Sintomi colite

Cosa è la colite

La colite è un'infiammazione del tratto finale dell'intestino chiamato colon. Spesso viene definita sindrome del colon irritabile in quanto i sintomi che la caratterizzano sono molteplici e talvolta vengono confusi con i segnali di patologie che presentano gli stessi disturbi. Parlando dei sintomi colite vengono riferiti spesso forti dolori addominali soprattutto nella zona sinistra del basso ventre dove è localizzato il colon. L'infiammazione è causata da diversi fattori che vanno di volta in volta individuati analizzando le abitudini di vita e alimentari del soggetto colpito. La sindrome del colon irritabile è comune a molte persone e crea difficoltà nello svolgimento della normale vita quotidiana ma è bene sapere che è un disturbo facilmente curabile e che non lascia gravi conseguenze sull'organismo.
Sezione del corpo umano

Lievito di birra in diretta revivificabili 120 capsule: tonificante digestione unghie capelli pelle acne in fase attiva

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,77€
(Risparmi 24,64€)


Sintomi colite

Rappresentazione del colon I sintomi colite sono diversi e molto fastidiosi, fitte addominali annunciano spesso una colica dovuta appunto ad una infiammazione del tratto intestinale definito colon ma non sono gli unici segnali che indicano la presenza di colite. I sintomi che ci avvertono di una disfunzione e ingrossamento intestinale dovuta ad un infiammazione, possono essere individuati in una scorretta funzionalità intestinale  che provoca la stipsi o la diarrea. Sintomi colite sono anche il gonfiore addominale, seguito da meteorismo e flatulenza, spesso abbinati a crampi addominali e sudore freddo. Durante la defecazione si possono avvertire dolori all'addome oppure precedentemente si può sentire un brontolio nella zona alta dell'addome, spesso sul lato sinistro, seguito da fortissimi dolori, nausea e talvolta diarrea.

  • colite ulcerosa La colite ulcerosa è un’infiammazione dell’intestino, più in particolare parte come infiammazione dell’intestino crasso che sarebbe la parte centrale di tutto l’intestino. Colpisce dapprima l’intesti...
  • colite L'organismo umano funge da vera e propria macchina per la sopravvivenza e può facilmente capitare di ritrovarsi con qualche intoppo in un determinato ingranaggio che provoca poi qualche problema di sa...
  • dieta e salute Seguire una dieta sana ed equilibrata è indispensabile per poter vivere al meglio senza dover fare i conti con le varie patologie che molto spesso derivano principalmente dall'alimentazione. Non solo ...
  • infiammazione del colon La colite ulcerativa, o più comunemente conosciuta come “colite ulcerosa”, è un’infiammazione di tipo cronico di buon tratto del colon e può estendersi anche fino all’intestino retto attraverso l’este...

DIET INTESTINAL GASTRO CAT 12X100 BS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,34€


Cause e diagnosi della colite

Donna con dolori addominali Quando un soggetto lamenta i sintomi colite il medico curante effettua una serie di controlli per diagnosticare la causa dei disturbi. Spesso è sufficiente una visita con conseguente palpazione addominale da parte del medico e il racconto della sintomatologia da parte del paziente per comprendere che si tratta della sindrome del colon irritabile. Se necessario il paziente sarà inviato da un gastroenterologo che saprà riconoscere i disagi psicologici che spesso generano questo tipo di disturbo come ansia, stress eccessivo, timidezza e prescriverà anche degli accertamenti diagnostici semplici come esami del sangue e delle feci per scongiurare un'origine patologica del soggetto. I sintomi colite sono spesso sufficienti a comprendere la natura del dolore accusato da paziente nella zona addominale e basso ventre.


Cura per la colite

Alimenti per curare la colite I sintomi colite si presentano generalmente con malessere generalizzato e dolori addominali abbastanza forti seguiti da scariche fecali insolite. Generalmente le coliche si manifestano dopo i pasti o pochi minuti dopo l'ingestione di alcuni alimenti ma non significa che la colite sia legata a quel particolare cibo, è comunque necessario limitare o evitarne alcuni che aumentano l'infiammazione del colon già in atto. Le carni rosse, i latticini, i salumi, le preparazioni industriali e l'alcool sono alcuni degli alimenti da dimenticare nei periodi in cui la sindrome del colon irritabile si manifesta e da ridurre al minimo nel resto del tempo. I sintomi colite si attenuano invece se ci si alimenta con verdura e frutta fresca, legumi centrifugati per evitare una lunga fermentazione intestinale, pesce e carne bianca.




COMMENTI SULL' ARTICOLO