Dieta per pressione alta

La fondamentale importanza della dieta per la pressione alta

L'ipertensione è una malattia caratterizzata da un incremento della pressione arteriosa al di sopra dei valori normali, cioè quando si raggiungono o superano i 140 mm/Hg di pressione sistolica (massima) e i 90 mm/Hg di pressione diastolica (minima). Un'adeguata alimentazione è molto importante per ridurre e mantenere entro i limiti di norma la pressione sanguigna. In linea generale occorre innanzitutto ridurre il più possibile il sale e i cibi che lo contengono ed aumentare invece quelli contenenti potassio e calcio. La dieta per la pressione alta prevede anche di limitare gli zuccheri semplici e privilegiare amidi e fibre. Occorre poi ridurre i grassi saturi ed il colesterolo. Il paziente deve consumare pasti moderati distribuendo gli alimenti in 5 pasti: colazione, pranzo e cena più uno spuntino a metà mattina e una merenda nel pomeriggio.
Misurazione della pressione arteriosa

CLORELLA Biologica in Polvere, prodotto biologico di prima qualità, ad alto contenuto energetico. Per regolare la produzione ormonale, abbassare i livelli di zucchero e di colesterolo nell’organismo - 400g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,71€
(Risparmi 3,01€)


Gli alimenti da evitare in caso di ipertensione arteriosa

Alcuni cibi da evitare La lista dei cibi da evitare comprende, prima di tutto, gli alcolici e i superalcolici e gli alimenti conservati sotto sale, come anche quelli in scatola e i dadi per brodo. Bisogna escludere tutti i prodotti confezionati e salati, come patatine e snack simili ed il fast food. Sono da evitare anche le salse come ketchup e maionese. Il paziente non deve consumare panna, burro, lardo e margarina. Altri cibi dannosi sono tutti i salumi grassi come mortadella e salame e le bevande dolci, succhi di frutta compresi. Non devono essere mangiati nemmeno i dolci, quindi pasticcini, torte, caramelle né biscotti e merendine. Sono inoltre da preferire metodi di cottura semplici salutari, come al vapore, al microonde, alla piastra e alla griglia e in pentola a pressione, evitando le fritture e la cottura in padella.

  • ipertensione cure L’ipertensione è una patologia che va curata con una terapia farmacologica e alimentare. L’alimentazione, riveste un ruolo fondamentale, perché comporta dei reali risvolti nella diagnosi della malatti...
  • Misurazione della pressione arteriosa L'ipertensione essenziale è una delle patologie dell'apparato cardiocircolatorio più diffuse. Non si conoscono le cause precise della sua insorgenza e si distingue dall'ipertensione secondaria di cui ...
  • Automisurazione della pressione arteriosa La pressione sistolica, definita anche più comunemente pressione massima, rappresenta la pressione esercitata dallo scorrimento del sangue sui rivestimenti interni delle pareti vasali, in corrisponden...
  • Aneurisma aortico e protesi L'aneurisma dell'aorta è una dilatazione di un tratto dell'arteria, causata dal cedimento della parete, nella quale gli elementi elastici sono degenerati per aterosclerosi, stati infiammatori o traumi...

NutriZing complesso di Omega 3 6 9 Olio di Pesce Tripla Azione ~ 1000mg di Integratore per uomini e donne ~ Formula 100% Pura & Naturale ~ Made in UK ~ 90 capsule (la maggior parte dei competitor ne offre 60) ~ Capsule Softgel ad Alta Efficacia ~ Olio di Semi di Lino ~ Olio di EPA & DHA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,11€
(Risparmi 16,12€)


I cibi che aiutano ad abbassare la pressione elevata

Alimenti benefici per l'ipertensione Gli alimenti consigliati comprendono abbondanti quantità di verdure cotte (al forno, lesse o al vapore), soprattutto carciofi e spinaci, e crude (insalate). Devono essere consumati 2 o 3 frutti al giorno, scegliendo quella di stagione ed evitando quella troppo dolce come fichi, cachi e uva. I legumi (fagioli, lenticchie, ceci, piselli e fave) rappresentano dei secondi da mangiare con pane o pasta o riso, meglio se integrali, 2 o 3 volte a settimana. Il pesce va inserito nel menù 3-4 giorni a settimana, soprattutto quello azzurro, ricco di omega 3. Bisogna preferire la carne bianca magra (pollo, tacchino e coniglio) e latte e yogurt scremati o parzialmente scremati. Tra i formaggi i migliori sono: mozzarella, stracchino e ricotta. Occorre inoltre bere almeno 1 litro e mezzo d'acqua oligominerale al giorno.


Dieta per pressione alta: Gli alimenti consentiti in quantità ridotte

Leggere l'etichetta dei prodotti I cibi da consumare moderatamente sono: un bicchiere di vino, 2 tazze di caffè o tè, un po' di sale nell'acqua di cottura della pasta o del riso, la carne rossa e grassa, i formaggi grassi e ricchi di sale, come gorgonzola e pecorino. Gli affettati come prosciutto cotto e salumi di pollo e tacchino sono consentiti una volta a settimana. L'olio extravergine d'oliva deve essere usato a crudo. Le erbe aromatiche (rosmarino, prezzemolo, basilico, origano ecc.) possono essere usate liberamente, come anche le spezie (pepe, peperoncino, curry ecc.), il limone e l'aceto. La dieta per la pressione alta richiede di leggere attentamente le etichette dei prodotti per conoscerne il contenuto di sale. Tutte le sostanze con la parola sodio associata ad altri termini come: cloruro, bicarbonato, glutammato, fosfato, benzoato e citrato, sono da evitare.



COMMENTI SULL' ARTICOLO