Urinocoltura gravidanza

Cos'è l'urinocoltura gravidanza

L'urinocoltura gravidanza è un semplice esame diagnostico da effettuare periodicamente, a seconda della prescrizione effettuata dal proprio ginecologo, e serve a tenere monitorate possibili infezioni batteriche alle basse vie urinarie e a tutelare la salute della mamma e del bambino. Tra i numerosi esami a cui viene sottoposta ogni futura mamma per accertarsi sullo stato di salute suo e del nascituro, l'urinocoltura gravidanza è sicuramente uno dei più semplici da effettuare: basta infatti consegnare un campione delle urine raccolto in contenitore sterile al punto prelievi della struttura ospedaliera dove verranno effettuati i test o, in alternativa, presso un centro privato specializzato e riconosciuto dal sistema sanitario nazionale. L'urinocoltura viene di solito richiesta come approfondimento all' esame delle urine.
Donna in stato interessante

CJJC Reggiseno Sportivo Incrociato Senza Cuciture Comfort Reggiseno Allattamento Artificiale per L'Allattamento al Seno per Le Donne Uso Quotidiano,L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,1€


Come funziona l'urinocoltura gravidanza

Urinocoltura L'urinocoltura gravidanza è un esame di accertamento che solitamente viene prescritto quando la gestante avverte dei fastidi (come bruciore o dolore) durante la minzione o quando è necessario approfondire il risultato ottenuto con gli esami delle urine. L'urinocoltura è fondamentale nella diagnosi di possibili infezioni batteriche di diversa entità, ma anche di due patologie piuttosto importanti come il diabete gestazionale e la preeclampsia. Le donne sono soggette ad infezioni causate da batteri di origine intestinale come Escherichia Coli e Stafilococchi. Ciò è dovuto a un rilassamento delle vie urinarie causato dal progesterone che ne rilassa e dilata la muscolatura, favorendo il sedimentarsi e la riproduzione dei batteri. Questo processo può conseguire a piccole infezioni intestinali o essere causato da un'igiene intima poco accurata.

  • esami delle urine L'ematuria è la presenza di sangue nelle urine che può essere visto a occhio nudo oppure solo a livello microscopico in forma di globuli rossi. L'ematuria macroscopica si manifesta con urine rosa, ros...
  • esame urine L'urina è il prodotto di scarto dei reni ed è in grado di rivelare numerosi aspetti della nostra salute. I reni sono gli organi deputati alla filtrazione del plasma, mantenendone costante il volume, i...
  • Contenitore di urine La coltura dell'urina serve per diagnosticare e identificare i batteri e i lieviti responsabili della contaminazione delle vie urinarie. In combinazione con l'esame urinocoltura il medico può richiede...
  • Pancione gravidanza La gravidanza è il momento più importante nella vita di una donna. Esistono però alcune regole da osservare per riuscire ad affrontare il periodo della gestazione in maniera serena e tranquilla. Aspet...

BEABA - Prodotto per allattamento e alimentazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,2€
(Risparmi 8,42€)


Come si effettua l’urinocoltura in gravidanza

Esame urine L'urinocoltura gravidanza è un esame semplice e per nulla invasivo: è sufficiente infatti una raccolta delle urine, ma deve essere effettuata in modo corretto. Per l'analisi dei risultati si fa sempre riferimento alle urine raccolte di prima mattina: queste devono essere confezionate in un barattolo sterile (è possibile acquistarlo in farmacia o in alternativa richiederlo alla struttura sanitaria in fase di prenotazione dell'esame). È sempre preferibile scartare il primissimo getto perché, avendo sedimentato tutta la notte nell'uretra e a contatto con la parte esterna, potrebbe essere entrato involontariamente a contatto con alcuni batteri. Bisogna quindi raccogliere il secondo getto che proviene direttamente dalla vescica ed è indubbiamente privo di eventuali contaminazioni esterne.


Urinocoltura gravidanza: I risultati

Analisi laboratorio L'urinocoltura gravidanza viene di norma effettuata quando il medico di base o il ginecologo di fiducia riscontrano delle anomalie nei risultati degli esami delle urine o quando la gestante avverte fastidi e dolori durante la minzione. L'esame delle urine e l'urinocoltura sono gratuiti se vengono effettuati in strutture pubbliche o accreditate dal servizio sanitario nazionale per tutte le donne la cui gravidanza è stata riconosciuta e certificata. I risultati degli esami prendono in considerazione l'aspetto chimico-fisico dell'urina (come il peso, il ph, il colore, la presenza di proteine, il glucosio e l'emoglobina) ed anche l'analisi del sedimento al microscopio. I risultati forniti da questo esame permettono di monitorare problematiche importanti come il diabete gestazionale e la preeclampsia, per le quali sono previste terapie mirate.



COMMENTI SULL' ARTICOLO