Pressione minima bassa

Sintomi della pressione minima bassa

Si può dire che un soggetto ha la pressione minima bassa, quando i suoi valori pressori sono inferiori alla norma, ovvero quando scendono al di sotto dei 90/60 mmHg. L'ipotensione è un disturbo molto diffuso, che può scaturire da varie cause e scatenare dei sintomi molto fastidiosi. Nonostante questo, la pressione bassa rimane molto meno preoccupante dell'ipertensione, ovvero della pressione alta. L'ipotensione può colpire chiunque, indipendentemente dal sesso e dall'età, anche se ne soffre una percentuale maggiore di donne e di persone che praticano una costante attività fisica o che seguono diete che limitano l'assunzione di sali. Tale disturbo si divide in "bassa", "troppo bassa" e "pericolosamente bassa". La prima si ha quando i valori non risultano inferiori ai 90/60 mmHg, la seconda quando non scendono oltre i 60/40 mmHg e infine la terza quando rimangono nella soglia dei 50/33 mmHg.
Medico misura la pressione

Corsair Strafe Tastiera Meccanica Gaming, Cherry MX Red, Retroilluminato Rosso, Italiano QWERTY, Nero [Italia]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 126,81€


Cause

Farmaci Come detto in precedenza l'ipotensione può colpire chiunque, indipendentemente dal sesso e dall'età. Nonostante questo, ci possono essere alcune condizioni che favoriscono l'insorgenza di questo disturbo. Per esempio nelle donne in stato di gravidanza il progesterone aumenta, causando il rilassamento dei vasi sanguigni, che comporta l'abbassamento brusco dei valori pressori. Anche a seguito dell'assunzione di determinati farmaci la pressione potrebbe calare. Inoltre, l'ipotensione si manifesta più spesso in soggetti che soffrono di problemi alla tiroide o a seguito di infezioni o allergie. Da non sottovalutare è anche la componente genetica, poiché questo tende ad essere un disturbo ereditario. Rimane comunque una buona norma contattare il proprio medico, qualora il disturbo dovesse protrarsi nel tempo, poiché potrebbe essere una conseguenza di alcune malattie.

  • Misuratore pressione La pressione arteriosa varia in base alla forza con cui viene pompato il sangue a livello del cuore. Ci sono dei valori di riferimento sia per la pressione minima che per quella massima che ci indican...
  • misurare pressione bassa Parlare di pressione bassa valori significa trattare uno degli aspetti più importanti nell'ambito del controllo della propria salute. I valori di pressione possono infatti essere modificati da numeros...
  • Sfigmomanometro Per valori di pressione bassa (o ipotensione) intendiamo una condizione che si riscontra quando in un soggetto si rileva una pressione sanguigna arteriosa massima inferiore ai 100 mmHg (millimetri di ...
  • Esami del sangue L' esame del sangue o esame ematico è probabilmente uno dei più diffusi e richiesti, perché attraverso il sangue si riescono a individuare con precisione le sostanze che circolano nel corpo e il loro ...

Lancia Kärcher vario power 145 quick connect [Kärcher]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,4€


Sintomi

Stanchezza I sintomi dell'ipotensione sono facilmente riconoscibili. Infatti frequentemente coloro che hanno la pressione minima bassa sono più soggetti agli svenimenti. Molto spesso questo disturbo può comportare uno stato di stanchezza cronica, che può diventare problematico sul luogo di lavoro, poiché potrebbe degenerare in veri e propri problemi di concentrazione. Anche le palpitazioni sono un chiaro sintomo dell'ipotensione, che si unisce molto spesso ad una sensazione di instabilità. Infatti, la pressione bassa può anche comportare fastidiosi capogiri, che possono portare al paziente la nausea e conseguentemente il vomito. Quando i valori pressori scendono al di sotto dei 90/60 mmHg, la vista molto spesso si offusca, creando un senso di confusione nel paziente. È bene ricordare che la pressione bassa non è, nonostante tutto, un quadro clinico preoccupante.


Pressione minima bassa: Rimedi

Dieta bilanciata Non esiste un vero e proprio rimedio per la pressione bassa. Infatti, se questa non è associata a patologie ben precise, non è necessario intervenire per curarla. Nonostante questo ci sono alcune buone norme, che possono aiutare il paziente affetto da ipotensione a minimizzare i sintomi che la pressione bassa comporta, come evitare pasti abbondanti e seguire una dieta bilanciata. Il paziente deve anche prestare particolare attenzione quando dalla posizione supina deve passare alla posizione eretta. Infatti se ci si alza con movimenti troppo veloci e bruschi, si rischia di avere uno sbalzo di pressione che può portare fastidiosi capogiri. Non esistono trattamenti farmacologici precisi per far fronte a questo particolare disturbo, ma in ogni caso, qualora se ne dovessero notare i sintomi è sempre bene rivolgersi al proprio medico curante per sincerarsi del proprio quadro clinico.



COMMENTI SULL' ARTICOLO