Reflusso gastrico dieta

Reflusso gastrico dieta

Nei casi di reflusso gastrico la dieta gioca un ruolo molto importante. Questo tipo di disturbo è caratterizzato dalla risalita del cibo e delle sostanze acide presenti all'interno dello stomaco. Queste sostanze fuoriescono attraverso lo sfintere presente alla base dell'esofago, fino anche ad arrivare in gola o in bocca. Le motivazioni per cui si giunge a questo tipo di disturbo sono varie, ma sicuramente lo stile di vita del soggetto affetto da reflusso è una delle principali cause scatenanti. Quindi, parlando di reflusso gastrico dieta, è naturale che per chi soffre di questo disturbo la scelta della corretta alimentazione sia un elemento di fondamentale importanza. In particolare la dieta contro il reflusso gastrico non solo comprende alcuni alimenti da evitare, o di cui moderare il consumo, ma anche comportamenti da tenere a tavola, volti a migliorare la digestione da renderla meno traumatica per lo stomaco.
Reflusso gastrico

Licopene 50mg x 180 compresse (6 mesi approvvigionamento). 300% forza di regolare licopene compresse. SKU: LY3

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,17€


Il comportamento a tavola

Dolori da reflusso Il reflusso gastrico spesso è una condizione patologica cronica, che porta chi ne soffre a dover seguire alcune regole per quanto riguarda il consumo di cibo. In particolare è necessario fare in modo che la digestione avvenga in modo lento e regolare, senza portare ad un'eccessiva e repentina produzione di succhi gastrici. Chi soffre di reflusso gastrico viene quindi invitato a mangiare lentamente, in modo da permettere alla saliva e ai denti di iniziare correttamente la disgregazione dei cibi. La lentezza porta anche a fare in modo che il cibo giunga allo stomaco in piccole quantità e non in modo repentino. Il cibo dovrebbe anche essere consumato ad una temperatura non eccessivamente alta, perché il calore può irritare fortemente sia l'esofago, sia la mucosa gastrica. La dieta contro il reflusso gastrico comporta anche l'assunzione di pasti di piccole dimensioni: le calorie giornaliere dovrebbero essere suddivise equamente nei 5 pasti del giorno, evitando le abbuffate.

  • addominali uomo Oggigiorno la moda impone una fisicità asciutta, tonica, longilinea e soda. Molte persone con problemi di obesità e di adipe in eccesso seguono ritmi di diete frenetici e praticano numerosissimi sport...
  • appetito Uno dei fattori principali affinché una dieta sia corretta è quello di tenere a bada l'appetito. Il senso costante di fame inevitabilmente provocherà sempre più in noi la voglia di mangiare ed abbuffa...
  • dimagrire Molti uomini e donne, in modo particolare soprattutto il gentile sesso, sono afflitti dal problema del dimagrimento. Quando si avvicina l'estate e c'è la prova costume incombente, ecco che tutti ricor...
  • dieta Per la maggior parte delle persone diventa un vero problema riuscire a perdere un pò di peso. Si inizia ad avere però una maggiore voglia di dieta con l'arrivo dell'estate, questo perché principalment...

1Kg glicina polvere pura, n-essenziale, proteinogenici a-aminoacidi, glicina in polvere 1000g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Gli alimenti da evitare

Reflusso gastrico Le cause del reflusso gastrico sono spesso di natura sia fisiologica, sia psicologica. Per questo motivo è sconsigliabile ricercare la soluzione nell'utilizzo di farmaci. Alcuni alimenti possono stimolare un'elevata produzione di succhi gastrici, particolarmente acidi. Per questo alcune sostanze sono totalmente bandite dalla dieta contro il reflusso gastrico, mentre altre devono essere consumate con moderazione. In linea generale è sconsigliabile mangiare qualsiasi cibo particolarmente pesante da digerire, come ad esempio i fritti, i cibi grassi, i formaggi. Questi alimenti infatti rallentano la digestione, aumentando il pericolo di risalita dei succhi gastrici. Per chi soffre di reflusso gastrico le crisi potrebbero essere stimolate dall'utilizzo di alcuni alimenti irritanti quali: alcool, aceto, succo di pomodoro, succo di limone, bibite gassate, tè, caffè. In modo particolare è importante che questi alimenti non siano consumati da soli, a stomaco completamente vuoto.


Alcuni consigli

Reflusso gastrico Sono tanti i comportamenti che favoriscono il presentarsi del reflusso gastrico, per questo chi ne soffre ha a disposizione diversi strumenti per evitare che la problematica si ripresenti. Smettere di fumare può ad esempio portare a diminuire drasticamente gli episodi di reflusso. Anche alcuni farmaci possono favorire il presentarsi del reflusso gastrico, soprattutto i cosiddetti FANS, ma anche alcuni antibiotici. Nel caso in cui sia necessario assumere detti farmaci è importante richiedere al medico la possibilità di prendere anche un gastroprotettore. Bere in modo corretto favorisce la corretta funzionalità gastrica: durante i pasti è bene evitare di consumare più di due bicchieri di acqua, che andrebbero sorseggiati lentamente. Nel corso della giornata è però importante raggiungere i 2 litri di liquidi assunti. Conviene inoltre limitare i chili di troppo, perché l'eccessivo grasso addominale potrebbe essere una delle cause del reflusso gastrico.




COMMENTI SULL' ARTICOLO