Ozono terapia

Cos'è l'ozono terapia

L'ozono terapia è un metodo di trattamento utilizzato per diverse patologie di varia natura e che avviene attraverso l'immissione nel corpo di una miscela di ossigeno e ozono. La somministrazione può avvenire per via intrarteriosa o intravenosa, iniezione sottocutanea, insufflazione intestinale oppure applicazioni locali di creme a base di ozono e olio ozonizzato. Scientificamente l'efficacia dell'ozono terapia non è ancora del tutto confermata in quanto non si è avuta netta dimostrazione della validità della terapia, ma nonostante questo, non è assolutamente sottovalutata tant'è che viene prescritta per il trattamento di patologie come sclerosi multipla, artitre, malattie cardiache, diabete e alcune forme di cancro. L'ammissione scientifica si è presentata già per il trattamento di ozonoterapia nell'ernia discale grazie ai benefici riconosciuti.
Ozono terapia

Project E Beauty Massaggiatore pettine combina la tecnologia a raggi infrarossi, ozono terapia, terapia di massaggio e medicina tradizionale orientale Teoria per promuovere la circolazione del sangue al cuoio capelluto per prevenire la perdita dei capelli e promuovere la ricrescita dei capelli Tra uomini e donne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 78,14€


Benefici dell'ozono terapia

Terapia artrite L'ozono terapia apporta numerosi benefici all'organismo nel momento in cui viene somministrata. Importante è che non avvenga mai per via inalatoria in quanto l'ozono presenta diversi effetti tossici che coinvolgono il tratto respiratorio. Con l'ozono terapia si è riscontrata un'importante azione fungicida e antibatterica nonché analgesica ed antinfiammatoria. Inoltre, è provato il rilascio di fattori di crescita attraverso l'ozono e l'ossigeno che consentono la rigenerazione osteoarticolare già riscontrata nell'ernia discale e nel reumatismo articolare. Nel trattamento del cancro l'ozono terapia è un ottimo coadiuvante alle terapie mediche come la radioterapia e la chiemioterapia, grazie all'aumento della pressione di ossigeno nei tessuti che crea difficoltà alla prolificazione delle cellule neoplastiche.

  • cellulite La cellulite, è un inestetismo che colpisce in particolar modo l’universo femminile. Si manifesta come un’alterazione del tessuto sottocutaneo dove si localizzano le cosiddette cellule adipose. Queste...
  • dolore ernia del disco La tecnica dell'ozonoterapia è impiegata con successo per ridurre la sintomatologia dolorosa di vari disturbi muscolo-scheletrici. È efficace sia nelle patologie acute (infiammatorie) che in quelle cr...
  • Ernia del disco e dolore L'ozonoterapia ernia del disco utilizza come agente terapeutico un gas, ottenuto da una miscela di ozono ed ossigeno medicale. L'ozono, la cui formula chimica è O3 fu scoperto nel 1856 ed è composto d...

Express Panda® 400mg/h-Generatore di ozono-Sterilizzatore per aria, acqua, cibo, 220 V

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€


L'ozono terapia è sicura ?

Ozono terapia odontoiatria Molti dubitano della sicurezza nell'inserire ozono nel sangue in quanto, com'è noto, l'ozonizzazione può portare stress ossidativo con successivo danneggiamento delle molecole organiche. Tutto questo però è assolutamente ovviato nell'ozono terapia in quanto la somministrazione del gas avviene sotto stretto controllo medico ed in dosi tali da impedire l'accumulo di perossido di idrogeno e anione superossido. Ecco perché il trattamento è considerato sicuro e senza alcun problema, praticabile da tutti nelle maggior parte delle patologie esistenti, perfino nell'HIV dove si sono avuti ottimi risultati nei test in vitro, così come nella cura delle carie dentali. Se persistono dubbi sarà naturalmente il medico competente a valutare caso per caso e assicurare il paziente delle eventuali controindicazioni.


Ozono terapia: Eventuali precauzioni

Iniezione ozono terapia L'ozono terapia può avere delle limitazioni se il paziente è ipertiroideo oppure affetto da favismo. Stesso discorso vale per le persone che soffrono di problemi respiratori, di coagulazione o cardiopatie. Naturalmente, è da evitare in caso di gravidanza e, nel dubbio, accertarsi prima dell'eventuale condizione. La seduta è bene che non avvenga mai in piedi e in caso si effettui il trattamento per contrastare la cellulite non deve precedere la seduta di prassoterapia bensì stabilire le stesse in diversi momenti. Durante l'ozono terapia il paziente verrà sempre assistito e mai lasciato solo, soprattutto se la somministrazione avviene introvena assicurandosi sempre che la sacca non venga mai appesa all’asta prima che il sangue abbia dimostrato la giusta reazione con l’ozono assumendo così il tipico colore vicino al rosso vivo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO