Intolleranza al lattosio

La causa principale che sviluppa l'intolleranza al lattosio

L'organismo digerisce il lattosio, lo zucchero complesso contenuto nel latte e nei suoi derivati, utilizzando un enzima chiamato lattasi che favorisce la separazione dei due zuccheri che compongono il lattosio, cioè il glucosio ed il galattosio, che possono essere facilmente assorbiti direttamente nel flusso sanguigno. L'intolleranza al lattosio si manifesta quando l'organismo non produce una sufficiente quantità di lattasi, per cui una parte di lattosio sosta nel sistema digestivo dove viene fermentato dalla flora intestinale, con conseguente produzione di vari tipi di gas. In relazione al motivo per cui il corpo non produce sufficiente lattasi, l'intolleranza al lattosio può essere temporanea o permanente. Se le intolleranze si sviluppano in persone adulte, nella maggioranza dei casi sono ereditarie e tendono ad essere permanenti.
Molecola dello zucchero lattosio

Lattosio. L'intolleranza? La cuciniamo!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€
(Risparmi 3€)


Le reazioni dell'organismo a seguito dell'intolleranza al lattosio

Dolori da intolleranza al lattosio I sintomi di intolleranza al lattosio sono diversi e più o meno accentuati in relazione al grado di insufficienza di lattasi nell'organismo. I sintomi, che si manifestano in un tempo variabile da 30 minuti a 2 ore dopo il consumo di latte e latticini, possono includere gonfiore, dolore, crampi e brontolio nella pancia, diarrea, senso di vomito.Ovviamente tali sintomi non sempre derivano da intolleranza al lattosio ed il primo sistema per controllare è di evitare il consumo di prodotti "lattiero-caseari" e vedere se i sintomi spariscono. Se ciò avviene si può provare ad aggiungere piccole quantità di latte e latticini e verificare se i sintomi ritornano. Molti individui che non hanno mai avuto problemi con latte e latticini manifestano improvvisamente l'intolleranza al lattosio in tarda età.

  • intolleranza lattosio Il lattosio, zucchero contenuto nel latte, è formato dall'unione di due molecole, una di glucosio e l'altra di galattosio. L'assimilazione del lattosio da parte dell'organismo si realizza solo quando ...
  • Gli integratori alimentari Gli integratori alimentari, detti anche supplementi nutrizionali, hanno l'importante compito di fornire all'organismo umano determinati nutrienti che, in diversi periodi dell'anno, o in particolari co...
  • Fastidio addominale dopo aver bevuto un bicchiere di latte I sintomi dell'intolleranza al latte sono molteplici e spesso non sono nemmeno così distinguibili da altre allergie o patologie. Variano anche da persona a persona e possono essere avvertiti maggiorme...

MIRABOL - SOY PROTEIN 90 - ADATTO INTOLLERANTI AL LATTOSIO - Busta 500 grammi - GIANDUIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,9€


Metodologia di intervento per la cura dell'intolleranza al lattosio

Integratore a base di lattasi Non esiste una cura specifica per l'intolleranza al lattosio ma è possibile limitare o eliminare il consumo di prodotti lattiero-caseari. Alcune persone consumano latte con un contenuto di lattosio ridotto o sostituiscono il latte ed i formaggi con latte e formaggi derivati dalla lavorazione della soia. Si può anche prendere in considerazione l'utilizzo di integratori alimentari contenenti lattasi che aiutano a digerire il lattosio. Con il tempo la maggior parte delle persone che hanno intolleranza al lattosio imparano a conoscere il proprio corpo abbastanza bene per evitare problemi. Una delle maggiori preoccupazioni per le persone che sono intolleranti al lattosio è il rischio di andare incontro ad una carenza di calcio, importante per consolidare ossa e denti e par altre funzioni vitali.


Intolleranza al lattosio: Metodi alternativi per ottenere calcio

Formaggio lunga stagionatura Il calcio è importante per tutti, bambini ed adolescenti in crescita, donne in stato di gravidanza o in menopausa e persone anziane. Oltre ad essere fondamentale alla formazione e stabilizzazione degli apparati osseo e muscolare è utile per la buona regolazione enzimatica e l'equilibrio nervoso. Chi soffre di intolleranza al lattosio deve comunque considerare che nei prodotti lattiero-caseari il contenuto di lattosio tende a diminuire, nei formaggi la quantità è minore con l'aumento dei tempi di maturazione ed è praticamente assente nei formaggi più stagionati e negli yogurt, quindi il calcio può essere assorbito attraverso essi. L'assorbimento del calcio può avvenire inoltre con il consumo di broccoli verdi, cavoli, rape, sardine in scatola, tonno, salmone, mandorle, soia e suoi derivati.



COMMENTI SULL' ARTICOLO