vitamina h

Vitamina H

Le vitamine, sono sostanze indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo. Esse svolgono differenti ruoli, relativi al gruppo di appartenenza. Le vitamine infatti, si bipartiscono in due grandi categorie: vitamine apostrofate come idrosolubili e vitamine apostrofate come liposolubili. Al primo gruppo, appartengono le vitamine che si sciolgono nei grassi, al secondo, le vitamine che si sciolgono in acqua. Le vitamine, appartengono alla famiglia dei microorganismi: esse non forniscono calorie, ma regolano lo stato energetico, o le reazioni chimiche mediante le loro specifiche funzioni. Le vitamine agiscono come dei veri e propri catalizzatori : tendono a regolare tutte le reazioni dell’organismo utili per un il suo corretto funzionamento. Le vitamine inoltre favoriscono per la maggior parte il rinnovo cellulare, assolutamente indispensabile per la lotta ai radicali liberi che causano l’invecchiamento cellulare, favorendo l’avanzare di molte patologie. La vitamina h, si colloca tra le vitamine idrosolubili, e viene comunemente apostrofata come vitamina B7, o biotina. La disponibilità di suddetta vitamina è notevole: in parte, essa viene prodotta anche dall’organismo, in particolare dall’intestino, ma è rinvenibile anche in alcuni alimenti di uso comune come il grano, il riso, i cereali, il tuorlo d’uovo, le lenticchie, i piselli, funghi, lattuga, cavolfiori, lievito, latte e derivati (formaggi in particolare). Registrazioni di carenza di suddetta vitamina, risultano estremamente improbabili; la vitamina h, è assolutamente disponibile in numerose fonti, ed inoltre viene sintetizzata dall’organismo stesso. La vitamina h, tende ad essere assorbita con semplicità dall’intestino in particolare dall’ileo, quando si è a digiuno. I meccanismi esatti mediante i quali la biotina venga distribuita a tutto l’organismo per soddisfare ed adempiere alle sue funzioni, sono ancora poco chiare; è probabile che l’assorbimento della vitamina h, avvenga mediante alcuni oligoelementi tra cui il sodio. La biotina, tende comunque a soddisfare numerosi ruoli all’interno dell’organismo stesso, infatti essa viene richiesta per adempiere a numerosissime funzioni in particolare dagli organi appartenenti all’apparato digerente. La vitamina h, conserva un ruolo specifico, che è quello di sintetizzare gli acidi grassi, per cui, la sua funzione primaria, essa tende a realizzarla all’interno del fegato, ove avviene la gluconeogenesi. Questa particolare vitamina, possiede caratteristiche fondamentali per rafforzare le funzioni del midollo osseo, oltre che per migliorare il ciclo di vita dei capelli e della pelle. Oltre a queste specifiche funzioni essenziali, la vitamina H, aiuta a favorire la produzione di energia, favorisce la crescita ed il rinnovo delle cellule di tutto il corpo, migliora e coadiuva il funzionamento degli organi sessuali maschili, dei nervi e di moltissime ghiandole.
vitamina h e alimenti

Biotina Vegavero | Completamente N a t u r a l e - L'unica senza additivi | Dosaggio di 10000 mcg di Biotina con aggiunta di Zinco | Integratore per la Crescita dei Capelli – Metabolismo degli Zuccheri | 100% V e g e t a l e | Prodotto T e d e s c o e certificato V e g a n | Senza Glutine | Siamo un’azienda giovane e lavoriamo con passione!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€
(Risparmi 5€)


vitamina h: Carenze e dieta

vitamina h nelle uova Una carenza di vitamina h è difficilmente registrabile: la sua produzione è continua e costante, ed inoltre il suo contenuto abbonda in molti alimenti di uso comune. Una mancanza di vitamina H, in ogni caso, può determinare una serie notevole di alterazioni. I sintomi più comuni sono la caduta dei capelli, la manifestazioni di patologie sul piano epidermico, come eczemi, dermatiti, desquamazioni, patologie sul piano muscolare, patologie dei nervi, sonnolenza e stanchezza mentale e fisica. In moltissimi casi, la spossatezza, la mancanza di energia, la carenza di concentrazione, vengono associati al frenetismo, allo stress, a diverse patologie fisiche; si tende generalmente ad ovviare ad una carenza vitaminica, escludendo la possibilità di registrare una mancanza di vitamina H. In moltissimi casi invece, è possibile che questo avvenga: le analisi del sangue, registrano suddetta carenza, alla quale si può tranquillamente porre rimedio, con una sana e corretta alimentazione a base di cibi che contengano questa vitamina. La biotina, va assunta quotidianamente, in dosi pari ad un milligrammo al giorno, in aggiunta alle naturali dosi prodotte dal nostro stesso intestino. Difficilmente vengono registrati sovradosaggi di suddetta vitamina, che tende a distribuirsi all’organismo in maniera ottimale. In caso di surplus di biotina, non si registrano effetti collaterali preoccupanti. Questa vitamina, è utile in particolare a favorire la carbossilasi, trasportando CO2, regola in questo modo anche le funzioni dell’emoglobina stessa, favorendo il giusto apporto di ossigeno all’interno del sangue. La vitamina H, agisce dunque legandosi ad alcuni enzimi, agendo sia sul piano del plasma, che sul piano di sintesi proteica ed energetica. La vitamina H, è assolutamente utile per il corretto funzionamento dell’organismo, per stare in forma e sentirsi bene e apparire in maniera positiva. E’ necessario dunque, effettuare una dieta alimentare corretta che si basi sulla continua assunzione vitaminica, integrandola eventualmente anche con compresse supplementari che ne garantiscano il giusto apporto.

    bio-h-tin Vitamina H 5 mg 90 Compresse per 6 mesi

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,25€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO