latte materno

Mamma e neonato

La nascita di una nuova vita è accolta con grande gioia da mamma e papà. E' un momento assolutamente magico e ricco d'amore che bisogna affrontare con tutta la naturalezza possibile. Chiaramente i genitori sentiranno forte il peso della responsabilità, la vita del piccolo dipende dalle cure che riceve dalla sua famiglia, ma è bene trasmettergli quanta più serenità e tranquillità possibile, perché altrimenti si ritroverà anch'esso ad essere piuttosto agitato. La crescita sana e forte del neonato dipende quindi da molti fattori, tra questi ha un ruolo di vitale importanza l'allattamento. Nei primissimi mesi di vita infatti il neonato potrà sopravvivere solo grazie al latte proveniente dalla mamma oppure in maniera del tutto artificiale, prima poi di passare allo svezzamento. L'allattamento può protrarsi anche oltre l'anno di vita, molto dipende dalle sensazioni della madre, perché quando iniziano a spuntare i primi dentini la pratica può diventare più dolorosa.
Mamma e neonato

NUK 10252088 Sacca per latte materno, 25 pezzi da 180 ml, sterilizzate per un utilizzo immediato, Antigoccia, privo di BPA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€


Latte materno

Latte maternoPer anni si è sempre discusso sulla differenza tra latte materno e latte artificiale, su come i neonati debbano essere alimentati e dai vari studi c'è sempre stata un'unica risposta: il latte materno è quello più salutare per il neonato. Purtroppo nella società moderna si tende a non allattare più tanto spesso il proprio figlio al seno, questo principalmente per una questione estetica. Alcune donne infatti pensano che possa esserci un cedimento notevole del seno e per questo prediligono il latte artificiale. Vi sono però anche casi in cui il neonato non riesce ad adattarsi all'allattamento al seno e qui diventa indispensabile fare uso del latte artificiale. E' però assolutamente opportuno abituare sin da subito il piccolo a nutrirsi con il latte materno, questo perché i vantaggi per la sua salute saranno piuttosto notevoli. In pochi però sono a conoscenza dei tre tipi di latte materno, questo durante le prime settimane successive al parto tende a subìre dei cambiamenti, proprio per rispondere al meglio all'esigenze nutritive del neonato.


  • Gravidanza e stile di vita La gravidanza è un momento importante per ogni donna, in quanto si inizia a sentire i gran senso di responsabilità verso la vita di un'altra persona. E' opportuno seguire durante i nove mesi di gravid...
  • Alimentazione dei bambini La cura del proprio figlio è il primo pensiero di ogni mamma, poterlo accudire al meglio soprattutto dal punto di vista salutare, evitando il più possibile di farlo ammalare. Per la crescita sana e fo...
  • Alimentazione e gravidanza L'alimentazione è molto importante per la salute dell'organismo umano. Tutto ciò che si mangia può avere effetti negativi o positivi sulla propria salute, molto dipende dalle sostanze nutritive assimi...
  • Alimentazione sana in gravidanza Durante il periodo di gravidanza è opportuno che ogni donna si alimenti al meglio per garantire una sana e corretta crescita del feto. Ciò significa che l'organismo di una donna in gravidanza necessi...

Philips Avent SCF618/10 Contenitori per Latte Materno, Set da 10 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,89€
(Risparmi 6,1€)


Tre tipologie del latte materno

Il latte materno è così suddiviso in tre tipi e la trasformazione dall'uno all'altro avviene in maniera assolutamente naturale. Per i primi sei giorni di vita del neonato il latte materno si definisce dal punto di vista scientifico colostro, un tipo di latte ricchissimo di proteine e sali minerali. Questi elementi nutritivi sono indispensabili in quantità anche abbastanza notevoli nei primissimi giorni di vita perché il neonato, subito dopo il parto, subisce un calo fisiologico notevole dovuto alla grande perdita di liquido e all'imponente dispendio energetico. Per farsì quindi che il neonato si rimetta immediatamente in forze il latte materno automaticamente fornisce la giusta quantità di proteine e sali minerali per garatnire che ciò avvenga. Il colostro però è anche ricco di anticorpi, lattoferrina, globuli bianchi e lisozima, tutte sostante indispensabili per riuscire a combattere i classici patogeni ambientali con cui è in contatto all'inizio. Visto insomma che il sistema immunitario è ancora alquanto debole, il latte materno pemette una protezione notevole a tutto l'organismo. Dal sesto al quattordicesimo giorno di vita il latte materno si definisce latte di transizione. Qui la sua composizione cambia, si riduce notevolmente la presenza di proteine e sali minerali, mentre aumenta la presenza di zuccheri e lipidi. In questo modo il neonato inizierà a riceve molta più energia, fondamentale per poter crescere al meglio. Dal quindicesimo giorno in poi il latte materno acquista la sua maturità, si definsice in fatti latte maturo e manterrà tale composizione fino allo svezzamento.


Proprietà e vantaggi del latte materno

Quali sono le proprietà del latte materno? Innanzitutto si parla di proprietà nutritive con sali minerali, proteine, zuccheri e lipidi. C'è invece una carenza di ferro, ma questa è più che altro strategica in quanto tale minerale può rivelarsi inizialmente dannoso per l'intestino del piccolo con la facilità di produrre dei batteri. Attenzione proprio alle proprietà anti-infettive del latte materno grazie alla presenza di globuli bianchi, anticorpi anti virali ed anticorpi specifici che aiutano il neonato a sconfiggere gli agenti patogeni presenti nell'ambiente esterno. Questa caratteristica del latte materno non può essere replicata con il latte artificiale, per questo si ritiene molto più salutare per il neonato nutrirsi con il classico allattamento. Grazie poi alla presenza di immunoglobuline si riesce a proteggere il neonato dalla possibile presenza di fenomeni allergici in età adulta. E' stato inoltre anche svelato come il latte materno possa prevenire la comparsa di obesità in futuro. Sono questi tutti aspetti positivi che non sono riscontrabili nel latte artificiale. Per quel che riguarda invece i benefici della mamma si riesce a generare un dispendio energetico che provoca un precoce ritorno alla forma fisica passata. Senza poi escludere l'effeto anti-cancro che l'attamento può generare al seno della donna. Un ultimo aspetto da non sottovalutare è la protezione dallo sviluppo in futuro dell'osteoporosi. Come visto il latte materno è davvero un'unica fonte di salute e benessere per il neonato e la mamma.




COMMENTI SULL' ARTICOLO