Folati bassi

Cosa sono i folati

I folati appartengono alle vitamine del gruppo B e sono presenti nelle verdure a foglia verde, nei legumi, nei funghi, nelle uova e nel fegato, nelle arance. Sono molecole idrosolubili, quindi si sciolgono facilmente nei liquidi. L'acido folico è la sostanza di sintesi che ha il maggior assorbimento nell'organismo umano. Ha un ruolo molto importante nel ricambio cellulare, quindi nella replicazione del DNA e nella produzione di nuovi globuli rossi. Secondo alcuni studi i folati sono importanti nella prevenzione delle malattie cardiache, e di alcuni tumori. Un livello normale di folati stabilizza l'omocisteina che, se troppo alta, può favorire ictus e malattie cardiache. Quando il valore dell'acido folico nel sangue è scarso, si può verificare anemia da folati bassi. Il fabbisogno quotidiano cambia a seconda delle fasi della vita, è maggiore nell'adulto e nelle donne in gravidanza e allattamento.
Verdure e acido folico

Ceregumil Vitamix Inoltre w / Omega 3 6 9 DHA integratori più 19 differenti multivitaminici e Minerali a Softgel estremamente efficiente in Boost sistema immunitario Supplementi, impressionante Stanchezza Supplementi ed ideale anche come anemia Supplemento, ben consigliato come vitamine prenatali - 30 Softgel

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,72€


Sintomi della carenza da acido folico

Globuli rossi I folati bassi nell'organismo possono dare luogo a cambiamenti nella cute e nelle mucose del cavo orale e della lingua e a disturbi gastrointestinali, soprattutto diarrea. Ma la conseguenza principale della mancanza di acido folico è l'anemia macrocitica (anemia con valori insufficienti di emoglobina associati a globuli rossi più grandi del normale). In uno stato di carenza si avranno i sintomi tipici legati a questo problema, stanchezza, pallore, debolezza generale, sensazione di fame d'aria e palpitazioni. In caso di livelli bassi confermati dalle analisi del sangue, si dovrà innanzitutto migliorare la propria alimentazione, introducendo o aumentando gli alimenti ricchi di folati, specialmente le verdure. Se vi sono condizioni di malassorbimento andranno individuate e corrette. Dietro prescrizione medica si potrà assumere un integratore di acido folico.

  • esami del sangue L'esame del sangue RDW (Red blood cell Distribution Width) rivela l'ampiezza di distribuzione eritrocitaria, cioè la valutazione della grandezza dei globuli rossi. Il test, compreso nell'emocromo, con...
  • anemia emolitica Il favismo è una patologia congenita causata dalla mancanza dell'enzima glucosio-6-fosfato-deidrogenasi (G6PD). Normalmente, è presente nei globuli rossi e ne garantisce la sopravvivenza e lo svolgime...
  • Mcv e globuli rossi Con l'emocromo mcv si può definire la quantità presente dei globuli rossi o eritrociti nel nostro sangue. Esse sono cellule del sangue, il loro compito è quello di trasportare l'ossigeno ai tessuti e ...
  • L'hgb emoblogina è formata da quattro catene proteiche L'hgb emoglobina è una proteina molto importante per il nostro organismo perché consente il trasporto sia dell'ossigeno dai polmoni ai tessuti sia dell'anidride carbonica che deve essere eliminata med...

Integratore multivitaminico prenatale, per donne in gravidanza, complesso con acido folico per un sano sviluppo del feto e una dieta ottimale prima del concepimento e in allattamento, 60 capsule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,77€


L'acido folico in gravidanza

Assumere folati in gravidanza Particolare attenzione ai livelli di acido folico è richiesta alle donne in gravidanza o che sono in procinto di affrontare il concepimento. Folati bassi possono pregiudicare gravemente la salute del bambino, aumentando i rischi di danni fetali, soprattutto neurologici e spinali, quali ad esempio la spina bifida. Per questa ragione è consigliabile assumere integratori di folati già prima dell’inizio della gravidanza, se programmata, continuando almeno per i primi tre mesi di sviluppo dell'embrione. Durante la gravidanza, infatti, il quantitativo di folati presente nell’organismo della madre viene utilizzato dal bambino che ne ha bisogno per la crescita. L’apporto deve essere costante, perché l’organismo umano non immagazzina grandi scorte di questa sostanza, che deve essere introdotta quotidianamente. Esistono anche alimenti arricchiti con vitamine e acido folico, quali ad esempio cereali e farine.


Folati bassi: Quali sono le cause dei folati bassi

Importanza delle vitamine La carenza di folati si può avere quando l'alimentazione è priva di alcuni elementi, quali ad esempio frutta e verdura o non ne vengono consumate quantità sufficienti. Un utilizzo eccessivo di verdure cotte riduce la quantità di folati, che sono maggiormente biodisponibili nelle verdure fresche crude. Altra causa di folati bassi può essere una sindrome da malassorbimento derivante da malattie come il morbo di Crohn o la celiachia. Malattie renali che richiedono dialisi possono abbassare il livello di folati nel sangue, così come le resezioni dell'apparato digerente. Anche un'eccessiva assunzione di alcool oppure l'utilizzo di alcuni farmaci, possono compromettere il corretto metabolismo di questa molecola. Infine l'assorbimento dei folati è influenzato anche dal grado di acidità dell'intestino (pH).



COMMENTI SULL' ARTICOLO