Bruciore stomaco

Le cause principali del bruciore stomaco

Il bruciore stomaco è uno dei sintomi che presuppone la presenza di altre malattie legate all'apparato gastroesofageo, è un sintomo molto diffuso che viene anche indicato con il nome di pirosi o acidità gastrica. L'acidità di stomaco può essere un sintomo poco frequente e passeggero, o può essere continuo e molto frequente a seconda delle cause che lo provocano. Se il sintomo si presenta occasionalmente il bruciore può essere determinato da un cambiamento nella dieta alimentare, da allergie ad alcuni cibi, dal consumo eccessivo di alcool o fumo e dall'assunzione di alcuni farmaci che possono provocare l'acidità. Se il sintomo è costante ed intenso, le cause spesso sono legate all'insorgenza di alcune malattie: ulcera, gastrite acuta, reflusso gastroesofageo, ernia iatale, ulcera del duodeno, stress molto intenso.
Bruciore stomaco

Aboca Neo Bianacid 45 tabs

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,6€


Come si manifesta il bruciore stomaco

Sintomi bruciore stomaco La pirosi è una sensazione molto spiacevole che si manifesta all'altezza del petto come un bruciore intenso e costante, che risale fino alla gola ed alla mascella, spesso viene identificato come un dolore toracico. Il bruciore generalmente si manifesta nell'intervallo di 30- 60 minuti dopo aver consumato del cibo, e si accentua se la persona è sdraiata o piegata. Nel caso l'acidità si manifesti con grave intensità, subito dopo i pasti, è possibile che piccole quantità di cibo vengano rigurgitate causando una sensazione spiacevole di sapore amaro in bocca. Il rigurgito acido può provocare nell'individuo asma, tosse cronica e mal di denti, ed in alcuni casi molto gravi si presentano anche espulsioni di sangue e ridotte quantità di sangue nelle feci. Il bruciore di stomaco aumenta notevolmente quando il soggetto è molto stressato.

  • mangiare L’apparato digerente è costituito da alcuni organi fondamentali che “collaborano” tra di loro per permettere di ricavare dai cibi che ingeriamo tutte le sostanze nutritive e di espellere tutte le sost...
  • Raffigurazione di ernia iatale L'ernia iatale si verifica quando una parte dello stomaco passa attraverso il diaframma, il principale muscolo respiratorio, e si viene a trovare nel torace invece che nell'addome. In condizioni norma...
  • Localizzazione reflusso gastroesofageo Le cause dell'esofagite possono essere molteplici e di varia natura. Raramente questo disturbo infiammatorio può essere causato da fattori iatrogeni come l'accidentale ingestione di sostanze corrosiv...
  • Dolori di pancia gastroenterite È un'infiammazione acuta della mucosa dello stomaco e dell'intestino tenue. Essa può essere provocata da virus (Rotavirus, Adenovirus, Calicivirus) o più raramente da batteri (Escherichia Coli, Shigel...

BENEFIT GASTRO BENESSERE INTEGRATORE ALIMENTARE contro bruciore, acidità di stomaco, reflusso 10 bustine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,5€


Come curare con i farmaci il bruciore stomaco

Dolori addome Per curare il bruciore di stomaco è possibile ricorrere all'utilizzo di alcuni farmaci che attenuano questo spiacevole sintomo e migliorano le condizioni fisiche dell'individuo. Il trattamento farmacologico per curare la pirosi si basa sulla somministrazione di antiacidi e medicinali procinetici, ideali per eliminare l'acido prodotto dallo stomaco e per ridurre la produzione di acido gastrico che può causare lo spiacevole reflusso gastroesofageo. In alternativa, possono essere usati dei medicinali antisecretivi per diminuire notevolmente la secrezione gastrica. Tra gli antiacidi maggiormente usati per la cura del bruciore di stomaco troviamo quelli a base di sodio bicarbonato come la Citrosodina e quelli che hanno come principio attivo l'idrossido di alluminio o magnesio (Maalox, Maalox Plus). Per curare la pirosi vengono impiegati anche gli antistaminici H2.


Bruciore stomaco: I rimedi naturali

Rimedi naturali Prima di ricorrere ai farmaci per curare il bruciore stomaco, è possibile attenuare o eliminare questo doloroso sintomo ricorrendo ad alcuni rimedi naturali e seguendo un corretto regime alimentare. Tra i rimedi naturali più utilizzati per l'acidità di stomaco si segnalano le tisane a base di zenzero e finocchio, che neutralizzano immediatamente la sensazione di acidità. In alternativa, si può sciogliere un cucchiaino di bicarbonato di sodio nell'acqua per spegnere immediatamente il bruciore di stomaco. Per prevenire l'insorgere del bruciore di stomaco è importante limitare l'assunzione di alcuni alimenti: aglio, cipolla, caffè, pomodori crudi, agrumi, cibi speziati e piccanti, alcool e bevande gassate. Ed è importante consumare pasti non troppo abbondanti e masticare lentamente ogni piccola quantità di cibo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO