno, quasi sempre monolaterale, rappresenta tra il 5 ed il 10% delle neoplasie primitive dell'ovaio e il 20% di tutti i tumori solidi di quest'organo. La probabilità...
  • Alcuni sintomi della fibromalgia La fibromalgia è una sindrome patologica che si caratterizza principalmente per la presenza di dolori diffusi in tutto il corpo. Infatti il dolore è il sintomo predominante. Spesso inizia in una sede ...
  • Lipoma schiena Il lipoma alla schiena è un tumore benigno che colpisce il tessuto adiposo della schiena: in medicina è definito con i nomi tecnici di fibromiolipoma o fibrolipoma ed è classificato come un tumore dif...

integratore alimentare neuronorm per il trattamento delle neuropatie periferiche 30 capsule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,24€


Prevenzione e controlli

prevenzione Anche se non si riscontrano pericoli gravi per la salute della donna, il fibroma ovarico non va trascurato o sottovalutato; può essere compromessa la normale funzione fisiologica dell'organo, fino ai casi più gravi in cui l'unica soluzione è l'asportazione completa delle ovaie e la conseguente perdita della fertilità femminile. A seconda dell'età della donna colpita dalla patologia del fibroma ovarico, il ginecologo può decidere come eseguire l'intervento chirurgico per asportare il fibroma; per esempio se una donna è in menopausa si può anche decidere di asportarle le ovaie completamente prima che il fibroma colpisca anche l'organo a loro collegato, l'utero; nel caso la donna sia giovane o magari non ha ancora avuto gravidanze, si procede asportando soltanto la massa del fibroma che verrà successivamente analizzata per escludere la presenza di cellule maligne all'interno.

Talvolta, la pillola contraccettiva può limitare il disagio delle mestruazioni abbondanti, in ogni caso il ginecologo è l'unica persona che può decidere a quale terapia sottoporre la paziente in questione.


Fibroma ovarico: Conseguenze e problematiche

ovaie Il fibroma ovarico è un tumore di tipo benigno e non può trasformarsi in un tumore maligno arrivando a compromettere la vita della donna; inoltre dopo l'asportazione del fibroma, è possibile concepire un figlio, aspettando sei mesi dall' avvenuta operazione chirurgica.

Il fibroma che colpisce le ovaie può facilmente associarsi contemporaneamente ad altre patologie che possono colpire l'organo, per esempio i polipi; inoltre, purtroppo, sono recidivi e in molti casi si ripresentano a distanza di tempo. La giusta cura farmacologica, che sia l'assunzione della pillola anticoncezionale o, nei casi più estremi l'intervento chirurgico, possono aiutare ad evitarne la ricomparsa, ma ciò dipende molto da donna a donna. Talvolta questo tipo di fibroma si può presentare anche quando la donna è in stato di gravidanza; in questi casi, sotto stretto controllo medico e del ginecologo, si aspetta l'avvenuto parto per poter intervenire chirurgicamente o con terapie farmacologiche.


  • fibroma ovarico Il fibroma ovarico è un tumore benigno, quasi sempre monolaterale, rappresenta tra il 5 ed il 10% delle neoplasie primit
    visita : fibroma ovarico

COMMENTI SULL' ARTICOLO