separazioni coniugali

Matrimonio e negatività

Quando due persone innamorate decidono di sposarsi, devono necessariamente prendere in considerazione alcuni aspetti del matrimonio che possono rivelarsi a volte negativi. Non tutto sarà assolutamente sempre positivo, si vivranno momenti di grande difficoltà dettati da diverse situazioni e che mineranno il benessere di coppia. La potenza dell’amore è visibile proprio nei periodi più difficili, è insomma in questi particolari istanti che si può effettivamente capire quanto questo sentimento sia forte e reale. Purtroppo però non tutti riescono a superare indenni i vari ostacoli che si presentano lungo il cammino del matrimonio, a volte il problema principale è proprio dettato da un sentimento spento, non vivo ed assolutamente piatto. Questo comporta la fine del matrimonio, non si può insomma prendere una strada diversa oltre al divorzio, visto davvero come unico punto di uscita.
Matrimonio e negatività

Il bambino spezzato. Sul tema della separazione coniugale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,5€
(Risparmi 1,5€)


Separazioni coniugali

Negli ultimi anni le separazioni coniugali sono aumentate ad un livello assolutamente spropositato, questo problema è dettato solitamente da due concetti importanti che vale la pena approfondire. In primis non c’è più la forza e la voglia di voler superare dei momenti difficili arrivando anche a dei compromessi, risulta essere insomma molto più semplice gettare la spugna e mandare tutto all’aria. In secondo luogo si è perso il vero senso del matrimonio, a volte lo si prende troppo alla leggera, provocando in questo modo delle unioni affrettate, con decisioni prese al volo senza alcun tipo di pensiero approfondito. Il problema delle separazioni coniugali è strettamente collegato agli aspetti appena evidenziati, anche se non bisogna trascurare mai il tradimento, diventato ancora più semplice da attuare grazie all’evoluzione della comunicazione data con l’avvento dei social network e della grande tecnologia degli smartphone. Le cause delle separazioni coniugali sono quindi racchiuse in queste motivazioni che ovviamente possono nascondere spiegazioni più specifiche.

  • Il rapporto d amore Un rapporto d'amore può avere mille sfaccettature, non c'è insomma un manuale di guida che identifichi quello perfetto, ognuno è speciale per determinati aspetti, ma non per questo deve essere conside...
  • La seduzione In campo amoroso svolge un ruolo di primo piano la seduzione, un termine utilizzato spesso pensando alla sfera prettamente sessuale, ma non è così. Sicuramente esistono uomini e donne che hanno come u...
  • L amore di coppia Quando due persone si amano sentono l'esigenza di viversi completamente, di non poter stare l'uno senza l'altra. C'è un insieme di attrazioni che portano i due individui ad essere totalmente uniti. No...
  • Abbigliamento intimo Nell'immaginario comune l'intimo ha sempre costituito un'arma in più per poter sedurre l'altra persona. Sono però principalmente le donne che scelgono nei minimi particolari il capo d'abbigliamento in...

Padri e figli dopo la separazione coniugale. Conseguenze materiali, relazionali, sociali

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,53€
(Risparmi 0,47€)


Le strade delle separazioni coniugali

Cosa fare quindi quando ci si inoltra in questo campo delle separazioni coniugali? Il primo punto importante è capire quale strada percorrere, che tipo di separazione si ha intenzione di scegliere. Se la fine del matrimonio è segnata da un rapporto tra i coniugi sempre stabile e non alterato, si può puntare sulla separazione consensuale, arrivare quindi in tribunale già con le idee piuttosto chiare su tutto ciò che riguarda l’aspetto economico della separazione. Solitamente però le separazioni coniugali tendono ad essere piuttosto aspre quando invece si sceglie il percorso giudiziale, qui non c’è alcun accordo tra i due coniugi e tutto è affidato ai rispettivi avvocati. Sicuramente puntare sulla consensualità può aiutare a rendere le varie separazioni coniugali più facili da ottenere, quando invece non sussiste alcun accordo tra le parti c’è un dispendio economico e temporale non indifferente.




COMMENTI SULL' ARTICOLO