Ascite

Che cosa è l'ascite

Il peritoneo, ovvero la parete dell'addome produce fisiologicamente una certa quantità di liquido necessario a lubrificare gli organi interni e permetterne un contatto umido e, quindi, scorrevole.Allorquando il fluido diviene eccessivo, si presenta una condizione potenzialmente pericolosa conosciuta nel gergo medico con il nome di ascite.Con il termine ascite si intende, infatti, una raccolta patologica di fluidi nella cavità addominale.Il liquido in eccesso presente nell'addome è solitamente costituito da:- fluido contenente pigmenti biliari e bile liquida (ascite biliare);- fluido linfatico e lattescente (ascite chilosa);- sangue (ascite emorragica).Si distinguono, in realtà, diverse forme di ascite: alcune, poco importanti, decorrono spesso in modo asintomatico, altre (e rappresentano la maggior parte dei casi) costituiscono la diretta conseguenza di patologie gravi che necessitano di cure specifiche e urgenti.
Fluido nella cavità peritoneale

Ascite: Webster's Timeline History, 1607 - 2002

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,1€


Sintomi dell'ascite

Versamento ascitico Le forme lievi di ascite sono molto spesso asintomatiche.Di fatto, se la quantità di liquido ascitico è minima, il paziente non accusa, in genere, alcun sintomo specifico ed anche la diagnosi medica può essere difficile.Quando il liquido presente nella cavità addominale comincia ad essere rilevante, invece, la situazione cambia radicalmente.I sintomi di un'ascite importante possono comprendere:- dolore addominale;- senso di pesantezza;- aumento di volume dell'addome, causato dall'eccessivo accumulo di liquidi;- estroflessione ombelicale, dovuta alla pressione interna del liquido;- difficoltà di respirazione, causata da una difficoltà di funzionamento del diaframma e che tende ad aggravarsi in posizione distesa;- gonfiore delle estremità inferiori (edema);- perdita di appetito e calo ponderale.

  • Localizzazione schematica dell'ascite La presenza eccessiva e patologica di liquido nella cavità peritoneale viene definita ascite. La cavità peritoneale è lo spazio posto tra i due strati di membrana (il peritoneo) che rivestono l'intern...
  • Persona affetta da ascite addominale L’ascite addominale si caratterizza nella cavità peritoneale per la formazione di una quantità eccessiva di liquido: in pratica l’accumulo avviene nello spazio tra i due peritonei, cioè lo strato di m...
  • pancia piatta Ognuno di noi, da sempre, sogna di avere un corpo tonico e asciutto, senza inestetismi, adiposità, o chili di troppo. La moda propone quotidianamente all’immaginario collettivo corpi perfetti, sodi, q...
  • Grasso addome La zona dell'addome è quella in cui solitamente si depositano molto più facilmente i chili di troppo. Qui il grasso fa la sua comparsa appena si esagera con quache alimento piuttosto calorico e poi di...

Tutta li stellë ascite a la sirenë

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,29€


Cause dell'ascite

ascite L'ascite è una condizione patologica che merita sempre di essere attentamente indagata.Tra le principali cause di tale patologia sono da annoverare:- la cirrosi epatica -> l'ascite è la complicazione più frequente della cirrosi epatica nella fase terminale. La sua comparsa è indice prognostico sfavorevole, con percentuali di sopravvivenza a 5 anni inferiori al 60%;- la pancreatite acuta -> l'ascite è conseguente alla rottura del dotto pancreatico;- lo scompenso cardiaco -> dovuto sopratutto a valvulopatie e cardiopatie ischemiche;- le neoplasie -> l'ascite puo' manifestarsi in caso di tumori a carico degli organi interni addominali ed in particolar modo di pertinenza ginecologica (cancro delle ovaie);- la sindrome nefrosica -> glomerulo-nefriti e insufficienze renali di stadio severo.


Ascite: Terapia dell'ascite

Terapia dell'ascite Il trattamento dell'ascite dipende dalle cause ad essa sottostanti.In caso di neoplasie si ricorrerà, ovviamente, all'intervento chirurgico o a terapie quali radio e chemio.Nel caso di cirrosi epatica si cercherà di trattare al meglio tale patologia.In via generale, la terapia per i pazienti affetti da ascite comprende:- il riposo a letto;- l'assunzione di diuretici ad alte dosi;- l'utilizzo di antibiotici in caso di infezione batterica;- una dieta restrittiva, basata sull'abolizione di sale e alcolici;- l'intervento chirurgico evacuativo, meglio noto come paracentesi terapeutica, alla quale devono essere sottoposti tutti i pazienti affetti da ascite che si dimostrano incapaci di sopportare le terapie diuretiche agli alti dosaggi raccomandati.Il trattamento consiste nell'aspirazione dei liquidi in eccesso dal ventre del paziente attraverso l'introduzione di un piccolo ago sterile.



COMMENTI SULL' ARTICOLO