Sintomi della labirintite

I sintomi della labirintite

I sintomi della labirintite variano pesantemente da soggetto a soggetto, anche se chiunque abbia sofferto di questa malattia descrive le vertigini come primo sintomo. Si avvertono infatti severi disturbi dell'equilibrio, con anche difficoltà a deambulare o a mantenersi in posizione eretta. Alcuni soggetti mostrano anche acufeni e difficoltà di udito, ma questo dipende anche dalla gravità della patologia. La gran parte dei sintomi della labirintite sono correlati alla sede della malattia. Si tratta infatti di un'infiammazione dell'orecchio interno, dove hanno sede gli organi che utilizziamo per mantenere l'equilibrio, ossia l'apparato vestibolare. Tale infiammazione impedisce al cervello di comprendere la posizione del soggetto nello spazio, con evidenti problemi soprattutto quando ci si mantiene eretti. La severità dei sintomi dipende dal caso specifico. Chi soffre di labirintite quindi manifesta vertigine, stordimento, difficoltà di deambulazione, sudorazione abbondante, nausea, vomito, perdita dell'udito, acufeni.
Orecchio interno

Nervosismo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


Le cause della labirintite

Labirintite Le cause della labirintite sono varie e, in genere, sono diverse a seconda dell'età del paziente. Negli adulti molto spesso questo tipo di infiammazione è causato da un virus, che si insinua nell'orecchio interno. Nei bambini invece in genere tale infiammazione è dovuta a batteri, come la più comune otite esterna, ma anche in questo caso può trattarsi di virus. Tra i virus che più spesso possono causare la labirintite possiamo ricordare il virus dell'influenza, particolarmente diffuso tra la popolazione. Anche alcuni virus tipicamente causa di malattie esantematiche possono causare la labirintite, come ad esempio quello della rosolia e quello della parotite. Il cytomegalovirus e l'herpse simplex possono portare a questo tipo di infiammazione. Chi soffre di diabete, di emicrania, di ipertensione o di ipotensione può essere particolarmente soggetto al ripresentarsi del problema.

  • La labirintite Quando si parla di labirintite si intende un'infiammazione dell'orecchio interno, zona che viene definita labirinto. Tale malattia porta ad avere disturbi dell'equilibrio e può colpire una o entrambe ...
  • Schema orecchio interno La labirintite, conosciuta anche come neurite vestibolare e come otite interna, è un disturbo di natura infiammatoria che interessa la struttura più interna dell'orecchio detta, appunto, labirinto. Il...
  • Schema dell'orecchio interno La labirintite è una patologia dell’orecchio interno: in particolare interessa il labirinto, organo responsabile della regolazione dell’udito e preposto al mantenimento dell’equilibrio di un individuo...

LoveHome Cuscino Lombare Memory Supporto Lombare Per Auto Sedia Ufficio - Ortopedico Ergonomico Tempur Disegnato per Schiena Sedile Auto Sostegno Cuscini lombari Con Copertura Della Maglia 3D Fermezza Equilibrata, Allevia Dolore di schiena - Promuovere Sano Postura - Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€
(Risparmi 27,01€)


La cura della labirintite

Labirintite La terapia della labirintite passa attraverso alcuni farmaci che consentono di uccidere le cause dell'infiammazione. Si tratta quindi di farmaci antivirali o antibatterici, che incidono direttamente sugli agenti patogeni che hanno attaccato l'orecchio interno. In alcuni casi il problema si manifesta in modo particolarmente severo, cosa che porta alla necessità di assumere farmaci che contrastino i sintomi della malattia. Si utilizzano spesso farmaci anticolinergici, che limitano la produzione di acetilcolina, un importante neurotrasmettitore. Questo consente di limitare il senso di vertigine. I sintomi più specifici, come ad esempio il vomito o il mal di orecchie, si curano utilizzando farmaci per questi disturbi, in modo da limitarne fortemente la presenza. Molto spesso si ricorre anche a farmaci per ridurre il senso di nausea, che può essere fortemente debilitante.


Sintomi della labirintite: Ulteriori accorgimenti

Visita medica Alcune persone sono colpite da forme molto severe di labirintite, che insorge in modo brusco e improvviso. In questi casi è sicuramente importante verificare quali siano le cause del problema, ma occorre anche tamponare rapidamente la manifestazione dei sintomi più invalidanti. In questi casi, oltre alle cure, il soggetto colpito dai sintomi della labirintite deve mettersi totalmente a riposo, evitando di effettuare movimenti bruschi con la testa. Questo perché l'apparato vestibolare ci permette di valutare correttamente i movimenti della testa; nel caso di labirintite quindi si ha un'estrema difficoltà a comprendere come si muove il nostro capo. Per questo conviene rimanere a letto, o seduti, evitando di modificare la propria posizione. Inoltre è importante evitare di leggere o di utilizzare gli occhi. Molti pazienti hanno un estremo vantaggio nel soggiornare in ambienti scarsamente illuminati.



COMMENTI SULL' ARTICOLO