Globuli rossi bassi

Cosa sono e quali sono i valori normali?

I globuli rossi sono le cellule del nostro sangue. La loro funzione principale è quella di trasportare l'ossigeno dai polmoni ai tessuti e l'anidride carbonica dai tessuti ai polmoni. Il nome scientifico è eritrociti o emazie, deriva dal greco e letteralmente vuol dire cellula rossa del sangue. Hanno una forma ellittica e dimensioni standard: i globuli rossi mostrano uno spessore di 0,8 µm al centro e di 1,9 µm alle estremità. Il diametro normale è intorno ai 7,5 µm con punte massime di 9 µm per i macrociti e punte minime di 6 µm nel caso di microciti. I valori normali dei globuli rossi nel sangue vanno dai 4.5 ai 5 milioni per millimetro cubico nelle donne e dai 5 ai 6 milioni per millimetro cubico negli uomini. I globuli rossi bassi possono indicare la presenza di anemie, gravi carenze di ferro e altri problemi di salute. Quando invece sono alti potrebbero essere sintomo di poliglobulia o eritrocitosi. Per questo è necessario tenere sotto costante controlli i valori del sangue.
Globuli rossi microscopio

Arazzo Tessuto in Poliestere Stampa Home Decor Contaminazione Virus e globuli Rossi Contaminato Immune Wall Hanging Arazzo per Soggiorno Camera da Letto Dormitorio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€


Quali sono i sintomi

Cefalea sintomo globuli rossi bassi In caso di globuli rossi bassi il nostro corpo mostra tutta una serie di sintomi chiaramente riconoscibili che possono essere ricondotti da un qualunque medico di base all'anemia e all'insufficienza di eritrociti. Il segnale principale è la stanchezza: quando i globuli rossi scendono sotto i 4milioni per millimetro cubico si riduce la forza dei muscoli a causa della mancanza di ossigeno nel sangue e il respiro diventa affannoso proprio perché non c'è ossigeno neanche nei polmoni. Compaiono anche frequenti mal di testa e cefalee intense causate dalla debolezza muscolare. Anche le mucose risentono della mancanza di globuli rossi diventando decisamente pallide. Altro sintomo di globuli rossi bassi è il dolore forte alla milza che si contrae nello sforzo di richiamare altri eritrociti per far funzionare correttamente l'organo. A questi sintomi specifici possono accompagnarsi altri effetti collaterali comuni come vampate di calore, gonfiore alla milza, capogiri, leggere febbri e svenimento.

  • Come agisce l'eritropoietina L’eritropoietina o fattore stimolante l’eritropoiesi (ESF) agisce sulle cellule stimolanti determinando la loro differenziazione in cellule eritroidi. Può attivare l’adenilciclasi (enzima localizzabil...
  • Visione al microscopio dei globuli rossi I globuli rossi, chiamati anche emazie, sono speciali cellule del sangue deputate al trasporto di ossigeno in ogni distretto dell'organismo. La loro conformazione è specificatamente a disco biconcavo ...
  • esami del sangue L'esame del sangue RDW (Red blood cell Distribution Width) rivela l'ampiezza di distribuzione eritrocitaria, cioè la valutazione della grandezza dei globuli rossi. Il test, compreso nell'emocromo, con...
  • Verdure e acido folico I folati appartengono alle vitamine del gruppo B e sono presenti nelle verdure a foglia verde, nei legumi, nei funghi, nelle uova e nel fegato, nelle arance. Sono molecole idrosolubili, quindi si scio...

WARNKE – Ferro e Vitamina C – 250 capsule - Ferro con Vitamina C per il corretto assorbimento del ferro, B12 per la formazione del sangue, e Biotina per la salute di pelle e capelli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16€


Quali sono le cause

Globuli rossi anemia Le cause più comuni dei globuli rossi bassi sono le anemie, un disturbo causato dalla mancanza di eritrociti e dunque di ossigeno ai polmoni e ai tessuti cellulari. È una patologia grave che causa debolezza e dolore cronico, gonfiore alla milza, capogiri, febbri e svenimento ma che può essere curata con integratori, farmaci e nei casi gravi anche trasfusioni. Dietro i globuli rossi bassi ci sono però anche altre cause legate alla perdita di sangue come emorragie da traumi, ferite e cadute: in caso di forte sanguinamento, gli eritrociti scendono sotto i livelli di allarme. Anche l'alimentazione può influire sui livelli negativamente dei globuli rossi: cattiva nutrizione, carenza di vitamine e ferro, abuso di alcol possono determinare conseguenze gravi. Altri motivi di abbassamento dei valori del sangue sono patologie che riguardano il midollo osseo o i reni come leucemia, morbo di Addison e lupus: in questo caso è necessario l'intervento di uno specialista.


Globuli rossi bassi: Rimedi e cosa fare

Consultazione medica In casi di globuli rossi bassi è necessario consultare il proprio medico di famiglia: il clinico potrà valutare attentamente tutti i valori del sangue e isolare la causa specifica della mancanza di eritrociti, riuscendo così anche a fornire la giusta terapia di guarigione. Dalla diagnosi dipende infatti il tipo di rimedio da somministrare al soggetto che mostra globuli rossi bassi. Se il valore anomalo dipende da un fattore alimentare come la cattiva nutrizione o l'abuso di alcol il rimedio è una dieta più salutare, se invece la causa è la mancanza di ferro il medico fornirà integratori per normalizzare i valori. Quando invece i fattori scatenanti sono più seri come l'anemia, una patologia come la leucemia o un morbo, l'unica soluzione a lungo termine è costituita dalle trasfusioni di sangue: con l'apporto di nuovo sangue i globuli rossi bassi salgono di livello fino a rientrare nei parametri di normalità. Ma in questo percorso è indispensabile l'affiancamento di un medico.



COMMENTI SULL' ARTICOLO