alimentazione bodybuilding

Alimentazione body building

Il body building è uno sport volto al miglioramento estetico, ad un rimodellamento muscolare che punta ad una plastificazione statuaria del corpo. Tra tutti gli sport, che si propongono questo fine, il body building, è quello che in assoluto garantisce un risultato rapido e sicuro, potenziando ed incrementando le diverse fasce muscolari. L’approccio a questo sport, è nettamente diverso: è necessario stabilire a priori le coordinate base dell’allenamento, le ore spendibili, le alternanze di peso, lo sforzo, la fatica, l’integrazione, l’alimentazione. Queste variabili, vanno combinate insieme con estrema attenzione, al fine di stilare un programma di allenamento valido e produttivo. Il solo allenamento, o il solo utilizzo di sostanze integranti o dopanti, non è da considerarsi sufficiente per il raggiungimento dell’obbiettivo: il body building è uno sport volto al miglioramento estetico, che richiede impegno e costanza, ma soprattutto un programma alimentare adeguato. Tutto parte dal seguire una corretta ed adeguata alimentazione, abbinata ad uno certo numero di ore di allenamento, e ad una corretta integrazione di supporto, che vada ad adempiere le perdite saline mediante la fatica e l’energia impiegata durante le stesse ore di allenamento. Per ottimizzare i risultati, è necessario seguire un programma alimentare basato su sostanze proteiche e grasse, che costituiscono la base plastica del muscolo. La dieta ideale per coloro che effettuano un allenamento costante, si basa sull’assunzione di determinati alimenti, che vadano ad influenzare la plasticità muscolare, senza intaccare le funzionalità che sottendono alla salute dell’organismo. Le proteine, costituiscono il primo argomento di discussione, ed hanno sollevato numerosi dibattiti tra dietologi e nutrizionisti da un lato e personal trainer dall’altro. La disputa interessa il livello di proteine da assimilare: secondo i medici, specializzati, il quantitativo proteico giornaliero, non deve superare un certo livello; le proteine in eccesso, tendono a sovraccaricare i reni ed il fegato, comportando uno scompenso notevole all’organismo. Le proteine, infatti, sono difficilmente smaltibili dal fegato, ed inoltre non favoriscono il dimagrimento.
dieta

Fyron Body - 90 Capsule - Perdere peso in modo 100% Naturale - Senza additivi - Estratto di Guaranà - Caffè Verde - Vitamine B6 & B12

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€
(Risparmi 20€)


alimentazione bodybuilding: Proteine, grassi e carboidrati

proteine E’ stato testato clinicamente, che l’aumento delle carni rosse in una dieta, comporta un consequenziale aumento del rischio i tumori, per cui, se si ritiene necessario aumentare il quantitativo proteico, è preferibile che questo venga supportato da alimenti maggiormente salutari come il pesce o i legumi, che contengono il medesimo quantitativo proteico, ma non comportano scompensi notevoli all’organismo. L’integrazione proteica dunque, è ritenuta superflua dal punto di vista clinico, e di contro necessaria dal punto di vista estetico; i personal trainer e i venditori di integratori proteici, sostengono di contro che l’assunzione costante e incrementata di sostanze proteiche, favorisca un notevole aumento della massa muscolare. Cosi come le proteine, anche i grassi, vengono apostrofati come alimenti superflui, non indispensabili alla dieta, non utili a favorire l’incremento muscolare: questo clamoroso errore di valutazione, parte da un concetto altrettanto erroneo, che affonda le sue radici nell’associazione tra grassi e aumento di peso. Alcuni grassi sono certamente superflui e dannosi per l’organismo, ma molti altri, sono da considerarsi necessari in una dieta sana ed equilibrata, volta al potenziamento muscolare: gli omega 3 ad esempio, sono grassi utilissimi, in quanto favoriscono l’aumento delle difese immunitarie, allentano le reazioni infiammatorie e favoriscono il recupero muscolare. Lo stesso colesterolo, rappresenta da un lato una molecola dannosa per l’organismo, dall’altro un particolare sostegno per il rafforzamento muscolare; il colesterolo, da origine agli ormoni steroidei, che favoriscono il miglioramento della massa magra. I carboidrati, vengono etichettati come alimenti pericolosi per coloro che praticano attività sportive, ed in particolare il body building. In molti casi, si ricorre ad un’alimentazione chetogenica, dove l’organismo tende ad andare sotto sforzo. Una dieta povera di carboidrati, è assolutamente dannosa, e poco produttiva per l’organismo: quest’ultimo, infatti, non avendo a disposizione le risorse necessarie da cui attingere per produrre energia, finirebbe per trasformare le proteine, utili per l’aumento muscolare, in glucosio. Gli alimenti che vanno di preferenza introdotti in una dieta sana ed equilibrata, sono i cereali, il riso e il pane integrale, i legumi, le proteine. Ridotto deve essere l’apporto degli zuccheri, come il miele, la frutta molto zuccherina; i dolci vanno esclusi. Verdure e frutta comunque vanno inserite nel piano alimentare, in quanto costituiscono alimenti fondamentali per il corretto funzionamento della macchina corpo. Gli integratori, non sono indispensabili: tutto parte da una corretta alimentazione e da un buon allenamento, gli integratori proteici possono essere associati ad una dieta che sia povera di proteine, ma abusare di queste sostanze, non è né salutare, né produttivo.


    Alimentazione e integrazione per lo sport e la performance

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,67€
    (Risparmi 5,23€)



    COMMENTI SULL' ARTICOLO