Sintomi scarlattina

Che cos’è la scarlattina e le caratteristiche della malattia

La scarlattina è una malattia infettiva che colpisce soprattutto i neonati e i bambini in quanto viene classificata come patologia infantile; tuttavia esistono casi nei quali questo disturbo interessa anche le persone adulte. Essa è provocata da un particolare ceppo di streptococchi. I batteri si diffondono attraverso le goccioline che si disperdono nell'aria ogni volta che un soggetto con il morbo conclamato oppure colpito dall’infezione respira e tossisce. Un tempo era un'affezione frequente nei neonati e nei bambini e rappresentava una ricorrente causa di mortalità infantile. Invece al giorno d’oggi la patologia è meno pericolosa e diffusa rispetto al passato. I sintomi scarlattina possono essere diversi in base alla gravità dell’infezione, tuttavia nella quasi totalità dei casi compaiono mal di gola, febbre ed eruzione cutanea.
Bambino affetto da scarlattina

Maniche Lunghe Femminili T-Shirt Il Bambino Sta caricando - Camicie di maternità Divertente (XX-Large Nero Multicolore)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,96€


Quali sono i sintomi scarlattina e la loro comparsa

Esempio di sintomi scarlattina Una volta che i batteri penetrano nell’organismo, rimangono in incubazione nel corpo del soggetto per un periodo di tempo variabile, che va dai 2 ai 4 giorni. Quando l’infezione inizia ad attaccare le cellule dei tessuti compaiono i primi sintomi scarlattina: tra questi si ricordano il mal di gola, episodi più o meno ricorrenti e intensi di cefalea e febbre. La temperatura corporea raggiunta cambia a seconda della gravità del morbo e della rapidità del decorso nel soggetto colpito. Inoltre dopo qualche giorno si manifesta l'eruzione cutanea: si tratta di un altro dei sintomi scarlattina che viene indotto dal rilascio di una particolare tossina da parte degli stessi batteri. Proprio da questo segno caratteristico prende il nome la patologia infettiva. La gravità dell’eruzione cutanea è un metodo rapido e abbastanza certo per determinare il decorso del male e della pericolosità dell'affezione.

  • La tipiche macchie rosse della scarlattina La scarlattina è una delle classiche malattie esantematiche dei bambini che si distingue dalle altre per essere causata da un batterio invece che da un virus. L'agente infettivo è lo streptococco beta...
  • Streptococcus Pyogenes La scarlattina è una malattia piuttosto contagiosa, provocata dal batterio dello streptococco, tipica dell'età pediatrica. Fa parte del gruppo delle malattie esantematiche, insieme a varicella, morbil...
  • scarlattina La scarlattina fa parte del gruppo delle malattie esantematiche, chiamate così poiché tutte si manifestano con un rash cutaneo (esantema, tecnicamente). Tali malattie sono caratteristiche dell'età inf...
  • Scarlattina adulti allo stadio iniziale La scarlattina adulti è molto rara, di conseguenza difficilmente ad un controllo medico è riconosciuta. I sintomi sono simili a quelli di altre malattie. Il problema nasce quando le cure prescritte no...

Carattere e nevrosi. L'enneagramma dei tipi psicologici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€
(Risparmi 3€)


Qual è il decorso medico della malattia infettiva

Comparsa della patina sulla lingua Il decorso della malattia si può determinare in base alla comparsa dei sintomi scarlattina. Infatti l’eruzione cutanea inizialmente è costituita da una massa di puntini rossi che compaiono sulla parte superiore del tronco e sul collo; successivamente l’irritazione si diffonde rapidamente e interessa sia il viso che il ventre, le spalle e le braccia a seconda della gravità degli episodi. In genere il volto del soggetto risulta arrossato, tuttavia la pelle di zona intorno alla bocca continua ad avere un aspetto normale. In certi casi sulla lingua possono comparire macchioline rosse associate a una patina bianca. Dopo alcuni giorni la patina sulla lingua si stacca per rivelare papille gustative irritate e dal colore rosso vivo. A questo punto il decorso infettivo ha raggiunto il suo apice e poco a poco l’eruzione cutanea scompare e la febbre cala.


Sintomi scarlattina: Qual è la terapia principale

Diagnosticare sintomi scarlattina Il medico formula la propria diagnosi basandosi sui sintomi scarlattina e sugli eventuali altri segni presenti. In alcuni casi può essere necessario prelevare un tampone faringeo e quindi effettuare una coltura dei batteri presenti. La terapia dipende dalla gravità degli episodi e dei sintomi: inoltre bisogna tenere a mente che, se l'infezione non viene trattata prontamente, esiste il serio rischio che la scarlattina possa trasformarsi in una febbre reumatica oppure in una glomerulonefrite. Si tratta di una complicazione che si manifesta frequentemente quando si ha a che fare con le varie tipologie di mal di gola provocate da streptococchi. Il trattamento si basa generalmente sulla somministrazione di antibiotici, di solito penicillina, così da avere una rapida guarigione. Soprattutto se il paziente è un bambino, è necessario che beva molto nel corso della malattia.



COMMENTI SULL' ARTICOLO