Vertebre cervicali

La mobilità delle vertebre cervicali

Quando si parla di colonna vertebrale vengono in mente le quattro zone in cui essa viene divisa: cervicale, dorsale, lombare e sacrale. Ognuna di queste parti sorregge una zona del nostro corpo. Le sette vertebre cervicali, chiamate anche C1-C7, partono dalla base del cranio e terminano all'inizio delle spalle formando una curva (lordosi). Queste sette vertebre sono le più mobili di tutta la colonna e sorreggono la testa oltre a proteggere vasi e nervi che arrivano ad essa. Il movimento in avanti della testa è possibile grazie all'articolazione della prima vertebra cervicale, l'atlante, con l'osso occipitale del cranio. Il movimento di rotazione della testa è invece dato dalla congiunzione della seconda vertebra, l'epistrofeo, con l'atlante. Atlante ed epistrofeo costituiscono il rachide superiore.
vertebre cervicali evidenziate

Collare cervicale morbido 46x8x h 8,5 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,57€
(Risparmi 0,99€)


Rachide inferiore

Rachide cervicale Il tratto cervicale della colonna vertebrale si divide in rachide superiore ed inferiore. Quella superiore è costituita dalle prime due vertebre che sorreggono il cranio, l'atlante e l'epistrofeo, quella inferiore comprende le restanti cinque vertebre cervicali.Il ruolo di queste cinque vertebre è quello di far piegare il collo in avanti, in dietro e lateralmente. In particolare sono le vertebre dalla C3 alla C5 a compiere il movimento laterale e la C6 e C7 quello anteriore e posteriore.Tutte le vertebre che costituiscono il rachide hanno una circonferenza più piccola ed un volume minore rispetto a tutti gli altri dischi che compongono la schiena. La vertebra C7, l'ultima delle cervicali, ha la particolarità di essere molto prominente rispetto alle altre a causa del processo spinoso (la parte posteriore della vertebra) più lungo di tutte.

  • dolori cervicali La risonanza magnetica è una metodica diagnostica mediante la quale viene utilizzato un intenso campo magnetico e onde di radiofrequenza. La risonanza cervicale esamina la specifica regione della colo...
  • Il dolore alle vertebre cervicali L'artrosi al collo è una malattia degenerativa delle vertebre cervicali. È uno dei disturbi più comuni dell'età matura e coinvolge i dischi intervertebrali e le articolazioni della regione posteriore ...
  • La struttura della colonna vertebrale La colonna vertebrale, chiamata anche rachide o spina dorsale, è una parte fondamentale dello scheletro. È formata da 33 o 34 ossa, dette vertebre, che si articolano tra di loro. A partire dalla base ...
  • Vertebre sacrali dolore Le vertebre sacrali sono quelle che costituiscono la parte finale della spina dorsale, che si trova in basso, collegata al bacino. Le cosiddette vertebre sacrali sono cinque, fuse insieme a formare il...

66 fit – modello anatomico teschio umano con vertebre cervicali – Medical insegnamento allenamento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,03€


Salute: dolore al rachide

Dolore cervicale Le vertebre sono le ossa di forma cilindrica che costituiscono la schiena. Sono poste l'una sopra l'altra intramezzate da dischi fibrocartilaginei, i quali ammortizzano le forze di carico sulla schiena. Nonostante la perfezione anatomica della schiena, questa spesso è soggetta a stress e traumi che causano il dolore, in particolare nella zona cervicale, la più delicata. Il dolore al collo è chiamato cervicalgia e può essere sporadico oppure durare nel tempo.Una delle cause che provoca il dolore al rachide è il "colpo di frusta", il quale viene spesso diagnosticato dopo un tamponamento stradale. Anche i microtraumi a carico del collo, presenti in chi fa lavori pesanti, a lungo andare provocano la cervicalgia.La zona cervicale, come tutte le altre parti della schiena, è soggetta ad avere ernie, ovvero lo schiacciamento delle vertebre.


Vertebre cervicali: L'importanza delle vertebre cervicali

struttura delle vertebre cervicali La colonna vertebrale, oltre a sorreggere il corpo e permettergli di muoversi, contiene il midollo spinale. Si dice che le sette vertebre cervicali siano le più importanti della colonna, perché da lì passano i nervi deputati alla respirazione, come il nervo frenico. La rottura delle vertebre provoca, infatti, la morte. I problemi a carico del rachide, come contratture, colpo di frusta o ernia, proprio a causa dei nervi che passano da lì, sono molto fastidiosi in quanto provocano altri sintomi, come vertigini, nausea e formicolii agli arti. Oltre a proteggere i nervi fondamentali per la sopravvivenza, queste ossa racchiudono anche i vasi che collegano la testa al cuore, come l'arteria vertebrale. Infine, una delle funzioni più importanti è permettere alla nostra testa di restare sempre diritta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO